Stai leggendo: I 10 castelli più spettacolari al mondo da vedere quest'inverno

Prossimo articolo: Sardegna del sud: le 5 spiagge più belle

Letto: {{progress}}

I 10 castelli più spettacolari al mondo da vedere quest'inverno

Dalla Loira alla Baviera fino al Tibet, ecco i castelli più belli al mondo per chi è in cerca di ispirazioni per una fuga invernale.

Il castello di Neuschwanstein con la neve in Germania

13 condivisioni 5 commenti

Facciamocene una ragione, l’estate è finita. Ma non è detto che l’autunno non riservi sorprese e spunti per un viaggio, lontano o vicino che sia. Se ci sono edifici che acquistano un fascino particolare con l’arrivo del freddo, della pioggia e della neve sono i castelli: guglie immerse nella nebbia, fossati innevati, camere da letto sfarzose che un tempo appartenevano a nobili e reali citati sui libri di storia. Se avete voglia di fantasticare vagabondando tra ambienti da fiaba, ecco la nostra selezione dei 10 castelli più belli al mondo per fingersi principesse per un giorno. 

Castello di Neuschwanstein, Germania

Il castello di Neuschwanstein in Baviera visto dall'altoHD

Si dice che il castello più famoso di Baviera, il castello di Neuschwanstein in Germania abbia ispirato il palazzo della Bella addormentata di Walt Disney. In realtà la sua storia è molto meno romantica: era la dimora (una delle tante) del re Ludwig II, che vi si rifugiava periodicamente per isolarsi da tutto. La sua posizione è estremamente scenografica, sul margine di una gola vertiginosa con vista panoramica sul paesaggio sottostante. Le stanze interne, riccamente decorate, sono abbellite da affreschi tratti dalle opere di Richard Wagner, quasi un’ossessione per re Ludwig.

Castello di Matsumoto, Giappone

Il castello di Matsumoto in Giappone

Viene soprannominato “castello del corvo” ed è il più antico del Giappone: stiamo parlando del Castello di Matsumoto, una tappa da non perdere durante un viaggio nel Paese del Sol Levante. Il suo soprannome deriva dalle sue mura e dalle tettoie che ricordano le ali di un corvo. Era l’alloggio del daimyo, la carica feudale più importante in Giappone tra il dodicesimo e il diciannovesimo secolo, e dei celebri samurai.

Castello di Dunnottar, Scozia

Panorama del castello di Dunnottar in ScoziaHD

Il castello di Dunnottar si erge su una scogliera nei pressi di Stonehaven, meta imperdibile di ogni viaggio in Scozia, ed è sicuramente tra i più suggestivi del Regno Unito grazie alla sua posizione pittoresca. Oggi luogo di visita, set di film e location da matrimoni, era un tempo la dimora dei conti Marischal, tra le famiglie più influenti di Scozia. Oltre che con i mezzi pubblici, se siete amanti del trekking, il castello può essere raggiunto a piedi dalla cittadina di Stonehven lungo un percorso di grande bellezza paesaggistica. 

Castello di Kronborg, Danimarca

Veduta del Castello di Kronborg in DanimarcaHD

Il castello di Kronborg in Danimarca è il castello dove per Shakespeare si consuma la tragedia di Amleto. La fortezza si trova ad Helsingor ed è Patrimonio Unesco dal 2000. Vista la sua fama, il castello è anche noto con il nome di Elsinore, come è chiamato nella tragedia di Amleto. In realtà, il castello di Kronborg fu costruito nel 1420 dal re danese Eric di Pomerania per controllare il traffico navale sul Baltico e ricostruito in seguito da Federico II di Danimarca più o meno come è oggi.

Blarney Castle, Irlanda

Blarney Castle in IrlandaHD

Interessante da visitare anche per i suoi meravigliosi giardini, il castello di Blarney in Irlanda ospita la famosa “Blarney Stone”, la leggendaria “pietra dell’eloquenza”. La tradizione irlandese vuole che, baciando questa pietra, si acquisisca il dono della parola fluente. Il castello fu voluto circa seicento anni fa da Cormac Mc Carthy e da allora a oggi ha sempre destato grande attenzione, diventando uno dei luoghi più visitati d’Irlanda.

Palazzo Pena, Sintra, Portogallo

Palazzo Pena a Sintra in Portogallo da lontanoHD

La prima caratteristica che colpisce del palazzo Pena a Sintra sono i suoi colori, giallo e rosso acceso, che lo rendono perfettamente riconoscibile anche a grandi distanze. Patrimonio Unesco e importante attrazione turistica del Portogallo, il palazzo di Sintra fu commissionato nella sua forma attuale da re Ferdinando II che voleva costruire un castello che fosse pari in bellezza al castello di Neuschwanstein in Baviera.

Castello di Buda, Budapest, Ungheria

Castello di Buda a Budapest di seraHD

Situato a Buda, il quartiere Vecchio di Budapest, questo castello era la dimora dei re ungheresi. Oggi è Patrimonio Unesco ed ospita diversi musei, tra cui il Museo storico di Budapest su quattro piani. Si raggiunge in funicolare e regala panorami unici sulla capitale ungherese.

Leeds Castle, Gran Bretagna

Leeds Castle in Inghilterra

Uno dei castelli più romantici della Gran Bretagna, il castello di Leeds, nel Kent, si erge al centro di un fossato ed è circondato da meravigliosi parchi. Le attività a cui prendere parte qui in una giornata sono tantissime: dal giro sulle classiche imbarcazioni locali (i punt), alle esibizioni di falconeria, dalla visita al labirinto e le grotte alla possibilità di assistere ad una vasta gamma di eventi tutto l’anno.

Castello di Chambord, Francia

Panorama del Castello di Chambord in FranciaHD

Non poteva mancare all’appello la Francia, terra di castelli per antonomasia. Il meraviglioso castello rinascimentale di Chambord, il più grande dei castelli della Loira, è Patrimonio Unesco dal 1981 e ha ospitato molti nomi illustri, tra cui re Luigi XIV (Re Sole) e Molière. Costruito all’interno di un bosco ricco di selvaggina, era l’amata residenza di caccia di re Francesco I.

Potala Palace, Tibet

Palazzo Potala in TibetHD

Il Palazzo del Potala a Lhasa, capitale del Tibet, era un tempo residenza dell’attuale Dalai Lama prima della sua fuga in India, ed è costruito ad un’altitudine di 3700 metri. Nella parte centrale della fortezza, si erge il Palazzo Rosso, mausoleo dei Dalai Lama del passato. Il Palazzo Bianco circostante è invece la dimora del Dalai Lama e dei suoi allievi. Certo, Potala Palace non è esattamente dietro l’angolo (e la salita per raggiungerlo non proprio una passeggiata), ma se state già progettando un viaggio in Tibet nei prossimi mesi, è sicuramente una tappa da includere nel vostro itinerario.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.