Stai leggendo: Scandal 6 episodio 16: Passaggio di potere, recensione

Prossimo articolo: Scandal 6 episodio 14: Frigo o freezer?, recensione

Letto: {{progress}}

Scandal 6 episodio 16: Passaggio di potere, recensione

Tutta la verità e la nascita di una nuova Olivia nel gran finale della sesta stagione di Scandal.

Olivia Pope e Fitz Grant

2 condivisioni 16 commenti

L’ultimo episodio di Scandal 6 si apre con l’immediato fallimento del piano di Liv e Jake.

Come presumibile, infatti, Maya una volta liberata dal bunker della Casa Bianca sparisce nel nulla mietendo il terrore per l’incolumità di Mellie che ha deciso di fare il suo giuramento davanti a una platea di un milione di persone, soprattutto donne, giunte da tutto il Paese.

La neo Presidente di Scandal Mellie GrantHDABC

Nonostante Jake abbia reso la cerimonia per l’insediamento della prima donna Presidente degli Stati Uniti sicurissimo, la mamma di Olivia riesce in pochi secondi a disarmare uno dei cecchini e prima di sparare telefona a sua figlia dichiarandole che il suo obiettivo non è la Grant, bensì la persona che da mesi tiene in pugno l’America.

Proprio mentre sta per proferire il fatidico nome, però, Maya viene colpita alle spalle da Commando e ferita gravemente.

Olivia e Fitz, l’addio

Dopo il giuramento di Mellie, Liv scopre che Fitz ha firmato un decreto segreto per ridare vita al B613 e sottolinea il suo disappunto che in men che non si dica fa cambiare idea al Presidente uscente che decide di tornare sui suoi passi e di traferirsi in Vermont.

-Mi hai salvato

-Ti ho salvato

Ma proprio mentre Grant sta per prendere l’aereo che lo porterà per sempre lontano da Washington, davanti ai giornalisti Olivia lo rincorre e si lancia tra le sue braccia rendendo una volta e per tutte pubblico il suo rinnovato sentimento per l’uomo.

-È stato un onore Signor Presidente

-È stato un onore per me.

Tutta la verità

Luna Vargas nell'episodio finale di Scandal 6HDABC

Dopo il romantico e plateale addio a Fitz, Olivia capisce, mettendo insieme alcuni dettagli, che dietro a tutto quello che è accaduto negli ultimi mesi c’è Luna Vargas.

La donna, come lei stessa ammette, aveva escogitato un piano per portare avanti gli ideali di suo marito da vedova e eroina nazionale come una moderna Jackie Kennedy, ed ora - in quanto tale - è intoccabile.

Dopo un primo momento di sconforto e un decisivo scambio di battutte con Maya, Liv decide di uccidere la Vice Vargas costringendola con l’aiuto di Jake a ingerire delle pillole atte a simulare un infarto.

Mentre Luna muore nel silenzio della tanto agognata Casa Bianca, la Pope fa firmare alla nuova Presidente delle carte con le quali Mellie inconsapevolmente diventerà complice della riapertura del B613 il cui capo stavolta è Olivia Pope.

Cyrus e Liv

Cyrus e Liv in Scandal 6HDABC

La scena conclusiva di Scandal 6 vede Liv e Cyrus seduti davanti all'iconica statua di Abraham Lincoln. È lì che, complice una buona bottiglia di vino, la neo Commando capirà che la vera mente dietro alla morte di Vargas e alle folli idee di sua moglie è sempre stata quella di Beene il quale, dal canto suo, si congratula sornione con la sua amica per le sue ultime gesta:

-Come ci si sente ad essere la persona più potente del mondo?

-È giusto.

Questo epico e inaspettato finale in cui Olivia ha scelto una volta e per tutte il potere a discapito dell'amore, mette importanti basi per la prossima - e ultima - stagione del political drama in cui vedremo all'azione una versione inedita della nostra beniamina che abbiamo scoperto essere davvero una donna priva di scrupoli.

La settima stagione di Scandal esordirà il 5 ottobre prossimo sul network americano ABC.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.