Stai leggendo: Fiori da mangiare: le ricette all'insegna della creatività

Prossimo articolo: Ricette all'insegna della dolcezza: come preparare i Tiramisù fingers

Letto: {{progress}}

Fiori da mangiare: le ricette all'insegna della creatività

Avreste mai detto che i fiori, oltre a essere bellissimi per decorare tavole e piatti, sono anche l'ingrediente segreto che potrebbe regalare quel tocco in più alla vostra ricetta? Ecco quali sono i fiori commestibili!

Le Millefoglie d'Italia di Matilde Vicenzi

2 condivisioni 0 commenti

I fiori sono uno dei doni più belli da ricevere e ogni occasione è buona per riempire un vaso con dell'acqua e ritrovarci a sorridere della semplicità di un gesto che, in fondo, non finisce mai per stancarci.

Rimangono lì a fissarci per qualche giorno, impreziosendo un angolo della casa o il centro di una tavola. 

Molto spesso li usiamo per decorare piatti e dolci, considerandoli sempre e solo veri e propri elementi decorativi.

Ma vi siete mai chieste se quegli stessi fiori che avete scelto con tanta cura per il centro tavola non possano anche essere... mangiati?

Si, avete capito bene!

Per chi non lo sapesse già, esistono diverse varietà di fiori commestibili. A poter essere mangiata, insieme alla ricetta a cui si accompagna, è la parte dei petali e, talvolta, delle foglie!

Le varietà di fiori commestibili

L'usanza di impiegare i fiori in cucina risale a moltissimi anni fa ed è tipica della cultura cinese, romana e greca.

Tra i fiori più famosi, l'allium, il basilico, la camomilla, il coriandolo, la calendula, i fiori di zucca, il girasole...

La lista è davvero lunga!

Prima di procedere oltre è, però, indispensabile mettere in pratica alcuni accorgimenti: primo fra tutti quello di verificare la provenienza dei fiori e la loro effettiva commestibilità.

L'ideale è consumare fiori che siano cresciuti direttamente nel nostro giardino e privi, quindi, di agenti chimici e pesticidi, oppure di acquistarli al supermercato, dove sono confezionati in bustine. 

Ricette: i consigli di Matilde Vicenzi 

Ideali per completare preparazioni dolci e salate, i fiori si adattano perfettamente a molte ricette.

Se questa sera avete voglia di provare un antipasto salato, ideale anche per un aperitivo, che ne dite di una bruschetta pomodoro, mozzarella e... lavanda?

Invece, se pensavate più a un primo piatto, potreste cimentarvi nella preparazione di un piatto di tagliatelle alle primule!

Non temete, però: c'è sempre uno spazio per il dolce, giusto?

Dalle basi per dolci di Pan di Spagna o di Pastasfoglia, dai cannoli ai bignè da farcire, le alternative sono davvero infinite!

Se, però, preferite puntare su un evergreen, le Millefoglie d'Italia classiche sono quello che fa per voi!

Friabili e fragranti, dal gusto delicato, i bastoncini di Millefoglie sono ideali per accompagnare un pomeriggio di chiacchiere tra amiche.

Le ricette da realizzare sono tantissime, dal millefoglie con cioccolato bianco e pistacchi al millefoglie con panna, ganache fondente e amarene: c'è l'imbarazzo della scelta!

Se volete rimanere sempre aggiornati, potete seguire Matilde Vicenzi anche sulla pagina Facebook

E se la voglia di cucinare e sperimentare nuove ricette non vuole proprio abbandonarvi, ricordatevi che mancano pochi giorni alla prima puntata di Cooking class con Sonia Peronaci...

Appuntamento al 18 settembre alle 19:00 su FoxLife!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.