Stai leggendo: Helen Mirren, testimonial L'Oréal, commenta l'uso delle creme in modo irriverente

Prossimo articolo: Ecco come Alicia Keys realizza il suo look no make-up

Letto: {{progress}}

Helen Mirren, testimonial L'Oréal, commenta l'uso delle creme in modo irriverente

Helen Mirren ha rilasciato dichiarazioni controverse sui prodotti di cui è testimonial per L'Oréal, ma anche sulla scelta fuorviante di modelle troppo giovani per pubblicizzare i cosmetici.

Helen Mirren in primo piano

10 condivisioni 11 commenti

Classe 1945, britannica, Helen Mirren – che ha indossato davvero la corona da regina in una delle sue più memorabili interpretazioni  – non perde la propria grazia altera, la propria sincerità e l’inconfondibile sicurezza neanche quando si parla di pelle, rughe e segni dell’età.

Testimonial L'Oréal dall’autunno 2014 per la linea Age Perfect, la Mirren ha imposto anche sul brand di bellezza la propria visione asciutta e illuminata della gestione beauty a una certa età.

L’attrice non ha mai nascosto di odiare le palestre, i trattamenti di bellezza e i ritocchi chirurgici ma di andare orgogliosa della propria età per quella che è. La sua presa di posizione aveva illuminato L’Oreal, che però forse non avrebbe mai immaginato l’uscita che avrebbe fatto la star nell’estate 2017 durante un panel del brand avvenuto nel Sud della Francia.

La crema idratante non serve a un c****.

in the magical Castel del monte a miracle of art in architecture

A post shared by @helenmirren on

Sanguigna, spavalda e sincera, Helen Mirren è ambassador della campagna senza però ingannare il pubblico. L’attrice britannica ha insistito affinché le proprie immagini non venissero ritoccate digitalmente per cancellare le rughe (quelle stesse rughe che la crema idratante, ahimé, non risolve).

La Mirren ha fatto un discorso potenzialmente pericolosissimo per il brand, ma altrettanto vero e sincero.

Io sono un’inguaribile ottimista. Adoro truccarmi. Quando metto la crema idrantante probabilmente non mi fa un c***, ma io mi sento meglio.

Qualcuno ha paragonato le esternazioni della Mirren alle dichiarazioni fatte nel 1991 dall’imprenditore Gerald Ratner sulla propria gioielleria. Alla domanda sul perché i pezzi costassero così poco, l’uomo aveva risposto in maniera spiazzante, affermando: "Perché sono una vera m***."

Eppure L’Oreal ha mangiato la foglia e (diplomaticamente) non ha attaccato la propria testimonial. Anzi, il portavoce del brand ha lodato la sua genuinità.

Siamo molto orgogliosi che Helen sia nostra ambasciatrice. È un modello di vita per le donne di tutte le età, e amiamo la sua autenticità e il suo humour. Nell’intervista ha semplicemente confermato che i trattamenti di bellezza non servono soltanto ad avere un bell’aspetto ma anche a farci sentire bene.

L’irriverenza britannica non sembra quindi (almeno apparentemente) aver disturbato la composta e francese L’Oreal.

Helen Mirren in un'immagine della campagna di L'OrealHDL'Oreal
Helen Mirren per L'Oreal

D’altronde, Helen Mirren non è nuova a uscite del genere.

La star aveva anche attaccato duramente la scelta di donne giovanissime per pubblicizzare la cosmesi dermatologica, inclusi i prodotti antiage.

Era ridicolo utilizzare immagini di ragazzine di 15 o 16 anni. E c’è voluto molto tempo prima che i pubblicitari lo capissero.

Helen Mirren nella campagna L'OrealL'Oreal
Helen Mirren non ha accettato il ritocco digitale delle rughe

L’unica possibilità di promuovere un cosmetico contro le rughe è utilizzare un volto con le rughe o si cadrebbe nel nonsense. La visione di Helen Mirren appare abbastanza logica, anche se il suo modo irriverente di esprimersi stupisce e colpisce.

L’interprete della regina Elisabetta ha dato anche qualche consiglio di vita alle ragazze giovani.

Bevete, festeggiate, lasciate libero il partner.

Ma la raccomandazione principale è una. 

Non abbiate fretta di diventare mogli. Io ho aspettato e ha funzionato.

Helen Mirren e Taylor Hackford a un eventoHDgetty I
Helen Mirren ha sposato Taylor Hackford nel 1997

L'attrice si è sposata con il regista Taylor Hackford nel 1997. E continua ad apprezzare le proprie rughe, scagliandosi con ferocia contro tutti gli inganni del marketing (anche quando è lei stessa la testimonial).

Che ne pensate?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.