Stai leggendo: Sex and the City: che fine ha fatto Jason Lewis?

Prossimo articolo: James Van Der Beek dice no a una reunion di Dawson's Creek

Letto: {{progress}}

Sex and the City: che fine ha fatto Jason Lewis?

Jason Lewis l’interprete di Smith, il sexy fidanzato di Samantha in Sex and The City, è ora protagonista di un fantasy drama targato NBC

L'attore Jason Lewis

1 condivisione 1 commento

Tutte ricordiamo Jason Lewis per essere stato il volto di Smith, il grande amore di Samantha Jones (Kim Cattrall) in Sex and The City. Colui che le è stato vicino nel momento peggiore della sua vita, per poi essere lasciato dalla più libertina delle amiche di Carrie Bradshaw in una delle scene più girl power del primo film/sequel dello show:

Io ti amo ma amo di più me: ho un rapporto con me stessa da 49 anni ed è su questo che devo lavorare.

Il poster della serie TV NBC Midnight TexasNBC

Dopo il successo della serie TV targata HBO e dei due film che ne sono seguiti, Lewis ha continuato a lavorare per il grande e piccolo schermo e dal 24 luglio scorso è tra i protagonisti del nuovo fantasy drama NBC, Midnight, Texas, nelle vesti dell’angelo Joe Strong.

L'attore Jason Lewis in Sex and The City

Lo stesso attore 46enne ha parlato del suo personaggio con People, affermando di essere davvero entusiasta di questo nuovo progetto lavorativo:

Quando ho letto il copione ho pensato: ali? Potrò volare! Nella mia testa ho ancora 10 anni: non avevo fatto i conti con l’uso del CGI, ma posso mentire ai miei figliocci e nipoti.

Al di là delle ali, Jason si è molto legato all’angelo dello show tratto dalla trilogia letteraria di Charlaine Harris, già autrice della saga da cui è stato trasposto True Bood, in quanto:

Ha una mentalità aperta. Lui è stato in giro per davvero tanto tempo e ha dovuto attraversare molti cambiamenti e avventure in nome di ciò che crede che sia giusto e per il suo modo di relazionarsi col mondo. Le persone che hanno una visione così ampia, così tanta esperienza, permettono agli altri personaggi di crescere e di evolvere attraverso un’empatia per le difficoltà che noi tutti attraversiamo.

D’altronde Lewis crede fermamente nel soprannaturale e, come lui stesso ha affermato:

Siamo molto lontani dal comprendere tante cose che ci circondano. Anche Einstein credeva nel divino.

Anche voi siete incuriositi da questo nuovo fantasy drama Made in NBC?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.