Stai leggendo: Game of Thrones: chi si rivede! Tutte le reunion della settima stagione

Prossimo articolo: Game of Thrones: i pro e i contro della settima stagione

Letto: {{progress}}

Game of Thrones: chi si rivede! Tutte le reunion della settima stagione

Tyrion si riunisce con Cersei, Jaime, Podrick e Bronn, mentre il Mastino con Brienne e la Montagna. Le rimpatriate nella settima stagione di Game of Thrones sono state tantissime!

Jaime e Tyrion nei sotterranei

2 condivisioni 3 commenti

Per chi ha sempre avuto un debole per le grandi rimpatriate, non sarà rimasto deluso da questa (ormai conclusa) settima stagione di Il Trono di Spade – Game of Thrones.

Se non sono morti, prima o poi ritorneranno. Questo dovrebbe essere il motto della serie televisiva fantasy che ha conquistato il cuore di milioni di telespettatori in tutto il mondo. E anche sui morti, dopo le ultime stagioni, forse avremmo qualcosa da ridire (povero Viserion).

Amici, familiari e persino nemici hanno avuto il piacere d’incrociarsi ancora una volta nelle terre dei Sette Regni. Andiamo a vedere di chi si tratta!

1 – Famiglia Stark (quasi) al completo

Gli attori di Game of Thrones in posa per EWHD
Quasi realtà

Abbiamo avuto un piccolo assaggio nella sesta stagione, quando Sansa ha potuto riabbracciare il fratellastro Jon Snow dopo la prigionia di Ramsay Bolton. Nella settima stagione invece tutti gli Stark (vivi) sono tornati a Grande Inverno. Dapprima è stato il momento di Arya la quale, diretta ad Approdo del Re con l’intento di spuntare qualche nome dalla sua lista di persone da uccidere, ha saputo dall’amico Frittella del nuovo Re al Nord (Jon, per chi non lo ricordasse).

La giovane Stark è corsa in groppa al suo cavallo bianco verso casa e si è ricongiunta alla sorella Sansa. La loro rimpatriata è stata alquanto fredda e cinica tanto da aver convinto molto poco i telespettatori (come abbiamo già spiegato). Tale cinismo si è ben presto trasformato in amarezza con l’arrivo di Bran. Ormai tramutato nel Corvo con tre Occhi, il piccolo Stark ha lasciato posto alla nuova entità soprannaturale prendendo completamente le distanze dal suo ruolo nella famiglia.

2 – Rimpatriata Lannister: Jaime, Cersei e Tyrion a confronto

Nessuno disprezza Tyrion più di Cersei, così come nessuno ama la famiglia più di lei. Un grande paradosso, se si pensa che Tyrion è suo fratello. Cersei lo ha sempre incolpato delle grandi sventure della sua vita (aver ucciso la madre durante il parto, essere stato l’assassino di suo padre e per di più convinta che fosse l’artefice della morte di suo figlio Joffrey), ma nel finale della settima stagione questi due emblematici personaggi hanno finalmente ottenuto il confronto che spettava loro.

Lontani da occhi (e orecchie) indiscreti e con solo la Montagna a supervisionare il dialogo, fratello e sorella hanno parlato chiaro (ma davvero?) delle loro intenzioni e stranamente si sono presto ritrovati sulla stessa lunghezza d’onda: ciò che importa è preservare la famiglia. Questo cosa significherà per Daenerys? Tyrion sarà pronto a giocarle qualche tiro mancino pur di salvare il cognome dei Lannister oppure avrà fatto il doppio gioco con sua sorella soltanto per convincerla che non sia una minaccia?

Cersei dice che nessuno la abbandona
L'importante è crederci

Momento di gioia (ma anche dolore) è stata la piccola rimpatriata tra Jaime e Tyrion. Quest’ultimo in realtà aveva già avuto modo di vedere suo fratello in tristi circostanze, poiché Jaime si trovava sul campo di battaglia quando Daenerys aveva deciso di bruciare l’esercito dei Lannister ad Alto Giardino.

Il Primo Cavaliere della Regina ha rischiato la vita tentando di uccidere la Madre dei Draghi, ma ne è uscito tutto d’un pezzo grazie all’intervento di Bronn (e non certo per Tyrion). Date le premesse, il disprezzo di Jaime per il fratello era alquanto scontato ma ciò nonostante non gli ha vietato il suo aiuto. Jaime è probabilmente l’unico in famiglia ad aver maturato un comportamento più flessibile nel corso del tempo e ciò potrebbe (o forse no) essere dipeso dal suo trascorso con Brienne di Tarth.

3 – Jorah e Daenerys

Un amore impossibile, di quelli che più platonici non si può. Ser Jorah Mormont è sempre stato innamorato di Daenerys, sin dalla prima stagione. All'epoca era il suo fido consigliere, sempre pronto a supportarla e salvarla dai più angusti pericoli. Finché Daenerys non ha scoperto del suo tradimento (era una spia di Varys e Robert Baratheon) e ha deciso di allontanarlo.

Dany dice addio a Jorah
Goodbye my looover, goodbye my frieeeeend

Durante questa separazione il povero Jorah - oltre ad aver incontrato Tyrion Lannister - ha contratto il morbo grigio, una terribile malattia infettiva per la quale non c'è cura. Fortuna che Samwell Tarly non si è arreso ed è riuscito a guarirlo. Il cavaliere è corso tra le braccia della sua Khaleesi a Roccia del Drago - non curante della presenza di Jon Snow - pronto a lottare di nuovo al suo fianco.

Dany si riunisce con Jorah
Il triangolo no!

4 – Brienne e Jaime

Si sono conosciuti in circostanze drastiche seppur prettamente normali per Game of Thrones, ma è stato grazie alle avversità che Brienne e Jaime hanno saputo imparare il significato più puro dell’amore. Due personaggi diversi e dagli ideali opposti ma che condividono lo stesso disagio per il mondo. Si sono conosciuti come due vagabondi, ognuno portatore di un’etichetta fin troppo brutale: lei la soldatessa dal cuore di pietra e lui lo sterminatore di Re.

Ma Brienne e Jaime hanno visto oltre le proprie corazze e hanno imparato che prima delle etichette c’è un’anima per cui vale la pena combattere. Il loro viaggio verso Approdo del Re ha forgiato un nuovo aspetto del loro carattere che ha dato modo a questi due personaggi di vivere con occhi diversi.

Nonostante Jaime sia sempre stato succube di sua sorella Cersei, nella settima stagione abbiamo visto un riscatto da parte di questo personaggio zerbino dovuto al brevissimo scontro con Brienne. Bisogna fare qualcosa e bisogna farla adesso. A quel paese la lealtà.

Brienne discute con Jaime di lealtà
Brienne è appena entrata nel mirino di Cersei

Ed è così che nel finale di stagione Jaime ha detto basta, si è ribellato a quell’amore malsano e incondizionato, ha dato le spalle a Cersei (tutta la sua vita) ed è scappato via prima che sua sorella potesse riacciuffarlo per il collare. Ma Jaime avrà capito che ogni azione comporta una conseguenza? Avrà capito cosa significa aver abbandonato la regina?

5 – Brienne e il Mastino

Cosa farà Brienne agli uomini dei Sette Regni? Lancerà un incantesimo per agganciarli al suo cuore o le basta semplicemente dimostrare di essere una donna emancipata che non ha bisogno di nessun altro se non di se stessa? Dopo la colossale cotta di Tormund (il bruto dalla barba rossa), sembra che anche il Mastino abbia ceduto al fascino della bella soldatessa.

Si scontrarono nella quarta stagione e lottarono per la salvaguardia di Arya Stark. Brienne ferì mortalmente il Mastino che però sopravvisse. Dopo tre stagioni, i due combattenti hanno avuto il piacere d’incrociarsi di nuovo alla Fossa del Drago, parlando di Arya come una nipote in comune e scambiandosi mezzi sorrisi emblematici. Peccato che Tormund fosse lontano in quel momento, altrimenti avrebbe preso a cazzotti il nuovo amico per reclamare il possesso della sua donna.

6 – Jon Snow e Theon Greyjoy

Theon è sempre stato meschino, ma dopo aver incontrato Ramsay Bolton è diventato terribilmente codardo. Se diamo uno sguardo al passato, ricorderemo il giovane Theon in compagnia degli Stark a Grande Inverno che si pavoneggiava gettando fango sulle sventure di Jon Snow, soprattutto con la scelta del metalupo. Jon si è beccato Spettro, il metalupo bianco dagli occhi rossi che stonava particolarmente dal resto dei cuccioli. Quale migliore occasione per Theon se non quella, per ribadire il fatto che Jon Snow fosse un bastardo.

Theon sfotte Jon sul metalupo
L'amicizia

Nonostante le piccole infamità collezionate nel corso del tempo, l'errore peggiore del Greyjoy è stato tradire la famiglia Stark. Voltando le spalle all'amicizia di Robb e infangando il rispetto per Ned, Theon ha conquistato brutalmente Grande Inverno in nome della sua famiglia. Quello che è successo dopo con l'arrivo di Ramsay potremmo semplicemente definirlo karma.

Jon Snow si è dimostrato ancora una volta fin troppo buono e ingenuo, perché è un uomo che non vive di rancori passati ma guarda al futuro. E portare rancore a Theon per un (madornale) errore del passato - quando in ballo c'è una guerra così pericolosa - gli è sembrata un'inutile perdita di tempo.

Jon perdona theon
La differenza tra me e te

Ti perdono, gli ha detto ma ha poi sottinteso: "Datti una mossa a salvare tua sorella". L'incontro con Jon Snow è stato più proficuo del previsto, siccome Theon ha riconquistato due barche ed è pronto a prendersi le sue responsabilità di uomo.

7 – Il Mastino e la Montagna

Era tempo che Sandor e Gregor Clegane s’incontrassero. Il Mastino e la Montagna, due soprannomi perfettamente calzanti per due uomini senza scrupoli che non hanno niente da perdere, sono due fratelli dalle mostruose capacità di combattimento che hanno contribuito a molte morti ad Approdo del Re. La loro riunione avviene dopo anni e non è certamente pacifica.

Hafþór Júlíus Björnsson – che interpreta la Montagna – ha spiegato a Entertainment Weekly cosa potrebbe succedere se i due fratelli arrivassero a un duello.

Non ho ancora immaginato come la Montagna potrebbe uccidere [il Mastino], ma in qualche modo gli schiaccerebbe la testa o qualcosa di simile. Penso che un eventuale scontro sarà comunque breve. Molti si aspettano uno scontro lungo, ma la Montagna lo ucciderebbe abbastanza velocemente.

Lo stesso Mastino, fronteggiando il fratello alla Fossa del Drago, lo ha lasciato con una minaccia enigmatica. “Sai chi sta arrivando per te. Lo hai sempre saputo” gli ha sussurrato con un’espressione fiera prima di dargli le spalle. Ma a chi si sarà riferito il Mastino? Possibile che stesse parlando della giovane Arya Stark? In fondo anche la Montagna fa parte della sua famigerata lista…

8 - Arya e Nymeria

Nessuno potrà mai amarti come il tuo cane o, nel caso degli Stark, come il tuo metalupo. Durante il suo viaggio di ritorno verso Grande Inverno, Arya è stata accolta dal suo metalupo Nymeria. Certo, poco prima il suo branco era pronto a farsi un banchetto con la ragazzina, ma l’arrivo di Nymeria ha addolcito il cuore della piccola guerriera ricordandole che la sua famiglia non è scomparsa. La stanno aspettando e deve tornare da loro.

Nonostante Nymeria abbia deciso di proseguire per la propria strada (ormai è cresciuta e si è creata un branco tutto suo), quell’incontro è stato un ulteriore incentivo per farla tornare a Grande Inverno. Chissà se si rivedranno più.

9 - Davos Seaworth e Gendry

Melisandre è una donna dai mille talenti, soprattutto quando si tratta di sedurre l'uomo giusto. Dopo Stannis Baratheon (e in seguito persino Jon Snow), la cara Signora Rossa ha ben pensato di usare il suo fascino per sedurre Gendry, il figlio bastardo di Robert Baratheon. Costringendolo a letto, Melisandre lo ha cosparso di sanguisughe con l'intenzione di sacrificarlo al Signore della Luce.

Davos spiega a Gendry come arrivare ad Approdo del Re
Seconda stella a destra e poi dritti fino al mattino, hai capito?

Se non fosse intervenuto Davos, esprimendo il suo disappunto, Gendry sarebbe morto quella notte. Invece Davos lo ha messo in salvo procurandogli una barca per arrivare ad Approdo del Re. Ed è lì che si sono ritrovati nella settima stagione, tra stupore e sollievo.

10 – Gendry e Thoros

Facciamo un piccolo passo indietro. Prima ancora che finisse nella ragnatela lussuriosa di Melisandre, Gendry è incappato nella Fratellanza - nello specifico ha conosciuto Thoros e Beric - e ha deciso di diventarne membro, finché quella stessa famiglia adottiva non l'ha venduto a Melisandre per due miseri sacchi d'oro.

Melisandre minaccia gendry
Questo è lo spirito giusto per minacciare qualcuno

I loro destini si sono incrociati di nuovo per una missione kamikaze: tutti riuniti per un'unica causa (cioè catturare un Estraneo), Gendry e la Fratellanza hanno attraversato la Barriera con la speranza di poter vivere abbastanza a lungo per pensare a un futuro.

11 – Tyrion, Podrick e Bronn

Tyrion, Podrick e Bronn insiemeHD
I tre moschettieri?

Il potere del trio coincide col mio. No, non siamo in Streghe ma il motto funziona anche in Il Trono di Spade. Tyrion, Podrick e Bronn sono stati visti insieme l'ultima volta nella quarta stagione. Mentre Bronn è rimasto fedele al fianco di Jaime, combattendo con lui e per lui, Tyrion ha deciso di servire il versante opposto diventando il Primo Cavaliere di Daenerys. E il povero Podrick? Da Approdo del Re il nobile scudiero ha imparato ad essere un cavaliere al fianco di Brienne di Tarth (non si scherza con il girl power).

Podrick è sempre stato un ragazzo leale tanto che, quando Cersei inviò un soldato a uccidere Tyrion durante la Battaglia delle Acque Nere, Podrick gli salvò la vita. Dopo la morte di Joffrey (le Nozze Viola), Tyrion spronò Podrick a lasciare Approdo del Re e, grazie all'intervento di Jaime, il ragazzo si guadagnò un mentore del calibro di Brienne.

La riunione dei tre moschettieri è giunta nel finale di stagione: tutti presenti a Fossa del Drago, i tre hanno potuto respirare la stessa aria per qualche istante prima di pensare all'imminente guerra psicologica tra le casate nell'arena. La scelta più saggia è stata quella di Bronn e Podrick, che hanno ben pensato di andare a ubriacarsi mentre gli altri discutevano di politica. E siamo certi che Tyrion li abbia invidiati tantissimo!

12 – Sam e Bran

Si erano visti alla Barriera e si sono ritrovati a Grande Inverno. Il clima probabilmente è lo stesso, ma sono cambiate molte cose dall’ultima volta che si sono visti questi due personaggi all’apparenza marginali che hanno dato un significativo contributo nelle ultime stagioni di Il Trono di Spade.

Mentre Bran può vantare i poteri del Corvo con Tre Occhi – e dunque girovagare negli eventi passati o sbirciare ciò che accade nel presente – Sam è un perfetto uomo da scrivania. Seduto chino a leggere antiche pergamene (e assistendo i malati alla Cittadella), Sam ha ottenuto due importantissime informazioni che avranno un grande impatto nella trama della serie TV.

Dapprima ha scoperto che il vetro di drago (in possesso dei Targaryen) è l’unica arma che può distruggere un Estraneo, ma poi incontrando Bran ha rielaborato un’informazione all’apparenza inutile: Jon Snow è il figlio di Rhaegar Targaryen e Lyanna Stark, i quali si sono ufficialmente sposati a Dorne e hanno reso Jon Snow il legittimo erede al trono. Se Sam e Bran si fossero incontrati prima, ci saremmo risparmiati qualche rogna!

La settima stagione di Game of Thrones è finita, ma i personaggi sono talmente tanti che non tutti hanno avuto il piacere di riabbracciarsi. Per fare un esempio: quando tornerà Jon Snow a Grande Inverno?

Quali sono state le rimpatriate che avete preferito di più e quali vi aspettate dall’ottava stagione?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.