Stai leggendo: L'esercito del Selfie è disco d'oro: video e testo del tormentone dell'estate

Prossimo articolo: Le canzoni dell'estate 2017

Letto: {{progress}}

L'esercito del Selfie è disco d'oro: video e testo del tormentone dell'estate

Continua il successo de L'esercito del selfie, tormentone estivo del duo di producer Takagi & Ketra, ora disco d'oro.

Arisa e Francesco Mandelli nel videoclip de L'esercito del Selfie

42 condivisioni 51 commenti

Uno dei tormentoni dell'estate 2017 è sicuramente L'esercito del selfie, che secondo gli ultimi dati risulta certificato disco d'oro.

Decisamente un ottimo risultato per il primo singolo dei due producer Takagi & Ketra, che hanno anche il merito di avere messo insieme una coppia inedita come Arisa e Lorenzo Fragola.

Delizioso il videoclip abbinato al pezzo, diretto dal regista Gaetano Morbioli, che vede come ospiti speciali Francesco Mandelli e Pippo Baudo.

Quest'ultimo era anche, insieme ad alti volti noti della tv italiana, in un video che ha inaugurato la pagina Facebook L'esercito del selfie aperta qualche giorno prima del lancio della canzone.

Un altro segreto di un tale successo è il sound anni'60, remixato in chiave new vintage.

A questo si aggiunge anche un testo, scritto con la collaborazione di Tommaso Paradiso (leader della band cult Thegiornalisti), che lancia una bella critica alla società social, ma al tempo stesso ci regala un ritornello orecchiabile e che non si può fare a meno di canticchiare.

Il mattino ha il Disco D'oro in bocca #lesercitodelselfie grazie a @lorenzostrawberry e @arisamusic 🎉🎉🎉🎉

A post shared by L'esercito del selfie (@lesercitodelselfie) on

Testo L'esercito del selfie:

Hai presente la luna il sabato sera
Intendo quella vera, intendo quella vera
Hai presente le stelle, le torri gemelle
Quelle che non esistono più ,quelle che non esistono più
E se ti parlo di calcio
E se ti suono un po’ il banjo
Dici che sono depresso, che non sto nel contesto, che profumo di marcio
Ma se ti porto nel bosco
Mi dici portami in centro
Perché lì non c’è campo, poi vai fuori di testa come l’ultima volta

Siamo l’esercito del selfie
Di chi si abbronza con l’iPhone
Ma non abbiamo più contatti
Soltanto like a un altro post
Ma tu mi manchi
Mi manchi
Mi manchi
Mi manchi in carne ed ossa
Mi manchi nella lista
Delle cose che non ho, che non ho, che non ho

Hai presente la notte del sabato sera
Intendo quella nera, intendo quella nera
Hai presente la gente che corre in mutande
Dici che non esistono più, dici che non esistono più
E se ti parlo di sesso
Carta forbice o sasso
Dici che sono depresso, che non sto nel contesto, che profumo di marcio
Ma se ti porto nel parco
Mi dici portami in centro
Perché lì non c’è campo, poi vai fuori di testa come l’ultima volta

Siamo l’esercito del selfie
Di chi si abbronza con l’iPhone
Ma non abbiamo più contatti
Soltanto like a un altro post
Ma tu mi manchi
Mi manchi
Mi manchi
Mi manchi in carne ed ossa (mi manchi in carne ed ossa)
Mi manchi nella lista (mi manchi nella lista)
Delle cose che non ho, che non ho, che non ho (che non ho)

Siamo l’esercito del selfie
Di chi si abbronza con l’iPhone
Ma non abbiamo più contatti
Soltanto like a un altro post
Ma tu mi manchi
Mi manchi
Mi manchi
Mi manchi in carne ed ossa (mi manchi in carne ed ossa)
Mi manchi nella lista (mi manchi nella lista)
Delle cose che non ho, che non ho, che non ho (che non ho)

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.