Stai leggendo: Sophie Turner: soffio le parti alle colleghe più brave perché sono più popolare sui social

Prossimo articolo: Sophie Turner di Game of Thrones bella da svenire per WMagazine

Letto: {{progress}}

Sophie Turner: soffio le parti alle colleghe più brave perché sono più popolare sui social

Sophie Turner è giovane e talentuosa, eppure ha dichiarato di aver ottenuto una parte in un progetto grazie al numero dei suoi follower.

Sophie Turner vestita di rosso in primo piano

1 condivisione 4 commenti

I social network sono diventati un trampolino di lancio (chi non ha mai sentito parlare del fenomeno degli Influencer?) anche per quegli attori che (forse) non ne hanno bisogno.

Sophie Turner ha conosciuto la notorietà grazie al ruolo di Sansa Stark in Il Trono di Spade, in cui recita ormai da sette anni.

L’attrice, seguitissima sui social, ha ammesso di recente - in un’intervista con Porter Magazine - di aver ottenuto il ruolo in un film grazie al numero dei suoi follower.

Gran parte di ciò che ho realizzato lo devo al tempismo e alla fortuna, ma anche - e odio dirlo - grazie al grande numero di follower sui social network.

Più di 5 milioni di follower su Instagram, 1,3 milioni su Twitter e oltre 2 milioni su Facebook. Sophie Turner ha soltanto ventun anni e sta cavalcando degnamente l'onda del successo, sfruttando alcuni dei maggiori canali di comunicazione al mondo per entrare in contatto diretto con i suoi ammiratori. Un vantaggio che talvolta, nell'industria cinematografica, può mutare in svantaggio.

Ho fatto un'audizione per un progetto e c'era un'altra attrice molto più brava di me. Ho ottenuto la parte a causa dei miei follower. Non è giusto, ma è uno dei meccanismi dell'industria cinematografica di oggi.

Sophie aveva soltanto quindici anni quando iniziò a interpretare Sansa Stark nella celebre serie TV fantasy Game of Thrones - Il trono di spade. La sua presenza sui social network inizialmente fu revisionata dal suo team, poiché la giovane attrice non aveva realizzato appieno la propria notorietà e la differenza tra pubblico e privato.

È stato un processo così graduale che ho continuato a parlare della mia vita privata come se non fossi un personaggio pubblico.

La giovane Turner, nonostante fosse ancora una teenager, aveva forti opinioni politiche che, sotto consiglio del team, vennero ben presto contenute.

Ora sto imparando a tenere la bocca chiusa.

L’attrice non ha voluto specificare per quale progetto è stata scritturata, ma nel mondo di Hollywood i segreti hanno vita breve: basta soltanto pazientare.

Credete che sia uno sbaglio lasciarsi influenzare così tanto dai social network?

Fonte: Telegraph

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.