Stai leggendo: Gucci, volano le vendite per la nuova campagna: l'ispirazione è Star Trek

Letto: {{progress}}

Gucci, volano le vendite per la nuova campagna: l'ispirazione è Star Trek

I risultati conseguiti da Gucci nell'ultimo trimestre sono da capogiro, proprio come la nuova campagna Autunno/Inverno 2017-2018: la maison ci catapulta in un universo parallelo di sapore fantascientifico!

Alcune immagini della nuova campagna di Gucci

2 condivisioni 0 commenti

Gucci supera ogni record e si afferma nel mondo del lusso come potenza da invidiare e, perchè no, da temere.

Ieri sera, 27 luglio, sono stati divulgati i dati relativi alle vendite dell'ultimo trimestre: si parla di cifre esorbitanti, difficili anche solo da immaginare.

Il fatturato delle vendite di Gucci per i mesi di aprile, maggio e giugno ammonta a 1,478 miliardi, in crescita del +39%. Complessivamente, i risultati di Gucci nel primo semestre del 2017, quindi da gennaio a giugno, hanno sfiorato la vetta dei 2,832 miliardi, registrando un +43%.

Il talento del Direttore Creativo Alessandro Michele e le capacità organizzative del Presidente e Ceo Marco Bizzarri hanno portato Gucci alle stelle e, a quanto pare, le sorprese non finiscono qui.

La nuova campagna del brand per l'Autunno/Inverno 2017-2018, infatti, è davvero incredibile ed è totalmente ispirata al mondo sci-fi.

In queste ore, sono state rese pubbliche alcune le incredibili immagini di questa campagna realizzata da Glen Luchford: gli scatti sono ambientati in una sorta di universo parallelo - futurista ma dall'irresistibile allure retrò - popolato da umani, extraterrestri, robot e alieni.

I meravigliosi abiti e gli accessori logati della maison fanno capolino in questo scenario che agli appassionati dell'iconica serie TV anni '60 di Gene Roddenberry farà sicuramente vivere più di un dèjà-vu.

Tessuti tecno si abbinano sapientemente a ricami floreali e pantaloni a zampa, con scarpe Mary Jane per la donna e tanto velluto e jacquard per l'uomo.

Prepariamoci a farci rapire da una collezione destinata a entrare nella storia della casa di moda fiorentina.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.