Stai leggendo: Kristen Stewart sulla presidenza di Donald Trump e i suoi effetti sulle donne

Prossimo articolo: Le donne forti della TV: Sookie, Tara, Pam e le altre di True Blood

Letto: {{progress}}

Kristen Stewart sulla presidenza di Donald Trump e i suoi effetti sulle donne

Kristen Stewart si è espressa nuovamente contro Donald Trump, anche se a suo avviso il Presidente ha avuto un merito inconsapevole. L'attrice ha parlato anche della propria bisessualità.

Un collage tra Donald Trump e Kristen Stewart

1 condivisione 1 commento

Che tra Kristen Stewart e Donald Trump non ci sia un gran feeling è assodato da tempo.

Il presidente degli Stati Uniti era intervenuto con qualche tweet nella storia d'amore dell'ex stella di Twilight con l'ex collega Robert Pattinson in un momento di crisi tra i due. Trump aveva esortato l'attore a lasciar perdere Kristen Stewart dato che "poteva avere di meglio".

Kristen Stewart contro Trump (e viceversa)

Kristen Stewart non aveva risparmiato la propria controreplica a Trump, che aveva definito "ossessionato da lei e dalla sua vita".

Il 21 gennaio 2017, nel giorno dell'ufficializzazione della carica presidenziale per il leader dei repubblicani, Kristen Stewart ha partecipato alla Women's March on Main Street insieme a star come Charlize Theron, Zendaya e tante altre.

Ospitata dallo spazio del Sundance, celebre festival indie, la marcia è stata un'occasione per radunare donne in protesta contro la misoginia di Trump.

Il fenomeno non si è limitato a Park City, dove ha luogo il Sundance, ma si è diffuso a livello globale, in altre nazioni e con altri cortei in rosa.

Non stupisce quindi che, a distanza di alcuni mesi, la star torni a parlare del Presidente in un'intervista rilasciata ad Harper's Bazaar.

Una nuova consapevolezza femminile

L'attrice non ha risparmiato parole di disprezzo per Trump, ma allo stesso tempo ha raccontato che questa situazione ha portato a lei e tante altre donne una nuova, rigenerante consapevolezza.

È ovvio che sia terribile quello che sta accadendo. Ma allo stesso tempo è bello essere parte di una comunità femminile che finalmente si è attivata per difendere sè stessa. Non ho mai sentito un 'essere parte di qualcosa' così forte.

Paradossalmente, quindi, secondo la Stewart Trump "ha fatto qualcosa di buono" riunendo involontariamente una schiera di donne pronte a lottare? Non proprio.

La causa che ha catalizzato questa unione è deplorevole e squallida.

Kristen Stewart in primo pianoHDGetty Images
Kristen Stewart in una foto recente

Ma allo stesso tempo, ha rivelato la star, questa situazione ha risvegliato le coscienze femminili che non hanno intenzione di farsi schiacciare dalla misoginia del Presidente.

Ma Trump sta davvero causando dei danni al mondo femminile?

Un professore della Wharton Business School ha svolto uno studio che ha analizzato come il ruolo di Trump abbia aumentato il grado generale di sessismo negli uomini. 

Donald Trump durante un discorsoHDGetty Images
Donald Trump non ha mai nascosto l'antipatia (reciproca) per Kristen Stewart

La bisessualità è una cosa naturale

La Stewart crede nella libertà e nelle "scelte naturali", e ha parlato con la rivista anche del suo "cambiamento di rotta": l'attrice è passata da Robert Pattinson alle donne e adesso ha una relazione stabile con la modella e angelo di Victoria's Secret Stella Maxwell.

Kristen Stewart è anche convinta che l'azione di Trump voglia limitare la sua libertà e la sua "dualità".

Sono sempre stata profondamente innamorata negli anni che ho trascorso. [...] Ho sempre abbracciato una dualità [a proposito delle relazioni con uomini e con donne, n.d.r.] e non mi sono mai sentita confusa o in conflitto.

Kristen Stewart e Stella Maxwell in giro per stradaUS Magazine
Kristen Stewart e Stella Maxwell sono una coppia da tempo

La star poi ha chiosato, raccontando la propria bisessualità con la metafora di un formaggio alla griglia.

Alcune persone sanno che amano il formaggio alla griglia e che lo mangeranno per il resto della loro vita. Io invece voglio provare tutto. Ho grigliato il formaggio una volta e mi è piaciuto, era molto figo. Ma andiamo avanti, qual è il prossimo?

Probabilmente Trump risponderebbe che ci sono tantissimi formaggi e non c'è bisogno di cambiare alimento per "variare".

In altre parole, la guerra (o differenza di vedute, per usare un eufemismo) tra la Stewart e il Presidente è ben lontana da una conclusione.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.