Stai leggendo: Il backlash al tweet sulla moglie curvy e le risposte di Robbie Tripp

Prossimo articolo: Dedica d'amore, le parole di un marito alla moglie curvy

Letto: {{progress}}

Il backlash al tweet sulla moglie curvy e le risposte di Robbie Tripp

La dedica d’amore di Robbie Tripp alla sua moglie curvy ha fatto il giro del mondo ed è stata oggetto di tanti meme, ecco quali sono state le reazioni del web e come ha risposto ai contestari l’autore del post.

Il post di Robbie Tripp

0 condivisioni 0 commenti

Qualche giorno fa Robbie Tripp, autore di The Huffington Post e Entrepreneur, ha dedicato una romanticissimo post d’amore su Instagram alla sua splendida e “morbida” moglie Sarah:

|| I love this woman and her curvy body. As a teenager, I was often teased by my friends for my attraction to girls on the thicker side, ones who were shorter and curvier, girls that the average (basic) bro might refer to as "chubby" or even "fat." Then, as I became a man and started to educate myself on issues such as feminism and how the media marginalizes women by portraying a very narrow and very specific standard of beauty (thin, tall, lean) I realized how many men have bought into that lie. For me, there is nothing sexier than this woman right here: thick thighs, big booty, cute little side roll, etc. Her shape and size won't be the one featured on the cover of Cosmopolitan but it's the one featured in my life and in my heart. There's nothing sexier to me than a woman who is both curvy and confident; this gorgeous girl I married fills out every inch of her jeans and is still the most beautiful one in the room. Guys, rethink what society has told you that you should desire. A real woman is not a porn star or a bikini mannequin or a movie character. She's real. She has beautiful stretch marks on her hips and cute little dimples on her booty. Girls, don't ever fool yourself by thinking you have to fit a certain mold to be loved and appreciated. There is a guy out there who is going to celebrate you for exactly who you are, someone who will love you like I love my Sarah. || photo cred: @kaileehjudd

A post shared by ROBBIE TRIPP™ (@tripp) on

Io amo questa donna e ogni sua curva. Da adolescente, i miei amici spesso mi prendevano in giro per la mia attrazione verso le ragazze formose, quelle più basse e più morbide della media che alcuni ragazzi chiamerebbero "pacioccona" o perfino "cicciona". Successivamente, quando diventai un uomo e iniziai ad istruirmi su questioni come il femminismo e come i media marginalizzano le donne, dipingendo uno standard di bellezza molto specifico e definito (magro, alto, definito), ho realizzato quanti uomini hanno creduto ad una tale bugia. Per me non c'è niente di più sexy di questa donna: coscie prorompenti, sedere abbondante, rotolini, etc. Le sue forme e dimensioni non appariranno mai sulla copertina di Cosmopolitan ma sono le protagoniste della mia vita e del mio cuore. Non c'è niente di più sexy per me di una donna che è abbondante e, allo stesso tempo, sicura di sé. Questa favolosa ragazza che ho sposato riempie ogni centimetro dei suoi jeans ed è sempre la più bella, ovunque ci troviamo. Ragazzi, ripensate a quanto la società vi ha detto di desiderare. Una vera donna non è una porno star, una modella o un'attrice. E' reale. Ha bellissime smalliature sui fianchi e fossette sul sedere. Ragazze, non prendetevi mai in giro pensando di dovervi adeguare ad un determinato modello per essere amate e apprezzate: lì fuori c'è un ragazzo che vi adorerà esattamente per ciò che siete. Qualcuno che vi amerà come io amo la mia Sarah.

Oltre alle tante reazioni positive, la dichiarazione è stata anche oggetto di alcuni simpatici meme, ma soprattutto di accuse nei confronti di Robbie che è stato visto dal popolo dei social come una persona ipocrita, retorica e autoreferenziale.

Il cinguettio che ha messo, più di ogni altro, in discussione la buona fede di Tripp è stato scritto da Julia Pugachevsky, una redattrice di Cosmopolitan che ha affermato:

Il più forte contendente per essere il maschio meno femminista è 'l'uomo che pensa che apprezzare una donna curvy sia rivoluzionario'

Alle tante critiche Robbie Tripp ha risposto lo scorso weekend con una serie di tweet che sottolineano la superiorità del ragazzo nei confronti dei suoi hater, soprattutto in virtù dei riscontri positivi che le sue parole hanno avuto e che lui mostra con orgoglio sottolineando:

Ci vogliono due secondi per rendersi conto che la maggior parte delle persone sono ancora sane di mente.

Voi che ne pensate di questa vicenda? Discutiamone insieme nei commenti!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.