Stai leggendo: Creative Emmy Awards: ecco i vincitori dell'edizione 2017

Prossimo articolo: Emmy Awards: Michael Bolton realizza sigle esilaranti per le serie TV nominate

Letto: {{progress}}

Creative Emmy Awards: ecco i vincitori dell'edizione 2017

Una settimana prima della consegna degli Emmy, sono stati consegnati i Creative Emmy Awards nelle serate del 9 e 10 settembre. Scopriamo insieme i vincitori.

Logo dei Creative Emmy Awards

1 condivisione 0 commenti

Se dovremo aspettare il 17 settembre per scoprire chi si aggiudicherà gli ambiti Emmy Awards, i cosiddetti oscar delle televisione americana, sappiamo già chi sono i vincitori dei Creative Emmy Awards. Come da tradizione, una settimana prima della cerimonia vengono consegnati questi premi, che sono rivolti più a chi si muove dietro le quinte e, con il suo lavoro, collabora a rendere grandi le produzioni televisive. Infatti, alcuni premi sono riconoscimenti a costumisti, makeup artist e coreografi.

Alexis Bledel ai Creative Emmy Awards HD
Gerald McRaney ai Creative Emmy Awards HD

Ma non solo: vengono premiati anche attori e registi, come per esempio Gerald McRaney (Guest Star Maschile in una serie drammatica, ossia This is us) o Alexis Bledel (Guest Star Femminile in una serie drammatica, ossia The Handmaid's Tale). Saturday Night Live si aggiudica invece il premio sia per la Guest Star Maschile in una Comedy che per la femminile, The Crown spicca come miglior costumi di una serie d’epoca/fantasy e miglior scenografia. Riconoscimenti anche per Fargo e House of Cards.

Westworld ai Creative Emmy Awards HD

A spiccare quest’anno, con ben 5 premi vinti ciascuno, sono però stati Westworld (Miglior realizzazione creativa nell'interattività multimediale per un programma scritturato, Migliori effetti speciali visivi, Miglior missaggio per una serie commedia o drammatica con episodi di oltre 30 minuti, Miglior trucco per una serie single-camera, Migliori acconciature per una serie single-camera) e Stranger Things (Miglior cast per una serie drammatica, Miglior tema musicale originale di una sigla, Miglior montaggio video per una serie drammatica single-camera, Miglior montaggio audio per una serie televisiva, Miglior design di una sigla).

Come vedete si tratta di premi molto tecnici, ma soprattutto Miglior cast per una serie drammatica, vinto dalla produzione Netflix Stranger Things, pare faccia da apripista per riconoscimenti più importanti nella sera del 17 settembre. Che dire, non ci resta che aspettare e scoprire se i pronostici sono corretti!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.