Stai leggendo: Le dieci coppie del cinema che si odiavano a morte sul set

Prossimo articolo: Le coppie più stilose e meglio vestite di Hollywood

Letto: {{progress}}

Le dieci coppie del cinema che si odiavano a morte sul set

Mentre sul grande schermo era tutto (quasi sempre) rosa e fiori, sul set era uno scontro tra titani per alcune coppie del cinema.

Allie e Noah al mare insieme

0 condivisioni 0 commenti

Le faide sono pane quotidiano per le star di Hollywood e, mentre qualcuno cerca di farsi furbo producendo addirittura delle serie televisive a riguardo (come Ryan Murphy con Feud), altri sono costretti a sopportare l'astio fino alla fine delle riprese.

Uomo o donna che sia, la faida non risparmia nessuno e, mentre talune sono passate alla storia marchiando indelebilmente alcuni film, altre faide sono state una tempesta imprevedibile.

Prima d’iniziare, è bene precisare che le faide a Hollywood non sono avvenute soltanto tra uomo e donna, anzi: Harrison Ford e Josh Hartnett, in Hollywood Homicide, non sono riusciti neanche a guardarsi negli occhi tanto è stato alto il disprezzo l’uno per l’altro; o ancora, Wesley Snipes è stata una vera spina nel fianco sul set in Blade: Trinity, al fianco di Ryan Reynolds.

E persino in Star Wars: Kenny Baker e Anthony Daniels, gli attori che si nascondono dietro i costumi di R2D2 e C3PO, non sono mai riusciti a tollerarsi. 

 R2D2 e C3PO in una scena di Star Wars
R2D2 e C3PO: disprezzo reciproco

Scopriamo insieme in quali film le star si sono odiate a vicenda!

1. Ryan Gosling e Rachel McAdams in Le pagine della nostra vita

Allie e Noah che si baciano e ridono
Gosling e McAdams tra finzione e realtà

Non è tutto oro quello che luccica. Nel romanzo di Nicholas Sparks, Allie e Noah si sono amati nonostante la malattia e l'opposizione delle famiglie ma, nella pellicola del 2004 realizzata dal regista Nick Cassavetes, i protagonisti non si sono avvicinati neanche per sbaglio a quel genere d'amore puro e profondo che avrebbe dovuto legare i loro personaggi.

Secondo il regista, Gosling e la McAdams non si sono potuti soffrire durante le riprese del film ma, ciò nonostante, hanno realizzato una storia d'amore degna del lavoro di Nicholas Sparks.

Cassavetes ha ricordato un giorno in particolare in cui Gosling si è rifiutato di girare una scena con la co-star McAdams:

Mi disse: 'Vuoi portarla via di qui e tornare con un altro attore che legga con me fuori dalle telecamere?'. Io gli risposi: 'Cosa?' e lui disse: 'Non ce la faccio, non posso farlo con lei. Non ci sto guadagnando niente da tutto questo'.

Una tensione da tagliare con il coltello, insomma. Per fortuna, le due celebrità hollywoodiane hanno preso strade separate dopo il film!

2. Claire Danes e Leonardo DiCaprio in Romeo + Juliet di William Shakespeare

Romeo tiene la mano di GiuliettaHDGrazia.it
Romeo + Juliet di William Shakespeare

Una delle storie più romantiche (e tragiche) della letteratura è stata portata al cinema nel 1996 e ha visto, come Romeo e Giulietta, Leonardo DiCaprio e Claire Danes.

L'alchimia tra i due attori è stata una grande messa in scena sicché i due, oltre le telecamere, non hanno mai potuto sopportarsi. La Danes infatti ha dichiarato di non digerire affatto gli atteggiamenti immaturi del DiCaprio, tanto da evitarlo al di fuori del set. Come ripicca, DiCaprio invece l’ha definita troppo riservata e nervosa.

Insomma... era proprio una tragedia!

3. Bill Murray e Lucy Liu in Charlie's Angels - Più che mai

Billy Murray che parla con le Charlie's Angels
Drew Barrymore, Bill Murray, Lucy Liu e Cameron Diaz in Charlie's Angels

Il film d'azione con protagoniste Drew Barrymore, Cameron Diaz e Lucy Liu, giunto al secondo capitolo, ha subito un po' di turbolenze per una faida tra attori. Billy Murray, che ha interpretato Bosley, è stato sostituito da Bernie Mac. Il tutto è imputabile a Lucy Liu. Pettegolezzi narrano che Murray sia piombato durante le riprese e abbia puntato un indice accusatorio verso le protagoniste (ma in particolare Liu), gridando:

Capisco perché siete qui. Avete talento. Ma tu che cavolo ci fai qui? Non sai recitare!

Non sappiamo quale sia stata la risposta, ma possiamo immaginare che non sia stata tutta sorrisi e arcobaleni.

4. Jamie Dornan e Dakota Johnson in Cinquanta sfumature di grigio

Ana e Christian in un momento d'intimitàHDIlPost
Christian Grey e Ana Steele in 50 Sfumature di Grigio

Era soltanto il 2015 quando l'ondata di Cinquanta sfumature di grigio colpì tutto il mondo.

Il film, ispirato all'omonimo successo editoriale, ha visto come protagonisti Jamie Dornan e Dakota Johnson nelle vesti di Christian Grey e Ana Steele. Ma, mentre sullo schermo l'amore tra i due protagonisti è stato alquanto frastagliato e complicato, i due attori hanno avuto problemi ben peggiori: è risultato infatti che tra i due ci fosse pochissima chimica sul set.

5. Sharon Stone e William Baldwin in Sliver

Sharon Stone e William Baldwin in una scena sensualeHD
Sharon Stone e William Baldwin in Sliver

Serio astio sul set di Sliver. A detta dello sceneggiatore Joe Eszterhas, Sharon Stone non ha affatto apprezzato la scelta della sua co-star e, durante la scena di un bacio, è arrivata persino a morderlo e a sciacquarsi la bocca dopo avergli toccato le labbra.

Lo sceneggiatore ha inoltre aggiunto che l'attrice non è mai stata molto propensa al lavoro di squadra e ha spesso manifestato il suo disgusto nei confronti del team. In uno dei suoi primi film, la troupe è arrivata addirittura a fare pipì nella sua vasca da bagno, comunicando un messaggio sottinteso: il disgusto è reciproco.

6. Shannen Doherty e Jason Lee in Generazione X

Shannen Doherty accarezza Jason Lee
Shannen Doherty e Jason Lee in Generazione X: una carezza o uno schiaffo?

A quanto pare il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Shannen Doherty è un'appassionata di faide (avendone avute con diverse co-star, come Alyssa Milano in Streghe oppure sul set di Beverly Hills 90210) e in Generazione X non si è smentita. Jason Lee ha infatti dichiarato di aver avuto difficoltà a dimostrare un interesse amoroso nei suoi confronti sul set.

7. Tony Curtis e Marilyn Monroe in A qualcuno piace caldo

Marylin e Tony abbracciati
Tony Curtis e Marilyn Monroe in A qualcuno piace caldo

Un pezzo di storia ritorna a galla con A qualcuno piace caldo, il film del 1959 diretto da Billy Wilder con protagonista l'iconica Marilyn Monroe.

Il suo co-protagonista Tony Curtis dichiarò pubblicamente quanto poco gli fosse piaciuto lavorare a stretto contatto con la Monroe.

Non mi piaceva. Era una persona davvero cattiva. Durante le riprese di A qualcuno piace caldo, ne combinò di cotte e di crude e quando mi è stato chiesto com'è stato baciarla, io ho risposto: 'È come baciare Hitler'.

Ed è tutto dire!

8. Pierce Brosnan e Teri Hatcher in Il domani non muore mai

Pierce Brosnan e Teri Hatcher che parlanoHD
Pierce Brosnan e Teri Hatcher in 007 Il domani non muore mai

Fu il diciottesimo film della saga di 007 e Pierce Brosnan non fu molto lieto di recitare nei panni di James Bond al fianco di Teri Hatcher, poiché era un'attrice che si faceva tremendamente desiderare (per ore). Soltanto più tardi, scoprì che quei ritardi erano dovuti alle sue nausee mattutine (poiché in dolce attesa), ma ciò nonostante Brosnan non si risparmiò nel commentare:

Sono sicuro che sua madre le voglia bene. Spero che abbia imparato un po' d'umanità, diventando madre a sua volta.

9. Patrick Swayze e Jennifer Grey in Dirty Dancing

Johnny e Baby che ballano
Patrick Swayze e Jennifer Grey in Dirty Dancing

È stato (ed è tuttora) uno dei classici cinematografici d'amore più amati al mondo, ma ciò che si nasconde dietro le telecamere ha smorzato un tantino la magia del film.

Nell'autobiografia The Time of My Life di Patrick Swayze (deceduto nel 2009), l'attore ha spiegato la difficoltà di guardarsi negli occhi con la sua co-protagonista nonché interesse romantico Jennifer Grey.

A detta di Swayze, l'attrice era fin troppo emotiva e poco professionale.

10. Julia Roberts e Nick Nolte in Inviati molto speciali

Julia Roberts e Nick Nolte si tengono per mano
Julia Roberts e Nick Nolte in Inviati molto speciali

Era il 1994 e Julia Roberts fu protagonista al fianco di Nick Nolte in Inviati molto speciali. I due interpretarono due giornalisti che lavoravano insieme per risolvere un caso. Mentre dinanzi le telecamere i due dimostravano intesa e capacità d'adattamento, al di fuori del set la loro relazione era tutt'altro che collaborativa.

La Roberts etichettò Nolte come un "rivoltante essere umano", ma l'attore non si scompose più di tanto (affermando che in molti sapevano com'era fatto) e concluse dicendo:

Ci sono persone con cui mi piace lavorare e con altre no.

Hollywood è un ingranaggio in continua evoluzione ed è così piena di faide di cui probabilmente non sentiremo mai parlare. Ma la bravura degli attori – è da riconoscerlo – sta proprio in questo: amarsi dinanzi le telecamere e odiarsi nella vita vera senza dare modo al telespettatori di accorgersene.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.