Stai leggendo: Il Principe Carlo e i suoi piani per quando diventerà sovrano

Prossimo articolo: Il Principe Harry ha presentato Meghan Markle alla Regina Elisabetta

Letto: {{progress}}

Il Principe Carlo e i suoi piani per quando diventerà sovrano

Secondo fonti vicine alla famiglia Windsor, il Principe Carlo non regnerà dalla residenza reale di Buckingham Palace. Il Principe vuole una dimora più moderna.

Principe Carlo e Camilla

0 condivisioni 0 commenti

Il Principe Carlo ha le idee molto chiare sul suo futuro da sovrano. Secondo alcuni tabloid inglesi, il primo atto ufficiale dopo l’investitura sarà l’abbandono di Buckingham Palace. Sembra che Carlo voglia dare il via a un regno più moderno e rimanere nella residenza di Clarence House, dove vive insieme a Camilla. Sarà lui dunque a rompere una tradizione che dura dal 1837, anno in cui la regina Vittoria scelse il grande palazzo nel cuore di Londra come sede e simbolo della famiglia reale.

Clarence House, Londra
Residenza di Clarence House

Certo, Buckingham Palace non è proprio il palazzo più semplice da gestire date le sue 775 stanze, di cui 52 adibite a camere da letto, 78 a bagni e 92 a uffici. In realtà, il palazzo non viene ristrutturato da molto tempo. Pare che l’ultimo intervento sia stato quello voluto dal padre della regina Elisabetta. Re Giorgio VI ordinò infatti la sistemazione dei danni causati dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

In realtà, è previsto un piano di ristrutturazione che dovrebbe durare due anni. Secondo le stime appena pubblicate, gli interventi avranno un costo pari a circa 370 milioni di sterline. Sarà il Ministero delle Finanze a erogarli, detraendoli dalle entrate che il Governo ricava dalla gestione delle proprietà della Corona. L’appannaggio mensile della Regina dovrebbe passare quindi a 7 milioni di sterline al mese.

Una foto del Principe WilliamHD
Il Principe William

Secondo le fonti vicine a Windsor, la decisione di Carlo sarebbe appoggiata persino dal figlio William. Il suo progetto comunque è molto più articolato di un semplice cambio di residenza. Il futuro Re d’Inghilterra vorrebbe trasformare Buckingham Palace in un palazzo della Corona con diversi uffici e sale aperte al pubblico. Cosa ne sarà però del famoso cambio della guardia? Sarebbe possibile organizzarlo a Clarence House? Probabilmente no, perché si tratta di una residenza indubbiamente più modesta.

Chissà, forse il Principe Carlo manterrà inalterata questa tradizione e troverà il modo per preservare una delle attrazioni turistiche più famose della città di Londra.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.