Stai leggendo: Emmy Awards: Michael Bolton realizza sigle esilaranti per le serie TV nominate

Prossimo articolo: This Is Us 2: è online finalmente il "First Look"

Letto: {{progress}}

Emmy Awards: Michael Bolton realizza sigle esilaranti per le serie TV nominate

Stranger Things, This Is Us, The Handmaid’s Tale e Game of Thrones hanno delle nuove (esilaranti) sigle grazie a Screen Junkies, e Michael Bolton & Company!

0 condivisioni 0 commenti

In vista degli Emmy Awards, che si terranno a Los Angeles il 17 settembre, qualcuno ha pensato di rendere omaggio alle serie TV nominate realizzando delle sigle originali (ma non del tutto) prendendo spunto da quelle delle serie TV degli anni ’90.

Come riportato da Entertainment Weekly, il noto cantante Michael Bolton – insieme ai Screen Junkies –  ha ideato delle sigle nuove (o quasi) di zecca per Stranger Things, This is Us, The Handmaid’s Tale e (la non nominata) Il Trono di Spade - Game of Thrones grazie al supporto di alcuni colleghi, di cui potete godere il risultato nel video che le racchiude tutte qua sopra.

Stranger Things sulle note di Gli amici di papà

Natasha Bedingfield, la cantante che ebbe un enorme successo con il suo album Unwritten nel 2004, ha realizzato una sigla per Stranger Things sulle basi di quella di Gli amici di papà.

La sitcom (in lingua originale intitolata Full House) è stata trasmessa negli Stati Uniti dal 1987 al 1995 e il tributo della Bedingfield ha voluto riprendere sia l’impostazione musicale che grafica della sigla, per poi adattarla con parole e riferimenti del tutto originali ai quattro bambini in bicicletta minacciati dal Sottosopra.

This Is Us sulle note di Cin Cin

Brian McKnight, noto cantautore americano, si è occupato della sigla di This Is Us, il drama in onda su FoxLife, tessendo una canzone sulle note di Cin Cin. La serie televisiva (che in lingua originale prende il nome di Cheers) andò in onda negli USA dal 1982 al 1993 e McKinight ha scelto le note toccanti di questa sigla per cantare:

Non stiamo pelando cipolle qui / riempirai secchi di lacrime / accetta che la fine è vicina / e un giorno moriremo tutti sha-la-la-la.

Non c'è che dire: il riassunto non è male!

The Handmaid’s Tale sulle note di Dawson's Creek

Ad occuparsi di The Handmaid’s Tale, la serie distopica che ha conquistato l'attenzione delle donne (e non solo) di tutto il mondo, è stata Paula Cole.

La cantante ha reso celebre la sigla di Dawson's Creek con il suo singolo I Don't Want to Wait che, per l'occasione, è stato riadattato per il drastico racconto delle ancelle.

L'originale sigla di Game of Thrones

Michael Bolton però non se l'è sentita di escludere la sua serie televisiva preferita dal componimento in stile anni '90 per cui, non curandosi del fatto che Game of Thrones quest'anno non abbia ricevuto nessuna nomina agli Emmy Award, è sceso in prima persona sul palcoscenico e, con tanto di spada e pelliccia in stile Jon Snow, ha intessuto una perfetta colonna sonora per i protagonisti di Il Trono di Spade.

Troppi nomi da ricordare!

L’importanza delle sigle

Se vi chiedessimo una sigla a caso di una serie televisiva, a quale pensereste? Se vi citassimo, ad esempio, Friends oppure Sex and the City, sareste in grado di ricordare la loro sigla? Probabile, ma ciò non significa che voi abbiate necessariamente seguito per intero quella determinata serie televisiva.

Le sigle più memorabili delle serie TV sono quelle lavorate al dettaglio, con importanza eguale al prodotto televisivo stesso, perché costituiscono un grande potenziale pubblicitario: un marchio di fabbrica.

Non è detto che voi abbiate dovuto seguire tutte le dieci stagioni di Friends per ricordare l’allegra sigla d’apertura: sarebbe potuto bastare anche un solo episodio. Questo cosa significa? Significa che le sigle delle serie TV sono di estrema importanza perché restano ben impresse nella memoria collettiva anche dieci o trent'anni dopo il finale della serie stessa (se non di più). 

A quanto pare, la sigla preferita di Michael Bolton è quella (di sua interpretazione) de Il Trono di Spade!

E la vostra qual è?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.