Stai leggendo: Girl power: le eroine di cinema e serie TV protagoniste del San Diego Comic-Con 2017

Prossimo articolo: La svolta femminista di Elisabeth Moss

Letto: {{progress}}

Girl power: le eroine di cinema e serie TV protagoniste del San Diego Comic-Con 2017

Da Wonder Woman al Medusa della serie Marvel Inhumans, il Comic-Con di San Diego 2017 ci ha mostrato come il futuro del cinema e della TV sarà principalmente donna.

Gal Gadot in Wonder Woman

1 condivisione 0 commenti

Al di là delle sacrosante polemiche sul pay gap tra gli attori e le attrici di Hollywood, è un dato di fatto che negli ultimi anni il cinema e la televisione abbiamo voluto omaggiare l’altra metà del cielo con figure femminili la cui caratterizzazione è forte di un perfetto connubio tra sensualità e coraggio.

Se qualche decennio fa vedere sul grande (o piccolo) schermo donne fisicamente ed emotivamente emancipate - come Sarah Connor o Ellen Ripley - era un’eccezione, ultimamente questo trend sembra quasi essere diventato una consuetudine.

Basti solo pensare che il franchise di Star Wars nella terza trilogia ha messo al centro della sua “galassia lontana, lontana” Rey o che l’idolatrato Mad Max - Fury Road altro non è che il racconto di una “lotta” contro una società patriarcale che l’Imperatrice Furiosa vince con orgoglio.

Durante i panel del Comic-Con di San Diego questa tendenza “girl power” del cinema e della TV è stata confermata attraverso la presenza alla convention di attrici che interpreteranno - o reinterpreteranno - una serie di personaggi femminili che nelle prossime stagioni cine-televisive potrebbero diventare (o confermarsi) delle vere e proprie icone di genere.

Wonder Woman

La pellicola diretta da Patty Jenkins incentrata sulle origini di Wonder Woman ha rappresentato un punto di svolta nella golden age dei comic-movie, e il successo mondiale del lungometraggio ha sottolineato che le supereroine in gonnella nulla hanno da invidiare ai colleghi superuomini.

In attesa di vedere quale nuova avventura Diana Prince dovrà affrontare nel secondo film stand-alone su di lei, il trailer di Justice League ha già fatto presagire che l’eroina DC interpretata da Gal Gadot sarà una figura fondamentale e attiva del film, cosa che non è affatto scontata se pensiamo a quanto fosse marginale solo nel 2012 Vedova Nera, l’unica vendicatrice presente nel primo film dedicato agli Avengers.

Capitan Marvel

Arriverà nelle sale non prima dell’8 marzo 2019 il cinecomic al femminile targato Marvel che vedrà il Premio Oscar Brie Larson nelle vesti di Capitan Marvel.

La pellicola, diretta Anna Boden e Ryan Fleck, sarà ambientata negli anni ’90 e sempre al Comic-Con di San Diego 2017 è stato annunciato che l’eroina della Casa delle Idee dovrà affrontare gli Skrulls, ovvero dei mutaforma che sono da annoverare tra le creature più temute dell’universo a fumetti Marvel.

Non è ancora noto in che modo questi particolari esseri interagiranno con Carol Denver, ma sta di fatto che far combattere un’eroina donna contro degli avversari così temibili è un altro bel segnale di parità. D’altronde la stessa Larson ha ammesso che con Capitan Marvel vorrebbe

Creare un simbolo di forza e di carattere per le donne con il quale mi sarebbe piaciuto crescere.

Il Primo Ufficiale Michael Burnham - Star Trek Discovery

Sempre durante il Comic-Con di San Diego è stato presentato il primo trailer di Star Trek Discovery dove spicca immediatamente la protagonista della serie: il Primo Ufficiale Michael Burnham, impersonata da Sonequa Martin-Green.

Michael Burnham, che nello show verrà soprannominata Numero Uno in onore dell’omonimo personaggio interpretato dalla “First Lady” Majel Barrett, è il primo essere umano ad aver studiato al Centro della Conoscenza di Vulcano e all'Accademia delle Scienze vulcaniana ed è - come svelato nel corso del panel - la sorellastra di Spock.

Figlia legittima di due umani rimasti uccisi, il Primo Ufficiale Michael Burnham è infatti stata allevata su Vulcano da Amanda Grayson - la madre terrestre di Spock - e dal padre vulcaniano Sarek.

Jessica Jones, Alexandra ed Elektra - The Defenders

Kryster Ritter al panel di The Defenders al Comic-Con 2017HD

Dopo essere stata protagonista della serie TV dedicata all’eroina Marvel Jessica Jones, grande metafora della violenza psicologica di genere, Krysten Ritter sarà tra i comprimari dello show The Defenders che verrà rilasciato da Netflix il prossimo 18 agosto.

Come nel caso di Wonder Woman, anche la “super” investigratrice Jessica Jones è beata tra gli uomini e nonostante questo la forza fisica e le sue capacità - a quanto visto dai trailer - non vengono subordinate o oscurate da quelle dei suoi compagni di squadra Daredevil (Charlie Cox), Luke Cage (Mike Colter) e Iron Fist (Finn Jones).

Inoltre, almeno stando alle prime anticipazioni, sembra che The Defenders sarà una serie in cui le donne avranno un ruolo importante anche come villain in quanto le due antagoniste con cui il team di eroi dovrà combattere saranno la rediviva Elektra (Élodie Yung) e la new entry Alexandra (Sigourney Weaver) la quale, ha sottolineato il direttore della sezione televisiva della Marvel, Jeph Loeb, al Comic-Con:

Fa parte di un disegno più complesso e a lungo termine per arrivare a qualcosa di più grande. Se avete seguito tutte le serie vi sarete già accorti che ci siamo divertiti a seminare delle bricioline qua e là, The Defenders rappresenta la torta finale.

Medusa - Inhumans

Sempre targata Marvel è la serie TV Inhumans, le cui prime due puntate oltreoceano saranno nei cinema in IMAX dall’1 settembre 2017 mentre la première televisiva è prevista per il 29 settembre 2017 su ABC in attesa che in Italia arrivi in esclusiva su FOX.

Tra i protagonisti di questo TV-comic, spicca Medusa (Serinda Swan), la Regina degli Inumani, moglie di Freccia Nera che ha la peculiarità di muovere e controllare i suoi capelli come vere e proprie appendici supplementari.

In un’intervista rilasciata qualche mese fa a Den of Geek la Swan ha descritto il suo personaggio “potente e indipendente”, ma al contempo estremamente legato a suo marito con il quale ha un rapporto quasi simbiotico e con cui riesce a comunicare attraverso la creazione di un vero e proprio linguaggio dei segni.

Dolores e Maeve - Westworld

La serie culto della scorsa stagione televisiva è sicuramente Westworld, tanto che uno dei trailer più attesi del Comic-Con di San Diego 2017 è stato proprio quello dedicato alla seconda stagione dell’acclamato show HBO.

Thandie Newton in WestworldHDHBO

Di personaggi femminili carismatici in Westworld ce sono stati parecchi e uno dei più amati è sicuramente Maeve Millay (Thandie Newton).

Maeve, infatti, è stata protagonista di un percorso di emancipazione che da oggetto destinato unicamente al piacere degli uomini è diventata un essere senziente in grado di riscattare la sua vita e, soprattutto, essere libera di autodeterminare le sue scelte.

Protagonista sorprendente della prima stagione di Westworld (e anche del trailer della seconda), è Dolores (Evan Rachel Wood) che è già diventata una vera e propria icona post-femminista della serialità nella sua dicotomia alla Dott. Jekyll e Mr. Hyde che, come ha affermato la stessa attrice, nel nuovo atto dello show verrà messa da parte perché - come Maeve - anche lei ad oggi è libera di poter dare sfogo al suo vero io:

L’unica cosa che so al momento è che vedrete un lato molto diverso di Dolores.

Quali di queste nuove eroine vi ispira di più? Quali altre icone girl power di cinema e TV amate? Fatecelo sapere nei commenti!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.