Stai leggendo: Endometriosi: le devastanti conseguenze testimoniate dalle foto di una 27enne

Prossimo articolo: RU-486: tutto quello che c’è da sapere sull’aborto 'dolce'

Letto: {{progress}}

Endometriosi: le devastanti conseguenze testimoniate dalle foto di una 27enne

Thessy Kouzoukas si è ammalata di endometriosi a 27 anni e ha deciso di raccontare la malattia con delle foto. Il suo intento è sensibilizzare il web.

Thessy Kouzoukas

4 condivisioni 0 commenti

L’inglese Thessy Kouzoukas è diventata la testimonial online degli effetti dell’endometriosi. Thessy lavora nel mondo della moda ed è la proprietaria del marchio Sabo Skirt. A 27 anni le è stata diagnosticata l’endometriosi ed è entrata in menopausa precoce.

La giovane ha documentato le varie fasi della malattia a partire dalla rottura di una cisti ovarica, che le ha provocato un notevole rigonfiamento. I medici l’hanno sottoposta a una terapia che ha bloccato la produzione di ormoni e ha indotto la menopausa. Nella foto postata su Instagram, Thessy ha messo a confronto due scatti del suo corpo prima e dopo la cura.

This is quite shocking to people. This is me. This is endometriosis. I never intended to share these photos hence why I'm naked, but my god I can't believe the amount of DM's I've received from girls who have endo too and feel alone. The left is my stomach 3 weeks after a ruptured cyst (5 weeks ago). The right is me now, on a drug called "synarel" that has stopped all my hormones and sent me into menopause at the age of 27. My upcoming trip to Greece along with this drug is in hopes to get me prepped and in the best condition both physically and mentally for an operation I'm receiving in late August. Endo is no joke. I'll be operated on for 7+ hours and hospitalised for a week. Please, spread the word about endo. And If you know anyone with bad period pain PLEASE tell them to get checked for this. And to my girls with endo.. you're not alone ❤️

A post shared by Thessy Kouzoukas (@thessy.k) on

Ma cos'è l’endometriosi? Si tratta della crescita anomala di tessuto uterino (endometrio) al di fuori dell’utero. Una delle forme più diffuse della malattie è proprio l’endometriosi ovarica, caratterizzata da una notevole presenza di tessuto nelle ovaie. Pur non trovandosi nell’utero, questo tessuto cresce durante l’ovulazione e sanguina nella fase mestruale, provocando dolori anche lancinanti. Tra i sintomi più diffusi ci sono anche dolori durante i rapporti sessuali.

Di solito, l’endometriosi viene curata con una terapia farmacologica, proprio come nel caso di Thessy. Quando diventa più invasiva, si procede con gli interventi chirurgici. La stessa Thessy si sta preparando a partire per la Grecia in modo da sottoporsi a un intervento. La giovane ha deciso di continuare a postare le foto del suo percorso per aiutare le donne colpite da questa patologia e per sensibilizzare tutti gli utenti della rete. Questa malattia, infatti, ha notevoli ricadute psicologiche sulle donne che ne sono affette.

As you all know, I was scheduled to leave for Greece this Sunday. I owe it to you guys to let you know the drug "synarel" I was taking, although made me less symptomatic, did not have the desired or expected outcome for me personally. Prior to travelling I went for a check up of my cysts, just to make sure they were under control and it was safe for me to leave the country. Following scans of my abdomen I was quickly rushed back to my specialist where he told me I'm unable to travel, and need to remove this cyst immediately. The surgery that was scheduled for late August was pushed forward for today. At this stage I will keep the results of my surgery private though I can tell you things did go well and I am on the road to recovery. As I see it, there may be set backs and hurdles in this journey but I've just got to run faster and jump higher.

A post shared by Thessy Kouzoukas (@thessy.k) on

In realtà, l’iniziativa di Thessy è importante anche perché la diagnosi richiede molto tempo. Spesso, si sottovalutano i dolori del ciclo mestruale scambiandoli per una condizione di normalità. Al di sopra di una certa soglia, però, bisogna allertarsi e sottoporsi a un controllo medico. Se il dolore avvertito durante il ciclo impedisce lo svolgimento delle attività quotidiane, vanno prenotate visite ginecologiche ed esami.

L'attrice Lena Dunham HD
Lena Dunham

Thessy non è l’unica a sostenere la battaglia contro l’endometriosi. L’attrice Lena Dunham (Girls e Scandal) ha svelato di essere malata su Twitter nel 2015. Da allora, si è fatta promotrice di una battaglia per diffondere quante più informazioni possibili sulla malattia. Un’altra importante testimonial è la modella Padma Lakshmi (ex moglie dello scrittore Salman Rushdie) che ha scelto di raccontare la sua esperienza per modificare il modo in cui la società guarda a questa malattia. Ora, non ci resta che fare i nostri auguri a Thessy Kouzoukas, continuando a diffondere l'esempio edificante di tutte queste donne che affrontano con coraggio la malattia. 

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.