Stai leggendo: Capelli estate 2017: ferme tutte, torna la permamente!

Letto: {{progress}}

Capelli estate 2017: ferme tutte, torna la permamente!

Sembrava un retaggio degli sgargianti anni '80 e invece la permanente è tornata. Riccioli, onde e volumi sono un assoluto must-have per l'estate 2017 e non solo.

Primo piano di una ragazza con la permanente

6 condivisioni 1 commento

Sembrava che le chiome ricce e imponenti avessero abbandonato il mondo della moda dai lontani anni '80, quando avere la permanente era normale.

Tornano i ricci anni '80? Non proprio

Il volume si univa ai colori, alle grandezze, al kitsch e agli oggetti di cultura pop che costituivano l'indimenticabile carrozzone degli anni '80. Non erano immuni neanche le celebrity dalla smania di cotonarsi, arricciarsi e volumizzarsi: basti ricordare Madonna o Julia Roberts alle origini.

Ora, però, dopo un lungo ciclo di lisci e volumi ridotti, la permanente è tornata e sta imponendosi come un must-have.

Ovviamente non si tratta più della permanente extreme di una volta.

Il mitico detto "più sono alti i capelli, più sei vicino a Dio" sembra essere stato accantonato in favore di ricci più morbidi, onde naturali, effetto beachwave. Attualmente l'hairstylist che sta spopolando è George Papanikolas, che ha un salone molto frequentato dalle star.

Madonna in primo piano con rossetto fucsia e occhi bluMadonna
Madonna e i ricci anni '80

Le sue permanenti sono note per acquistare una forma naturale, un'ondulazione leggera e poco artificiosa.

La tendenza delle permanenti anni '80 consistevano in ricci definiti, volumi esagerati, lacca spray e puntavano all'esagerazione. 

Una testa con capelli ricciHD
Una testa di capelli permanentati

Oggi le onde sono diverse: sono le naturali ondulature da spiaggia, quelle che le dive sfoggiano regolarmente sui red carpet o negli shooting degli Angeli di Victoria's Secret.

È un ottimo modo per ottenere una piega asciugando i capelli naturalmente e un modo per dare ai capelli dritti una morbida curva senza calore e styling supplementari.

Gli hairstylist della permanente e il nuovo trend

Le tecniche per eseguire la permanente non sono più quelle degli anni '80. L'hairstylist George Papanikolas ha spiegato a InStyle come si procede ora per creare una permanente anni '10.

Ci sono tecniche moderne che permettono di permanentare solo metà della chioma, da metà delle lunghezze. L'altro grande cambiamento è l'uso di un bigodino più grande per creare una curva morbida.

Papanikolas ha precisato che la dimensione del bigodino è fondamentale: se ne usi uno piccolo, avrai la chioma riccissima e sauvage di Halle Berry. Se invece ne usi uno grande o grandissimo avrai i capelli leggermente mossi di Kim Kardashian o le onde naturali delle gemelle Olsen.

Everyone has a secret worth keeping.

A post shared by Halle Berry (@halleberry) on

Un'altra famosa hairstylist amata dalle star di Hollywood è Riawna Capri, che ha eseguito la permanente sui capelli di Julienne Hough.

Papanikolas ha aggiunto che la permanente anni '10 è personalizzata e adattata al singolo capello.

Avvertenze e consigli prima di fare la permanente

Papanikolas ha spiegato anche che la permanente è controindicata per chi ha già fatto altri trattamenti, come la colorazione, la stiratura chimica o i colpi di sole.

La permanente su capelli già trattati può aggiungere uno stress eccessivo.

Per chi ha capelli trattati e vuole assolutamente farla, nei saloni specializzati esiste anche un trattamento meno aggressivo.

Una modella con capelli ricci e macchina fotograficaHD
Esistono diversi tipi di ricci e di permanenti

Prima di fare una permanente (per non rischiare di pentirsene poi) bisogna tenere in mente diverse cose: innanzitutto la permanente rovina il capello, che diventa più delicato e va trattato con maschere e interventi ristrutturanti.

La permanente dà generalmente volume ma i risultati sono differenti: se si vuole l'effetto beachwave bisogna utilizzare bigodini grandi.

Prima di effettuare un trattamento è consigliabile tagliare i capelli, perché lunghezze eccessive possono appesantire i ricci.

A questo punto, non vi resta che sperimentare: che tipo di onde o ricci vorreste?

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.