Stai leggendo: Il giudice blocca la vendita del nuovo disco di Roger Waters: copertina copiata

Letto: {{progress}}

Il giudice blocca la vendita del nuovo disco di Roger Waters: copertina copiata

Il giudice blocca la vendita di Is This the Life We Really Want?, album di Roger Waters la cui copertina sarebbe stata copiata.

Roger Waters durante un concerto

0 condivisioni 0 commenti

Continuano i problemi per Roger Waters e il suo album Is This the Life We Really Want?, la cui vendita è stata bloccata da un giudice italiano di nome Silvia Giani.

Ad essere sotto accusa sarebbero la copertina, il libretto illustrativo e le varie etichette dell'album che potrebbero essere un plagio di una celebre opera dell'artista concettuale siciliano Emilio Isgrò intitolata Cancellature (del 1964).

Il caso ricorda vagamente la denuncia per plagio subita da Michael Jackson, la cui canzone Will You Be There sarebbe stata copiata da I cigni di Balaka di Al Bano.

Gli avvocati dell'artista sostengono che ad avvalorare la loro tesi ci sarebbero persino i pareri di critici musicali e d'arte.

L'iter processuale è iniziato da qualche mese e ha visto il giudice prima imporre alla casa discografica dell'ex Pink Floyd una penale di 100 euro e disporre la pubblicazione dell'ordinanza sui quotidiani nazionali.

Poi il 16 giugno è stata bloccata la commercializzazione di quest'ultimo album dell'artista, sentenza confermata ieri. Un vero peccato, considerando che, come al solito, si tratta di un'opera di grande livello.

Una cosa è certa: Roger Waters e i suoi discografici non si arrenderanno e quindi rimiamo in attesa dell'appello.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.