Stai leggendo: Torta della nonna con ripieno a base di ricotta, arancia e pinoli

Prossimo articolo: Torta magica con triplo strato: incantesimi speciali da pasticciere

Letto: {{progress}}

Torta della nonna con ripieno a base di ricotta, arancia e pinoli

Una bella fetta di torta della nonna rende migliori i pomeriggi di grandi e piccini. Preparala con un ripieno di crema di ricotta, pinoli e scorza di arancia.

Torta della nonna con pinoli e zucchero a velo

0 condivisioni 0 commenti

La torta della nonna è il dolce ideale per la merenda. Se immagini che la ricetta sia stata il frutto dell’estro e delle capacità di pasticciera di una dolce nonna, purtroppo ti sbagli. La ricetta è opera del cuoco toscano Guido Samorini, proprietario del ristorante fiorentino San Lorenzo. Leggenda vuole che Guido abbia creato il dolce per accontentare e stupire i suoi clienti, stanchi della scarsa varietà di dessert del ristorante. Insomma, sembrerebbe che la torta sia nata quasi per scommessa.

Ricotta o crema

In poco tempo, la torta della nonna è diventata  uno dei simboli della pasticceria regionale toscana. La particolarità è il ripieno a base di crema pasticciera, ma è ottima anche la variante con la crema di ricotta e la scorza di agrumi. In quest’ultimo caso i tempi di preparazione si fanno leggermente più brevi.

Come gustarla

Come vedrai, la ricetta è molto semplice. A renderla più sfiziosa è l’aggiunta dei pinoli. Per gustarla appieno andrebbe servita fredda. Lasciala quindi raffreddare nel forno prima di spolverarla con lo zucchero a velo. Se vuoi presentarla integra, scegli una tortiera tonda apribile. In questo modo, non rischi di romperla quando la estrai dalla teglia. Il sapore si sposa molto bene con una tazza di tè a metà pomeriggio oppure con un calice di vino bianco alla fine di un pranzo o di una cena.

Informazioni

Ingredienti

Per l'impasto

  • Farina 0 150 gr
  • Zucchero 25 gr
  • Burro 130 gr

Per la crema

  • Ricotta 360 gr
  • Uova 3
  • Zucchero 120 gr
  • Arancia 1
  • Panna 4 cucchiai
  • Pinoli 50 gr

Per la decorazione

  • Pinoli 50 gr
  • Zucchero a velo per spolverizzare 20 gr

Preparazione

  1. Metti su una spianatoia di legno la farina, lo zucchero e il burro tagliato a tocchetti. Aggiungi un cucchiaio di acqua e impasta con le mani. 

  2. Quando tutti gli ingredienti si sono perfettamente amalgamati, forma una palla e avvolgila nella pellicola alimentare. Lascia riposare l'impasto in frigorifero per circa 30 minuti. 

  3. Grattugia la scorza dell'arancia stando attenta a non asportare troppo la parte bianca dal sapore amarognolo.

  4. Inizia a preparare la crema. Metti in una terrina la ricotta, la panna, le uova, lo zucchero, la scorza d'arancia e i pinoli. Lavora gli ingredienti con un cucchiaio fino a quando non ottieni una crema. 

  5. Prendi una tortiera tonda e imburra leggermente il fondo. Spolverizzalo anche con un po' di farina ed estrai la pasta dal frigorifero.  

  6. Stendi l'impasto con un matterello fino ad ottenere una sfoglia non troppo sottile. Adagia la sfoglia nella tortiera e bucala con i rebbi di una forchetta. Accendi il forno a 190 gradi e lascialo riscaldare per qualche minuto.

  7. Copri la pasta con un foglio di carta forno e cospargilo con un pugnetto di legumi secchi. Dopodiché inforna per 15 minuti.

  8. Una volta sfornata la base, riempila con la crema che hai preparato e decora la superficie con i pinoli. 

  9. Inforna nuovamente la tua torta della nonna per 35 minuti a 160 gradi. Una volta cotta, estraila dal forno e lasciala raffreddare. Cospargila con abbondante zucchero a velo e servila fredda. Se proprio non riesci a resistere, puoi assaggiarla anche tiepida.

Torta della nonna Bimby: la ricetta con la crema pasticciera

Se ami la crema pasticciera, il Bimby è la soluzione ideale. Prepara l'impasto della torta della nonna a mano e la crema con il Bimby. Se hai un Bimby TM31, puoi polverizzare la buccia di limone a velocità 8 per 5 secondi. Dopodiché aggiungi zucchero, latte, farina, uova e una bustina di vanillina e lascia cuocere a 90 gradi, per 7 minuti a velocità 4. 

Pinoli e gocce di cioccolato per insaporirla

La ricetta della torta della nonna prevede che i pinoli vengano cotti in forno insieme al ripieno. Se l'hai già preparata qualche altra volta, ti sarà sicuramente capitato di sfornarla con i pinoli tutti bruciacchiati. Per evitare l'effetto pinoli abbrustoliti devi metterli a bagno in una ciotola con dell'acqua fredda per una decina di minuti.

Per dare a questo dolce un tocco di golosità in più e renderla accattivante per i bambini, puoi aggiungere delle gocce di cioccolato sia nella crema di ricotta che sulla superficie. 

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.