Stai leggendo: Rimedi naturali per combattere e diminuire i dolori del ciclo

Prossimo articolo: Ovaio policistico: come curarlo senza farmaci

Letto: {{progress}}

Rimedi naturali per combattere e diminuire i dolori del ciclo

I dolori del ciclo sono fastidiosi e influenzano negativamente la qualità della vita di ogni donna. Per questa ragione abbiamo voluto raccogliere in questo articolo i migliori rimedi naturali per contrastarli.

Una ragazza è sdraiata sul letto con un cuscino sulla pancia

2 condivisioni 0 commenti

Essere donne è senza dubbio meraviglioso ma lo diventa un po’ meno nella settimana in cui arriva il ciclo. Crampi addominali, sbalzi d’umore, spossatezza, desiderio di mangiare come se non ci fosse un domani sono solo alcuni dei disturbi più frequenti legati alle mestruazioni. Per contrastare e attenuare simili disagi però si può ricorrere a dei rimedi naturali.

Le scelte sono varie e adatte alle più diverse esigenze. Certo è che per capire quale funziona di più, occorre provare ma anche farsi indirizzare dalla propria ginecologa. Per aiutarvi abbiamo raccolto in questo articolo le soluzioni più quotate, quelle che hanno dato i migliori risultati a chi le ha sperimentate. 

Magnesio

Un tavolo con gli alimenti ricchi di magnesioHD

Il magnesio è un minerale fondamentale per la salute e il benessere dell’organismo. I suoi benefici sono innumerevoli. Tra di essi aiuta a contrastare i crampi addominali durante il ciclo e nella fase premestruale riduce gli sbalzi d’umore e l’irritabilità. Inoltre è molto utile alle donne in menopausa in quanto attenua il fenomeno delle vampate di calore e i disturbi ansiosi e depressivi. Dovrebbe essere assunto a partire da dieci giorni prima l’arrivo del ciclo.

Rimedi erboristici

Erbe aromatiche su un tagliereHD

Ci sono alcune piante dotate di proprietà antispasmodiche, ovvero capaci di rilassare la muscolatura dell’utero diminuendo di conseguenza i dolori legati al ciclo. Tra di esse abbiamo:

  • Achillea: è un ottimo rimedio sia in fase premestruale, in quanto attenua l’irritabilità, il nervosismo, la spossatezza e gli sbalzi d’umore, sia durante il mestruo in cui, grazie alla sua azione antispasmodica, diminuisce i crampi. Inoltre regolarizza i flussi particolarmente abbondanti.
  • Camomilla: limita i dolori causati dal ciclo, aiutando il rilassamento muscolare.
  • Agnocasto: i frutti di questa pianta sono un rimedio soprattutto in fase premestruale perché contrastano la sintomatologia tipica di tale periodo. Aiuta anche le donne in menopausa.
  • Salvia: le sue foglie alleviano i crampi addominali e regolarizzano i cicli troppo abbondanti.

Oli essenziali

Boccetta di olio essenziale con erogatoreHD

Un’altra soluzione ai disturbi del ciclo sono gli oli essenziali. Ne esistono di svariate tipologie e vanno applicati con un massaggio delicato sulla zona del ventre della durata di almeno quindici minuti. Tra di essi si può scegliere tra:

  • Olio essenziale di geranio: da massaggiare nella zona del basso ventre per rilassare i muscoli ed alleviare i dolori del ciclo.
  • Olio essenziale di lavanda: massaggiato sul ventre con movimenti lenti contrasta i crampi addominali, calmando le contrazioni.
  • Olio essenziale di camomilla: ha più o meno le stesse funzioni di quello di lavanda, dunque attenua i dolori al ventre, rilassando la muscolatura e in più contrasta il nervosismo e l’irritabilità.

Attività fisica per combattere i dolori

Una ragazza pratica yoga all'aperto su un pontileHD

Anche se può sembrarvi strano e durante il ciclo vi sentite stanche e non a vostro agio con il corpo, praticare della moderata attività fisica vi può essere di grande aiuto in quanto durante l’allenamento vengono rilasciate le endorfine, che contrastano efficacemente i crampi mestruali. Ad esempio potete dedicarvi allo yoga, al pilates o fare delle belle passeggiate.

Tenete il ventre al caldo

Una ragazza è sdraiata sul letto con la borsa dell'acqua caldaHD

Un altro rimedio naturale, soprattutto quando i dolori sono debilitanti, è tenere il ventre al caldo usando ad esempio una borsa dell’acqua calda. Il calore, infatti, rilassa la muscolatura diminuendo gli spasmi; attenzione però: rende il flusso più abbondante.

L’ultimo consiglio che vi diamo è di mantenervi sempre ben idratate anche durante le mestruazioni. Bere infatti aiuta a tenere sottocontrollo i dolori e il senso di spossatezza. Oltre all’acqua, potete assumere bevande calde come il tè verde o la camomilla. Proverete di sicuro un bel sollievo.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.