Stai leggendo: La vita in due, recensione del nuovo romanzo di Nicholas Sparks

Prossimo articolo: Le otto montagne, recensione del romanzo Premio Strega 2017 di Paolo Cognetti

Letto: {{progress}}

La vita in due, recensione del nuovo romanzo di Nicholas Sparks

Fare il padre non è difficile, esserci lo è. Un padre che ha perso tutte le certezze è il protagonista dell'ultimo romanzo di Sparks.

La vita in due, copertina con un papà e una bimba

2 condivisioni 0 commenti

Nicholas Sparks ha sempre scritto d’amore, ma nel nuovo romanzo ha deciso di esplorare una grande sfumatura di questo sentimento avvicinandosi probabilmente al suo aspetto più puro.

La vita in due è il nuovo romanzo del famoso scrittore americano che, dalla North Carolina, ogni anno (o giù di lì) si precipita tra gli scaffali delle librerie e conquista la vetta della classifica best-seller sul New York Times.

Essere scrittori al giorno d’oggi è difficile, ma essere un buono scrittore lo è ancor di più. Sparks è tornato con la sua prosa leggera e scorrevole per raccontarci di un amore profondo e genuino: quello di un padre per una figlia, di un fratello per una sorella, di un amico per un’amica.

copertina rosa e dolce del romanzo La vita in due
La vita in due, il nuovo romanzo di Nicholas Sparks

Facciamo una premessa: questo romanzo non è come tutti gli altri. Sparks ha una consolidata carriera alle spalle - oltre venti libri pubblicati e undici film tratti dalle sue storie – che si è formata parlando d’amore e delle sue infinite sfumature. In questo romanzo, Sparks ha fatto della realtà il suo punto di forza. Non ha avuto bisogno di calamità naturali per spezzarci il cuore. È bastato ricordarci che siamo semplici (e purtroppo deboli) esseri umani.

La vita in due è un’analisi della vita (quella vera) che utilizza come punto di riferimento la famiglia. La famiglia è ciò che ci tiene ancorati al mondo e lo scrittore in La vita in due ha voluto soffermarsi su come l’amore sia capace di illuminarci la vita nel periodo più scuro e come talvolta, quell’amore, sia già al nostro fianco.

La trama di La vita in due

Russ è un uomo come tanti: sposato e padre di una bambina, lavora infelicemente presso un’agenzia pubblicitaria. La sua disgrazia è piuttosto ordinaria al giorno d’oggi, ma ciò non la rende meno cruda. L’infelicità di sua moglie ben presto trascina il nucleo familiare in un circolo vizioso di aggressioni gratuite e parole non dette che si strozzano nella gola. London è l’unica gioia della famiglia, ma non sembra essere importante abbastanza per far funzionare gli ingranaggi ormai usurati.

Russ è un uomo che guarda alla vita con fastidiosa accondiscendenza. Pur di soddisfare le persone attorno a sé, si priva della parola e lascia che siano gli altri a prendere le decisioni per conto suo. Russ ha iniziato il percorso del romanzo come uomo senza spina dorsale, ma infine si è dimostrato capace di affrontare le difficoltà della vita come un perfetto essere umano: pieno di debolezze, ma con un cuore colmo di determinazione.

Il messaggio di Nicholas Sparks

Non siamo fatti per stare da soli su questa terra: questo è il concetto che l’autore ha abbracciato e approfondito nel suo nuovo romanzo. La vita è una continua collezione di ostacoli, ma è sapendo di avere qualcuno con cui superarli che rende gli sforzi degni di essere fatti. Nonostante questo romanzo venga presentato come la storia di un padre che cresce sua figlia nel bene e nel male, in realtà le righe celano messaggi più concreti.

Russ non sarebbe arrivato da nessuna parte senza l’appoggio pratico di sua sorella Marge, senza le paranoie di sua madre e il carattere burbero di suo padre. Così come non sarebbe diventato l’uomo che è se non avesse lasciato Emily anni addietro e non avesse sposato Vivian. Ciò che viviamo ci forma, e rimpiangere le nostre esperienze vuol dire rinnegare ciò che siamo.

Mi sono reso conto che il vero amore accetta, non giudica. Quando si viene accettati per ciò che si è, persino nei momenti di estrema debolezza, si trova finalmente la pace.

La vita in due parla d’amore, ma di un amore che va oltre la coppia, i baci, le carezze. Parla di un amore sincero che ha origine nel cuore e nel bisogno di ogni uomo, parla di un amore che nasce dalle presenze, un amore che si consolida e si rafforza più nelle difficoltà che nelle gioie. Il vero amore è quello che ti fa sentire a casa senza il timore dei pregiudizi e La vita in due vuole essere una guida per chi nella vita si è sempre sentito solo senza sapere di avere sempre avuto qualcuno accanto. 

Preparate i fazzoletti, perché anche questa volta Nicholas Sparks ha saputo narrare di un amore puro che cresce e fa crescere, nonostante le avversità.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.