Stai leggendo: Ecco Storm, il cane che ha salvato un cerbiatto dall'annegamento

Prossimo articolo: Ecco Spike, il cervo volante con l’anima di un artista

Letto: {{progress}}

Ecco Storm, il cane che ha salvato un cerbiatto dall'annegamento

Appena Storm ha visto un animale in pericolo, si è gettato in acqua ed è diventato l'eroe del web!

Il golden retriever Storm

2 condivisioni 0 commenti

Storm è diventato un eroe del web la scorsa settimana, quando il video che lo mostra nell’atto di salvare un cerbiatto dall’annegamento ha fatto il giro del mondo.

Il cane, un Golden Retriever di 6 anni, stava passeggiando a Port Jefferson, vicino Long Island, insieme al padrone Mark Freeley. Non appena si è reso conto che il cerbiatto stava affogando si è buttato in acqua senza esitazione. Freeley ha filmato l’accaduto, incitando l’amico a quattro zampe, e nelle immagini possiamo vedere il cane che gentilmente trascina a riva il cerbiatto, tenendolo nella bocca proprio come avrebbe fatto con un cucciolo.

Una volta portato in salvo l’animale, Storm non si è allontanato e sembrava volesse inseguire il cerbiatto impaurito, tanto che si può udire il padrone che gli intima di lasciarlo andare: quando il piccolo si è accasciato a terra il cane gli si è fatto vicino, leccandolo e mantenendolo al caldo e al sicuro, finché non sono arrivati i volontari dell’organizzazione Strong Island Animal Rescue.

Il cane Storm nell'atto di salvare la cerbiattaHDMark Freeley
Storm si è gettato in acqua appena ha visto un animale in pericolo, e poi ha delicatamente trascinato a riva la cerbiatta

Il cerbiatto però era ancora spaurito e disorientato, tanto che non appena è riuscito a rimettersi in piedi ed ha visto vicino a sé Storm e Sarah (l'altro cane di Mark Freeley che quella domenica stava passeggiando con loro sulla spiaggia), è saltato di nuovo in acqua. Storm ha tentato di nuovo di soccorrerlo ma non ci è riuscito, al che Frank Floridia, il capo dei volontari accorsi sulla scena, si è tolto la maglietta e si è tuffato in acqua con tutte le scarpe ed è riuscito infine a portare in salvo l'animale.

Sono animali che tendono a fuggire; schizzeranno via ad ogni occasione possibile. Se li tieni in giardino cercheranno di scappare rompendo le recinzioni di legno.

Un volontario salva una cerbiattaHDStrong Island Animal Rescue
Frankie Floridia, uno dei volontari della Strong Island Animal Rescue che ha soccorso la cerbiatta

Floridia e la compagna Erica Kutzing hanno portato il cerbiatto alla fondazione Save The Animals che si trova a Middle Island: il piccolo aveva delle incomprensibili ferite in testa ed un occhio chiuso. Una cura di antibiotici e un alimento generalmente utilizzato per i cuccioli di capra ed agnelli hanno l'hanno aiutato a rimettersi in sesto.

Una delle donne della fondazione, Lori Ketcham, ha raccontato che spesso i cerbiatti subiscono ferite del genere a causa di attacchi da parte di cani. Il piccolo presentava poi un l'enfisema subcutaneo, una condizione per cui sostanzialmente piccole bolle d'aria rimangono intrappolate sotto la cute, e questo succede quando l'animale ha subito traumi, come magari l'essere caduta da una rupe (come ritengono i soccorritori) o magari proprio l'essere finita in bocca ad un cane, come commenta Ms Ketcham.

Il cane ha compiuto un bel gesto, ma sono molto realistica riguardo al comportamento dei cani... tendono a mangiucchiare questi piccoli cerbiatti. E credo che se Storm fosse stato lasciato solo, la cerbiatta non sarebbe sopravvissuta.

La cerbiatta salvata dal cane StormHDSave The Animals Rescue Foundation
La cerbiatta è ora in salvo e riceve le cure dei veterinari.

Dal canto suo il padrone di Storm non intende accettare che si parli male del suo cane: il signor Freeley è un avvocato di East Setauket nello stato di New York che spesso offre rifugio a cani abbandonati e offre servizi legali pro bono per un'organizzazione locale di soccorso animali, e ha detto che il cane "ha afferrato la cerbiatta per il collo - proprio nello stesso modo in cui un bagnino metterebbe un braccio attorno al collo di qualcuno - e l'ha portata a riva".

Ero lì, e chiunque conosca Storm saprebbe che non è la sua indole. È il cane più gentile e docile che possiate incontrare.

Anche molte persone che conoscono il cane sono dalla sua parte. Nell'ultimo mese i Freeley hanno accolto molti cuccioli in affido temporaneo e Storm non ha mai dimostrato nessun tipo di aggressività.

L'hanno torturato, poverino. E lui non ha fatto nulla.

Il coniglio della famiglia, Speedo, spesso dorme sul dorso del golden retriever. Normalmente Storm non è uno che corre a raccogliere gli oggetti che gli vengono lanciati, eppure, racconta il padrone, in quel momento è sembrato che capisse che il cerbiatto era in una situazione grave.
Da quando il video del salvataggio è stato postato da Mark Freeley, Storm è diventato così famoso da essere stato invitato come ospite di diversi talk show in TV, le visualizzazioni su Facebook hanno ormai superato i 6 milioni e il profilo dell'avvocato è un fiorire di video delle varie apparizioni nei media e di aggiornamenti sullo stato del cerbiatto, che ormai è quasi del tutto guarito.

Qualunque fossero le ragioni che hanno spinto Storm a tuffarsi in acqua quel giorno, è certo che senza di lui il cerbiatto non ce l'avrebbe fatta.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.