Stai leggendo: Pierce Brosnan omaggia Robin Williams a tre anni dalla scomparsa

Prossimo articolo: Amy Winehouse, 6 anni fa moriva un grande talento

Letto: {{progress}}

Pierce Brosnan omaggia Robin Williams a tre anni dalla scomparsa

La morte dell'attore Robin Williams, l'11 agosto 2014, lascia ancora un gran vuoto tra i fan e i numerosi colleghi che hanno lavorato con lui. Pierce Brosnan, sua spalla in Mrs Doubtfire, lo celebra con una foto e un pensiero su Instagram.

Robin Williams e Pierce Brosnan ai Golden Globe Awards

5 condivisioni 0 commenti

L’11 agosto 2014 ci lasciava Robin Williams: il mondo del cinema ha perso uno dei suoi più amati e talentuosi interpreti.

Nonostante siano passati tre anni, i suoi fan e i colleghi che hanno lavorato con lui nella sua lunga carriera cinematografica, lo ricordano sempre con grande e sincero affetto.

In particolare, ha commosso tutti la dedica comparsa qualche giorno fa sul profilo Instagram di Pierce Brosnan, che ha recitato accanto a Williams nella fortunata commedia del 1993 Mrs. Doubtfire - Mammo per sempre.

Ricordo questo giorno come se fosse appena ieri. Era una mattina a San Francisco, sul set di Mrs. Doubtfire, la scena del lancio della frutta. Pensai che ci sarebbe voluto tutto il giorno per provare a prendere la mira ma Robin fece centro al secondo tentativo. Sono così fiero di aver preso parte a questo film e di aver conosciuto il meraviglioso Robin Williams.

Pierce Brosnan con Ewan McGregor anteprima di L'uomo nell'ombra HD
Pierce Brosnan

La sequenza descritta dall’ex James Bond (dal 1995 al 2002) e attore per Roman Polanski in L'uomo nell'ombra (2010) accanto a Ewan McGregor, è uno dei momenti clou della commedia diretta da Chris Columbus.

Robin Williams, nei panni di Mrs. Doubtfire, la spassosa tata che nasconde in realtà Daniel Hillard (sempre Williams) geloso delle attenzioni che il ricco Stuart (Brosnan) ha verso la sua ex moglie Miranda (Sally Field) si ubriaca al bar della piscina dove è riunita tutta la famiglia e poi lancia un grosso lime sulla testa dell’ignaro spasimante.

I due attori, grazie a quell’incontro sul set, sono diventati ottimi amici.

Robin Williams ha iniziato la sua folgorante carriera con una serie televisiva di culto come Mork & Mindy (1978 – 1982) in cui fa la parte di un bizzarro alieno proveniente dal pianeta Ork, ospite di un’affascinante terrestre, l’attrice Pam Dawber.

La sua strepitosa interpretazione gli ha permesso di iniziare a lavorare con registi come Robert Altman (Popeye -Braccio di ferro, 1980) e di ricevere la sua prima nomination agli Oscar con l’esplosivo Good Morning, Vietnam di Barry Levinson (1987).

Nonostante la vita sregolata e i problemi di alcool e droga che sembrano nascondere un animo tormentato e malinconico di un attore che, in pubblico, è sempre pronto al sorriso, la consacrazione arriva con il ruolo del professor John Keating nel poetico L’Attimo fuggente di Peter Weir (1989) guadagnando così la sua seconda nomination.

Nel cast anche Robert Sean Leonard (Dr. House – Medical Division), Ethan Hawke (Prima dell’alba, 1995) e Josh Charles, l’affascinante Will Gardner della serie The Good Wife.

Da questo momento in poi, Robin Williams alterna pellicole di puro intrattenimento come Hook – Capitan Uncino di Steven Spielberg (1991) o Jumanji di Joe Johnston (1995) a film più impegnati e intensi come Risvegli (Penny Marshall, 1990) accanto a Robert De Niro.

Con Will Hunting – Genio ribelle di Gus Van Sant, finalmente ottiene l’Oscar nel 1997 come miglior attore non protagonista.

Il suo ultimo lavoro è stato un vero e proprio ritorno al piccolo schermo con The Crazy Ones in cui è Simon, brillante e assai sopra le righe titolare di un’agenzia pubblicitaria in cui collabora anche sua figlia Sidney, l’attrice Sarah Michelle Gellar (Buffy l'ammazzavampiri).

La serie TV non ha avuto il successo che si meritava ed è stata ufficialmente cancellata nel maggio del 2014.

Sarah Michelle Gellar e Robin Williams alla presentazione di The Crazy Ones HD
Robin Williams e Sarah Michelle Gellar

I fan dell’attore hanno imputato a questo evento la triste e dolorosa scelta di Robin Williams di togliersi la vita, nello stesso anno.

La moglie, Susan Schneider, ha tenuto a far chiarezza spiegando che Williams soffirva di demenza da corpi di Lewy in forma avanzata e che avrebbe commesso il doloroso gesto forse indotto dalle allucinazioni, assai frequenti nei portatori di questa terribile malattia.

L'attore Robin Williams, morto nel 2014. HD
Robin Williams

Robin Williams rimarrà sempre una magnifica presenza nel firmamento delle star grazie alle sue fantastiche interpretazioni che hanno donato e ancora doneranno il sorriso a intere generazioni di spettatori.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.