Stai leggendo: Scandal 6 episodio 11: Il cavallo di Troia, recensione

Prossimo articolo: Scandal 6 episodio 10: Scelte, recensione

Letto: {{progress}}

Scandal 6 episodio 11: Il cavallo di Troia, recensione

Mellie e Cyrus protagonisti dell’ultima breve corsa verso la Casa Bianca nell’episodio 11 della stagione 6 di Scandal.

Olivia Pope in Scandal

0 condivisioni 0 commenti

Il 100esimo episodio di Scandal, oltre a rivelarci cosa sarebbe successo se Olivia Pope non avesse accettato il defiance, ci ha anche reso partecipi di un nuovo accordo tra la gladiatrice e Fitz, i quali hanno deciso di mettere nelle mani di Cyrus lo Studio Ovale, nonostante la minaccia di Peus e della sua organizzazione.

La puntata dal titolo Cavallo di Troia si apre mostrandoci che ora anche David e Mellie sono a conoscenza di quello che hanno fatto Theodore e Marjorie.

Se David sembra complice di Ollie e Fitz, Mellie non è certa di voler fare un passo indietro e, dopo una chiacchierata con Liz North, decide di non rinunciare alla presidenza e di sfruttare i quattro giorni che mancano alla scelta del Collegio Elettorale per mettere in piedi una nuova breve ma feroce campagna elettorale.

Cyrus torna a casa

Nel frattempo Cyrus esce di prigione e Abby lo scorta in un albergo: l’uomo è devastato da quello che ha passato tra le sbarre e Michael gli dà il colpo di grazie decidendo di non fargli vedere la figlia.

Olivia tenta di tirarlo su, ma Beene non si fida più della sua vecchia amica dalla quale si è sentito abbandonato nel periodo peggiore della sua esistenza:

Mi hai lasciato morire e ora sei qui

L’unico che riesce a convincere Beene a lottare ancora per la Casa Bianca è Fitz, convinto più che mai che dopo l’omicidio di Vargas sia giusto che è il Vice di Frankie l’unico Presidente possibile per il popolo americano.

L’America è tua e come tuo Presidente ti chiedo di prenderla.

Lo scacco matto di Peus

Liz North in scandal 6x11HDAB

Intanto Mellie ha il suo primo incontro ravvicinato con Peus e Marjorie i quali le confessano che il Collegio Elettorale è nelle loro mani e che è certo che sarà lei a prendere il posto del suo ex marito.

Sei il nostro Cavallo di Troia

L’ex First Lady a quel punto tenta di rinunciare ai suo obiettivi ma Theodore e la sua collega uccidono davanti a lei Liz e minacciano la famiglia della Grant che a quel punto è costretta a cedere alla loro volontà.

Io sarò il prossimo Presidente come avevamo sognato, solo che è un incubo.

Certi amori non finiscono

Per tutto l’episodio Eli tenta di convincere la figlia a rinunciare alla missione di portare Beene alla Casa Bianca, ma lei non cede.

A complicare le cose ci pensa Angela che, per gelosia nei confronti di Fitz (sempre più vicino alla Pope), inizia a indagare su Ollie con lo scopo di arrestarla sulla base di un conto che sembra dimostrare che sia stata proprio Liv a pagare Larsen per incastrare Cyrus per la morte di Frankie.

Mellie Grant in Scandal 6x11HDABC

Fitz, nonostante Olivia non sia d’accordo, svela all’FBI che a uccidere Vargas è stato Rowan e lo fa imprigionare in un bunker della Casa Bianca con l’intenzione di proteggerlo per amore della Pope che dopo questo gesto (ri)cade tra le sue braccia, proprio mentre Mellie diventa il primo Presidente Eletto donna degli Stati Uniti.

Una nuova sfida

Olivia e Fitz in Scandal 6x11HDABC

Con l’episodio 11 di Scandal 6 è iniziata la terza fase di questa stagione del political drama targato Shonda Rhimes: nelle prime 5 puntate, infatti, la serie ci ha elencato (per poi scagionarli uno a uno) tutti i possibili colpevoli dell’omicidio di Frankie Vargas; nell’episodio 6 abbiamo scoperto dell’esistenza di Peus e della sua organizzazione e compreso, di puntata in puntata, in che modo l’uomo è riuscito a entrare e manipolare dall’alto le vite dei nostri amati, e sempre ricattabili, personaggi.

Da questo momento in poi, invece, Scandal sicuramente ci terrà attaccati allo schermo rivelandoci come tutti i protagonisti dello show tenteranno di difendersi dall’enorme minaccia che incombe non più solo sulle loro vite ma anche sulla libertà degli Stati Uniti.

La sesta stagione di Scandal va in onda ogni martedì alle 21,00 in esclusiva su FoxLife.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.