Stai leggendo: Noi siamo tutto: il trailer e le clip con Amandla Stenberg e Nick Robinson

Prossimo articolo: Città di Castello diventa Gotham City: in mostra i disegni di Batman

Letto: {{progress}}

Noi siamo tutto: il trailer e le clip con Amandla Stenberg e Nick Robinson

Maddy è malata da tutta la vita e non ha mai scoperto quanto possa essere terapeutico (e spronante) l'amore finché non è arrivato Olly, il co-protagonista di Noi siamo tutto.

1 condivisione 0 commenti

Cosa succederebbe se si potesse vivere soltanto in una bolla di vetro? Maddy non conosce altra vita se non questa: imprigionata nella sua fortezza di vetro, guarda il mondo da dietro la finestra finché non incrocia l’amore e tutto ciò che ha imparato ad accettare diventa improvvisamente insopportabile.

Noi siamo tutto è il nuovo film distribuito da Warner Bros. che arriverà al cinema 21 settembre. Maddy è la giovane protagonista a cui è stata diagnosticata sin da bambina la SCID (immunodeficienza combinata grave), una malattia che l’ha costretta tra le mura di casa vivendo a contatto con i suoi libri, la madre e una fervida immaginazione.

Copertina di noi siamo tutto con i protagonisti che si guardano da dietro il vetroHD
Noi siamo tutto, il poster

Estrapolato dal best seller di Nicola Yoon, Noi siamo tutto racconta la storia d’amore tra Maddy e Olly, il nuovo ragazzo della porta accanto che innesta nella giovane Maddy il bisogno di vivere la vita a trecentosessanta gradi. Stella Meghie si è occupata della regia e, riguardo il romanzo, ha spiegato:

Volevo riportare l’intero libro nel film. Il rapporto tra Maddy e Olly era ricco di sfumature e piccoli momenti che non volevo tralasciare, come ogni conversazione dei messaggi di testo. La scrittura di Nicola è divertente e dolce, reale ma anche di fantasia, e per me era importante che lo fosse anche il film.

L’arrivo di Olly

Olly è un newyorkese trapiantato nella periferia di Los Angeles che veste sempre di nero. Il suo sorriso sbilenco e gli occhi profondi hanno immediatamente fatto breccia nel cuore dell’ingenua Maddy che ha vissuto l’amore soltanto tramite le pagine di un libro.

L’arrivo nel quartiere non sembra essere però ben accetto da Pauline, la mamma di Maddy (Anika Noni Rose) nonché medico di professione che ha assistito la protagonista sin dall’inizio della malattia e che non vede di buon occhio l’insistenza giovanile di Olly.

Anika Noni Rose, accettando la parte di Pauline, è entrata subito in contatto con Amandla Stenberg (che interpreta Maddy) scambiandosi chiacchiere virtuali circa i gusti di lettura e altri dettagli che hanno aiutato i loro personaggi a entrare maggiormente in sintonia. Circa il suo personaggio, l’attrice ha spiegato:

Pauline è molto intelligente, molto determinata e persino un po’ troppo apprensiva, come genitore. È una persona che ha bisogno che tutto sia in ordine perché la tragedia che ha colpito la sua vita le ha causato un grave disordine. La paura derivata da quell'esperienza è parte di ciò che è alla base dell'amore di Pauline per Maddy. La paura non nega l'amore: è ciò che lo rende così intenso. Ma se si tiene troppo stretta una cosa, alla fine finisce per sfuggirti.

Se non ci fossero gli amici

Ogni storia d’amore ha bisogno di una fata madrina per concretizzarsi e quella di Maddy si chiama Carla (interpretata da Ana de la Reguera). Oltre ad essere la sua infermiera personale, Carla è vista dalla giovane protagonista come una confidente, una sorta di zia che capta immediatamente i cambiamenti della vita e non può fare a meno di volersi sentire inclusa.

Amandla Stenberg, dopo aver interpretato la piccola Rue nella saga di Hunger Games, è colei che ha dato un volto a Maddy e alle sue fantasie d’amore:

Sono stata immediatamente attratta dalla fantasia e dalla stravaganza della storia e dalla realtà della vita quotidiana, dagli aspetti emotivi tangibili ai quali poter connettersi, soprattutto come adolescente. Inoltre ho apprezzato il fatto che in questo splendido e significativo film romantico per adolescenti, venisse coinvolta una coppia interrazziale in modo totalmente subliminale.

Maddy e Olly sono anime fragili che si riscoprono più forti insieme. Nonostante Maddy sia consapevole di essere malata, non riesce a opporsi dinanzi un sentimento così forte e trainante, così come Olly sembra essere incapace di mantenere le distanze tanto da fare breccia nel vetro: una sola crepa e la bolla si rompe.

Chi ha una mente allenata potrebbe averlo riconosciuto per il ruolo in Melissa & Joey o il più recente Jurassic World ma, in Noi siamo tutto, Nick Robinson interpreta il carismatico Olly, l’ideale ragazzo della porta accanto.

Mi è sembrata una cosa mai vista prima: Nicola è una nuova voce nel mondo della letteratura per giovani. Avevo già avuto esperienze lavorative nel genere, ma questo progetto mi è sembrato una vera e propria novità, molto originale.

La rivoluzione di Maddy

Maddy ci viene presentata come una ragazza ordinaria soffocata dalla monotonia: nell’armadio ci sono soltanto magliette bianche, un vestiario che rispecchia esattamente il suo stile di vita piatto e sbiadito. L’arrivo di Olly costringe Maddy a entrare in contatto con una nuova realtà fatta di colori forti e intensi e di decisioni spericolate che la pongono dinanzi un dilemma cruciale.

La Stenberg descrive il cambiamento del proprio personaggio dopo l’arrivo di Olly, dicendo:

Si innamorano attraverso le pareti di vetro della sua casa, scrivendosi messaggi e comunicando via internet fino a quando Maddy arriva a pensare di rischiare la propria vita per stare con questo ragazzo, e sperimentare ciò che c’è fuori. Preferisce vivere una vita completa e rischiare tutto piuttosto che non vivere affatto.

Noi siamo tutto arriverà nei cinema italiani il 21 settembre. Andrete a vedere questa nuova, toccante e dolcissima storia d’amore?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.