Stai leggendo: Gabriele Muccino: il suo nuovo film è una vera Isola che non c'è

Prossimo articolo: Suburbicon, il trailer del nuovo film di George Clooney a Venezia 74

Letto: {{progress}}

Gabriele Muccino: il suo nuovo film è una vera Isola che non c'è

Gabriele Muccino inizierà a settembre le riprese del suo nuovo film L'isola che non c'è. Nel cast tutti attori italiani come Stefano Accorsi, Stefania Sandrelli e Pierfrancesco Favino.

Gabriele Muccino regista de L'ultimo bacio

1 condivisione 0 commenti

Gabriele Muccino, regista italiano arrivato al successo con L’ultimo bacio, film che nel 2001 divenne un simbolo della generazione confusa dei trentenni, indecisi tra l’adolescenza perenne o l’assunzione di responsabilità, durante la sua permanenza al Giffoni film festival ha rivelato all'agenzia Ansa che a metà settembre inizierà le riprese del suo nuovo film.

Il regista Gabriele Muccino parla con i ragazzi del Giffoni film festival HD
Gabriele Muccino

Il titolo, L’isola che non c’è, sembra rivelare ancora un forte legame con la favola del mai cresciuto Peter Pan.

Gabriele Muccino è oramai un regista affermato oltreoceano ed è riuscito a farsi apprezzare dalla complessa realtà del cinema americano.

Pellicole come La ricerca della felicità (2006) e Sette anime (2008) in cui ha diretto per ben due volte l’attore Will Smith (Men in Black) gli hanno regalato visibilità internazionale e maggior possibilità lavorative.

Conquistata la fama, ha dovuto tristemente fare i conti con gossip insistenti riguardo il rapporto travagliato con la famiglia d’origine.

In modo particolare, la sua ex moglie, la violoncellista Elena Majoni, e il fratello Silvio Muccino, lo hanno accusato di essere un uomo collerico e violento.

L'attore Silvio Muccino, fratello del regista Gabriele HD
Silvio Muccino

Muccino racconta che il film sarà girato interamente a Ischia senza renderla volutamente riconoscibile, fedele quindi al suo titolo d’appartenenza.

Il nutrito cast è composto da attori e attrici italiani assai conosciuti come Gianmarco Tognazzi, Massimo Ghini, Carolina Crescentini e, soprattutto, da interpreti come Stefania Sandrelli, Stefano Accorsi, Pierfrancesco Favino e Sabina Impacciatore.

Questi ultimi hanno lavorato in passato con il regista romano, condividendo con lui i trionfi e diventando così un affiatato gruppo di amici anche fuori dal set.

Sarà un film corale in cui rincontrerò molti dei miei compagni di viaggio e ce ne saranno tanti nuovi. Sarà il racconto di tante esistenze, di incontri pieni di tensioni ed emozioni.

Muccino ritorna così a casa, a dirigere sul suolo italiano dopo la spensierata parentesi di L’estate addosso (2016) che prende il nome dall’omonimo singolo di Jovanotti il cui video musicale è stato diretto proprio da Muccino.

L’estate addosso racconta le tenere e malinconiche esperienze di crescita di quattro giovani alle prese con l’amore e le prime delusioni personali.

La trama de L'isola che non c'è, la cui sceneggiatura a quattro mani è dello stesso Muccino con Paolo Costella, uno degli sceneggiatori di Perfetti sconosciuti, sceglie la vita adulta ma sempre in conflitto con il proprio passato e le insoddisfazioni personali del presente.

Una famiglia felice, riunita su una piccola isola per festeggiare le nozze d'oro dei due anziani genitori, viene sorpresa da una tempesta improvvisa.

Il numeroso nucleo parentale è così costretto a convivere forzatamente per alcuni giorni sotto lo stesso tetto.

Inevitabilmente, nascono screzi e antichi e mai dimenticati conflitti.

Questa nuova avventura sembra aver regalato al regista un rinnovato entusiasmo anche se dichiara di essere pronto a un cambiamento, a un progetto televisivo.

Per lui, le serie o i film per la TV sono oramai il futuro perché stanno cambiando il gusto del pubblico e il rapporto con le opere cinematografiche, oramai orientate verso remake e reboot, a rischio economico azzerato.

L'isola che non c'è, prodotto e distribuito da Leone film group, arriverà nelle sale nel 2018.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.