Stai leggendo: Ovaio policistico: come curarlo senza farmaci

Prossimo articolo: Trombosi: i metodi per prevenirla e i sintomi per riconoscerla

Letto: {{progress}}

Ovaio policistico: come curarlo senza farmaci

La sindrome da ovaio policistico non va affatto sottovalutata perché nel peggiore dei casi può portare all'intervento chirurgico. Scopri come curarla senza usare farmaci.

Ovaio policistico e infertilità

1 condivisione 0 commenti

La sindrome da ovaio policistico colpisce il 10% delle donne ed è una delle cause principali di infertilità femminile. Ma che cos’è la PCOS? L’ovaio non determina la sindrome, ma è solo un organo colpito. A causare il problema è la ridotta sensibilità delle cellule all’insulina regolatrice del livello di zuccheri. Si genera così la cosiddetta insulino-resistenza, che altera a sua volta i livelli di uno degli zuccheri fondamentali per il corretto funzionamento dell’ovaio. Il risultato? Si produce uno sbilanciamento ormonale con relativo aumento di testosterone.

Questa situazione genera i seguenti sintomi:

  • acne
  • produzione eccessiva di sebo e di peli
  • disturbi del ciclo mestruale (ciclo irregolare, assenza di mestruazioni per più mesi, ciclo scarso o ciclo prolungato)

Ovaio policistico: la cura con sport, alimentazione e vita sana

Se hai paura di soffrire di PCOS, rivolgiti immediatamente a un medico per effettuare gli esami del caso. In realtà, i problemi con l’insulina si possono combattere adottando uno stile di vita più sano e sottoponendosi a una dieta alimentare. I chili di troppo sono una delle concause del PCOS e, in effetti, molte delle donne che soffrono di questa sindrome sono sovrappeso.

Il primo passo da fare è dedicarsi in maniera regolare a uno sport aerobico. L'attività sportiva aiuta a perdere peso, favorisce il ripristino dell’ovulazione e regolarizza il ciclo mestruale. Dovresti scegliere attività fisiche come la camminata, il jogging, la maratona o il ciclismo su strada. Altre due piccole accortezze da adottare riguardano il fumo e il sonno. Bisognerebbe cioè evitare le sigarette e cercare di dormire almeno 7 ore a notte.

Il sonno irregolare incide negativamente sulla produzione della grelina, l’ormone responsabile della stimolazione dell’appetito. I ritmi alterati sonno-veglia incentivano la grelina e riducono la leptina, responsabile del senso di sazietà. Sei indotta cioè a mangiare più spesso e a consumare pasti più abbondanti a base di cibi molto calorici, con conseguente aumento del peso.

Sonno regolare come cura dell'ovaio policistico (PCOS)

Ovviamente, l’ultima accortezza riguarda la dieta. Devi eliminare o comunque ridurre drasticamente il consumo di zuccheri, dolci e bibite zuccherate e aumentare quello di verdure, carni bianche e pesce. Ci sono anche cibi che stimolano la produzione dello zucchero fondamentale per il buon funzionamento dell’ovaio. Cerca semplicemente di inserirli più spesso nella tua dieta:

  • riso integrale
  • orzo
  • legumi
  • grano saraceno
  • avena
  • cavolfiori
  • arance
  • fragole
  • meloni
  • pompelmi

Possono essere di aiuto anche gli integratori specifici e gli ormoni. Per capire quali assumere e con quali modalità devi rivolgerti a un medico che possa consigliarti dosi e tipologia. 

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.