Stai leggendo: Game of Thrones: quale attrice è la regina di stile? I look più belli

Prossimo articolo: Game of Thrones 7: una grossa rivelazione si cela nel nuovo look di Sansa

Letto: {{progress}}

Game of Thrones: quale attrice è la regina di stile? I look più belli

Sophie Turner, Emilia Clarke, Lena Headey, Maisie Williams, Gwendoline Christie. Chi tra le star di Game of Thrones detiene lo scettro di regina di stile? Ecco i loro look sul red carpet.

Le attrici protagoniste di Game of Thrones

4 condivisioni 20 commenti

Game of Thrones, Il Trono di Spade, ha fatto appassionare una schiera di telespettatori di tutte le nazioni. I fan non possono più resistere ai giochi di potere e ai controversi intrighi della serie HBO, arrivata alla sua settima stagione.

Oltre a fitte trame, storie intense e personaggi indimenticabili, Game of Thrones ha portato alla ribalta tante attrici (più o meno emergenti) facendo scoprire al grande pubblico il loro fascino, la loro classe e la loro bellezza.

E il mito di Sophie Turner, Emilia Clarke, Lena Headey e le altre è strabordato, uscendo dai confini della serie e sfociando nei contesti di vita quotidiana, nei momenti mondani e anche, naturalmente, sul red carpet.

Le star della serie HBO sono carismatiche e applauditissime, hanno tutte una forte personalità e un’identità attoriale definita.

Ma chi possiamo considerare la vera regina di stile?

Proviamo a esaminare i red carpet di Sophie, Emilia o Maisie e cerchiamo di capire chi è la vera fashion icon de Il Trono di Spade.

Sophie Turner: it girl tra provocazioni e scintillii

Ha debuttato nel period drama HBO nel ruolo di Sansa Stark, un personaggio multisfaccettato che cresce e si evolve (non necessariamente in senso positivo) dopo la morte del padre e le torture del suo promesso sposo.

Sophie Turner è una it girl da copertina, dotata di una bellezza aggressiva (è alta, slanciata e ha una lunga chioma che cambia spesso dal biondo al rosso fuoco, e viceversa) e grande amante della moda.

Il suo profilo Instagram trabocca di look urban, spacchi mozzafiato e foto da copertina fashion. Ma riguardo ai suoi red carpet cosa possiamo dire?

Tra i migliori red carpet della bionda Sophie c’è sicuramente quello in look Balmain, a Londra, per la prima di X-Men: Apocalypse. La fedeltà della Turner all’esercito modaiolo di Balmain si è unita alla scelta del nero, il colore più classico e posh per eccellenza.

Sophie Turner alla prima di X-Men: ApocalypseHDGetty Images
Il lungo abito mozzafiato era firmato Balmain

L’attrice ha optato per un abito lungo e articolato, fatto di trasparenze e decorato con piccole perline, frange e momenti asimmetrici.

Il vestito è stato abbinato alla lunga chioma ramata sciolta sulle spalle e a un make-up deciso ma non eccessivo.

Un altro dei suoi look l’ha mostrata in versione Frozen, avvolta in un colore sofisticato tra il ghiaccio e il caffè, con una blusa di pizzo e una gonna di seta a vita alta. L’occasione era uno screening a Seattle di Game of Thrones.

Sophie Turner a figura interaInstagram @emilia.sophie.fan
Sophie Turner in caffè di pizzo a una première di Game of Thrones

Al Roma Film Festival 2013 Sophie ha scelto invece una tuta nera e decorata con motivi floreali, mentre in vita spuntava una cintura dai richiami etno-chic.

Sophie Turner al Roma Film Festival 2013HDGetty Images
Sophie Turner e la tuta sofisticata

Ai SAG Awards Sophie Turner si è presentata con un lungo abito nero, dalla superficie lucida e finemente glitterata, firmato Dolce & Gabbana. Il modello a tulipano dell’abito slanciava la figura alta e sottile dell’attrice mentre in vita troneggiava una larga cintura color bronzo.

Sophie Turner ai SAG Awards 2014HDGetty Images
In nero posh ed elegante

Glitterata e incantata, al MET Gala 2015 Sophie è apparsa con un lungo abito scintillante e silver firmato Burberry.

Sophie Turner in abito glitterato al MET Gala 2015HDGetty Images
Glitterata e splendente al MET Gala

All’afterparty di Entertainment Weekly dei SAG Awards si è presentata in rosso e bianco: gonna bianca con motivi circolari nell’estremità inferiore e maglia traforata con motivi rossi.

Il look forte di Sophie sono probabilmente le tute: eccola avvolta in una Galvan jumpsuit di velluto violetto e nera, con clutch Jimmy Choo e sandali Giuseppe Zanotti, in occasione agli Emmy Awards 2015.

Bionda e magnetica, ai Golden Globe 2017 Sophie si è presentata in bianco e nero con un abito di spacchi e trasparenze firmato Louis Vuitton. Forse l’abito non piacerà a tutti, ma chi l’avrebbe indossato con altrettanta grazia?

Sophie Turner ai Golden Globe 2015 e 2017HDGetty Images
Sophie Turner: Golden Globe a confronto

Concludiamo questa carrellata con gli Oscar 2017, che hanno visto la Turner presentarsi alla cerimonia dell’Academy con un sinuoso abito con superspacco fatto di materiali ecosostenibili. Al collo scintillava un collier di diamanti mentre i capelli rossi erano pettinati di lato.

Sophie Turner agli Oscar 2017HDGetty Images
Sophie Turner eterea agli Oscar

Alla première della settima stagione di Game of Thrones, invece, Sophie ha mantenuto lo status di trendsetter fuori dagli schemi sfoggiando un minidress glitterato Louis Vuitton, di Nicolas Ghesquiere’s, della collezione Resort 2018.

The Game of Thrones Season 7 Premiere in L.A!

A post shared by Sophie Turner ♥︎ (@sophsturner) on

Emilia Clarke: bambolina retrò 

Emilia Clarke ha una fisicità molto diversa da quella della slanciatissima e sinuosa Turner. Alta circa 1 metro e 60 centimetri, l’attrice è più delicata, morbida e burrosa. Il suo punto forte è il viso luminoso, con i grandi occhi blu e le labbra carnose, mentre il corpo da bambolina può essere valorizzato con una serie di abiti e look diversi.

A livello stilistico, Emilia Clarke ama la classicità e l’eleganza ma non disdegna le sofisticate stravaganze, le balze, il pizzo, le trasparenze, i mood retrò.

Eccola agli Emmy Awards 2016, con un lungo abito color salmone con trama leggermente brillante firmato Atelier Versace e abbinato a uno chignon basso e morbido.

Emilia Clarke agli Emmy 2016HDGetty Images
Emilia Clarke in rosa pallido

Emilia ama anche osare, ma sempre con un certo retrogusto bon-ton: alla première europea di Io prima di te si è presentata con un lungo abito di pizzo giallo con inserti color latte, con ruches e balze e sandali sottilissimi a liste silver.

Emilia Clarke alla prima di Io prima di teGetty Images
Emilia Clarke in giallo limone

Esplosiva e sgargiante, la star ha scelto anche il rosso: si è presentata avvolta in un abito di Victoria Beckham ai BAFTA’s 2016. Abito rosso e lucido anche per il MET Gala 2013, a tema Punk: Chaos to Couture. Il look era Ralph Lauren Collection ed Emilia ha abbinato un piccolo crocifisso appeso al lobo.

Eterea e incantata, Emilia Clarke ha scelto anche uno splendido e lungo abito fucsia firmato Dior Haute Couture per i SAG Awards 2016.

Emilia Clarke e il look ai SAG Awards 2016HDGetty Images
Emilia Clarke, un sogno fucsia firmato Dior

Per la première di Terminator Genisys, Emilia ha spaziato invece su un effetto optical bianco e nero. L’abito era firmato Rosie Assoulin ed era un modello cut-out, abbinato dall’attrice a un hairstyle semi-raccolto.

Ai Golden Globe 2017, la Clarke ha scelto un nero Valentino sofisticato fatto di ricami e delicate trasparenze. L’abbinamento era con un semi-raccolto.

Agli Oscar 2017 invece l’attrice ha optato per un lungo abito color panna a sottili pois neri, con scollatura imponente e fiocco nero. In mano la star teneva una clutch coordinata.

Emilia Clarke ai Golden Globe e agli Oscar 2017HDGetty Images
In nero ai Golden Globe, in bianco retrò agli Oscar

 

Maisie Williams: la baby principessa

In Game of Thrones interpreta Arya Stark, terzogenita della casa Stark. Nella serie Arya è audace, ribelle e impulsiva.

La sua interprete Maisie Williams, classe 1997, è alta 1 metro e 55 centimetri e nei red carpet spicca la differenza di altezza con il “gigante” Sophie Turner.

Piccola e leggera, Maisie Williams sa valorizzare il proprio fisico e sceglie abiti che la slanciano e ne sottolineano la figura snella. Alla première della settima stagione della serie HBO ha indossato un lungo abito sottile verde smeraldo, con spalline e spacco.

JESUS CHRIST, look at that DIAMOND on my arm 😵 Looking sharp in his @joshuakanebespoke suit 🕺🏻

A post shared by Maisie Williams (@maisie_williams) on

Giovane e smart, Maisie sa enfatizzare il proprio lato principesco scegliendo look senza tempo e incantati per i propri tappeti rossi. Per i Golden Globe 2017, ha scelto un abito da Belle, giallo e aderente, lungo ed ergonomico, con tanto di capelli raccolti e coroncina scintillante in testa. Sophie Turner stessa l’ha aiutata a reggerle lo strascico, trasformandola in una vera principessa. Il look era abbinato dall’attrice a una clutch nera. 

Maisie Williams in abito gialloHDGetty Images
Maisie Williams in giallo con Sophie Turner che le regge lo strascico

Maisie ha scelto uno stile etereo anche per i SAG Awards 2017, dove ha optato per un morbido abito rosa, lungo e laminato, firmato Charlie Brear, per una clutch Manolo Blahnik e per un paio di sandali Jimmy Choo.

Rosa e leziosa, Maisie ha sperimentato i fur sandal bianchi e un look da Marilyn (un lungo abito stretto e rosa confetto) agli Emmy Awards 2015. Che ne dite? Non suona molto “Diamonds are the girl's best friends”?

Maisie Williams agli Emmy 2015HDGetty Images
Maisie Williams in versione Marilyn

Amante del pizzo e dei tagli vintage, Maisie si è presentata ai SAG Awards 2015 con un abito di pizzo rosso dal taglio retrò e dalla lunghezza tè.

Maisie Williams sta benissimo anche con il blu oltremare, colore scelto per i SAG Awards 2016. Lo scollo a cuore e la gonna tagliata ampia e morbida facevano sembrare l’attrice una diva d’altri tempi.

Maisie Williams, i look a due SAG AwardsHDGetty Images
SAG Awards a confronto per Maisie Williams

Alla piccola Williams donano anche le jumpsuit corte e leziose, come quella rossa sfoggiata a Londra per i British Film Awards 2016.

Lena Headey: la dama sofisticata

Classe 1973, occhi blu e capelli scuri, Lena Headey interpreta Cersei Lannister in Game of Thrones.

L’attrice britannica ha sempre dimostrato di avere un grande stile sui red carpet, dove ha sfoggiato abiti sensuali ma anche sofisticati.

Amante delle tinte classiche, come il nero, il grigio, il blu e il bianco, ha sempre fatto una bella figura sul tappeto rosso.

Agli Emmy Awards 2015 ha sfoggiato un abito color porpora, con una laminatura a rete sottile e scintillante, che si apriva in una gonna ampia e sontuosa. Il look era abbinato a uno short bob un po’ spettinato.

Lena Headey agli Emmy 2015HDGetty Images
Lena Headey svetta in porpora laminato

Lo stile total white alla première HBO 2013 di Game of Thrones è stato applaudito a pieni voti: completamente coprente e a maniche lunghe (con tanto di cintura) l’abito bianco e lungo era interrotto solo da una collana minimal ma luccicante, dalla chioma sciolta su un lato e da una clutch salmonata. 

È agli Emmy Awards 2014 che possiamo inquadrare lo stile di Lena, che ha scelto un classicissimo abito nero di seta leggermente svasato e asimmetrico, firmato Rubin Singer.

Agli Emmy 2013 invece l’attrice ha sfoderato il fisico mozzafiato con un lungo abito aderente di pizzo nero, con tanto di spacco e decolleté color panna. Il look era firmato Alessandra Rich.

Lena Headey in due look a confrontoHDGetty Images
Lena Headey, Emmy a confronto

Gwendoline Christie: la modaiola altissima

L’algida canadese Gwendoline Christie, che in Game of Thrones interpreta Brienne di Tarth, è sottile e statuaria (svetta sopra il metro e 90).

E non ha mai fatto mistero della sua passione per la moda: ha partecipato ad alcune campagne di Vivienne Westwood e fashion show di Iris van Herpen, ed è stata la fidanzata del designer Giles Deacon.

Da vera trendsetter, Gwendoline Christie ama rompere le regole e le convenzioni del guardaroba opportuno (convenzionalmente) per una donna molto alta. Sui red carpet ha sfoggiato abiti lunghissimi, chilometrici, e anche gonne svolazzanti, che ha valorizzato con un portamento da mannequin.

Raso, simmetrie, spacchi e qualche balza hanno accompagnato la maggior parte dei suoi red carpet. Alla première della terza stagione di Game of Thrones, la Christie si è presentata in versione Ferrero Rocher, “impacchettata” in un minidress leggero e dorato, che le lasciava scoperte le lunghe gambe chiarissime.

Gwendoline Christie a figura interaInstagram @gwendolinechristiefans
Gwendoline Christie in look dorato

L’abbiamo anche vista in rosso Giles, maestosa in un abito di raso con ruches e scollatura. Alta e magnetica, la star aveva abbinato il look a gioielleria violetta e dorata e a un hairstyle corto, vagamente anni ’30.

Nel 2014 la Christie, vera precorritrice di tendenze, era apparsa con un abito bianco, in seta, con la stampa di vistosi fenicotteri rosa e un leggero strascico. Il fantasioso look era stato sfoggiato ai Fragrance Foundation Awards che si erano tenuti all’Alice Tully Hall di Lincoln Center.

Gwendoline Christie in In Giles ai Fragrance Foundation Awards 2014Red Carpet Fashion Awards
Gwendoline Christie e l'abito con i fenicotteri

Amante anche del classico e degli evergreen, la star aveva sfoggiato un lungo abito nero ai 20esimi Annual Screen Actors Guild Awards. L’abbiamo vista anche brillantinata color silver e firmata Vivienne Westwood alla prima di Hunger Games.

Infine la rispolveriamo in azzurro polvere, un sogno Lanvin apparso ai SAG Awards 2016. L’abito lunghissimo e di taglio regolare richiamava le atmosfere di Game of Thrones e i capelli biondissimi erano raccolti all’indietro.

Gwendoline Christie ai SAG Awards 2016HDGetty Images
Gwendoline Christie in azzurro polvere

Che ne pensate? 

Qual è lo stile che preferite tra queste star?

Vota anche tu!

Chi è la regina di stile di Game of Thrones?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.