Stai leggendo: J.K. Rowling implora i fan di non tenere gufi come animali domestici

Prossimo articolo: Harry Potter: tutte le rivelazioni sui personaggi dispensati da J. K. Rowling su Twitter

Letto: {{progress}}

J.K. Rowling implora i fan di non tenere gufi come animali domestici

"Come gli Horcrux, è una pratica che deve rimanere confinata alla finzione narrativa".

L'autrice J.K. Rowling

3 condivisioni 6 commenti

Chi di noi non ha sognato di possedere una civetta candida come Edvige dopo aver letto i libri o visto i film di Harry Potter al cinema? È un desiderio comprensibile, condiviso, ma al quale non si deve cedere.
A pregare i propri fan di astenersi dal portare in casa gufi, civette, allocchi e tutti gli altri rapaci che riempiono le pagine dei suoi magici libri è stata proprio l’autrice J.K. Rowling con un tweet conciso ed inequivocabile.

Ho appena letto una storia molto allarmante riguardo i gufi tenuti come animali da compagnia. Esattamente come gli Horcrux, è una pratica che deve rimanere confinata alla finzione narrativa. Per favore non fatelo.

Ci sono diverse ragioni per cui la pratica è sconsigliabile, e le ha elencate anche una riserva per gufi nel Regno Unito, il Suffolk Owl Sanctuary, sul proprio sito.

Per quanto siano splendidi, maestosi ed impressionanti, se tenuti in cattività sono animali rumorosi, puzzolenti e sporchi e richiedono un sacco del vostro tempo, cure ed attenzione. Esigono una dieta regolare e specifica, e secondo noi, per essere tenuti a dovere, hanno bisogno di gabbie molto grandi, costruite appositamente, che possono essere molto costose da realizzare e mantenere.

Una scena del film Harry Potter e la camera dei segretiWarner Bros

Senza contare, aggiungono gli esperti, che si tratta di rapaci, ovvero animali predatori potenzialmente pericolosi per altri animali o anche bambini.
Già in passato la Rowling aveva espresso la sua posizione al riguardo, suggerendo di vivere l’amore per questi animali aiutando riserve e santuari specializzati.

Se qualcuno è stato spinto dai miei libri a credere che un gufo sarebbe contentissimo di vivere chiuso in una gabbia e tenuto in casa, vorrei cogliere l’opportunità di dire con quanta più convinzione possibile, 'avete torto'. Il comportamento dei gufi nei libri di Harry Potter non rispecchia quello che questi volatili hanno nella realtà. Se avete bisogno di dar sfogo alla vostra passione per i gufi, perché non diventare sponsor di uno in qualche riserva, dove potete andare a trovarlo sapendo che gli avrete assicurato una vita sicura e in salute?

Una scena del film Harry Potter e la pietra filosofaleHDWarner Bros

Giorni fa anche un altro volto famoso, quello di Peter Dinklage (il Tyrion Lannister de Il trono di spade), si è fatto paladino di una causa simile: contro l’acquisto irresponsabile e successivo abbandono di cani di razza husky, da molti scelti perché tanto simili ai metalupi della serie TV e poi scartati perché bisognosi di troppe cure.

Quando impareremo che gli animali non sono giocattoli?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.