Stai leggendo: SpongeSuit: il bikini che pulisce il mare dagli agenti inquinanti

Prossimo articolo: Dal Lago di Como a Bora Bora un unico must: il costume intero!

Letto: {{progress}}

SpongeSuit: il bikini che pulisce il mare dagli agenti inquinanti

SpongeSuit è il primo costume ecosostenibile in grado di assorbire le sostanze inquinanti presenti nel mare. Basta indossarlo e nuotare! Non ci credi? Leggi l'articolo e sorprenditi.

Dettaglio della parte superiore del bikini

1 condivisione 0 commenti

Bello da vedere, comodo da indossare come se fosse un normale capo di biancheria intima: è l’innovativo bikini eco ideato dall’architetto Eray Carbajo, in collaborazione a uno studio di progettazione con sede a New York ed Istanbul. Sì, avete letto bene, questo costume è frutto dell’intrepido lavoro di un gruppo di ingegneri e architetti! Vi state chiedendo il motivo? Ve lo sveliamo subito!

SpongeSuit non è un costume da bagno come tutti gli altri ma ha un segreto. È in grado di ripulire il mare dai diversi inquinanti nocivi per la salute dell’ambiente e dell’uomo (oli e petroli per citarne un paio) grazie alla sua particolare composizione.

Modella con indosso il costume stesa supina nel mare HD

Realizzato in PLA (acido polilattico) e Flex Pla, un poliestere termoplastico biodegradabile e bioattivo derivato da fonti rinnovabili, come può essere ad esempio l’amido di mais,  questo bikini è sottile al punto da tale da garantire il massimo comfort a chi lo indossa. Ma la novità più interessante è il materiale spugnoso in esso inserito capace di assorbire mentre si nuota gli agenti inquinanti.

Modella in posizione statuaria con indosso il bikini neroHD

Ottenuto dal saccarosio riscaldato, in altre parole da una forma di zucchero, tale materiale ha una struttura incredibilmente porosa ed è idrorepellente, ovvero non trattiene l’acqua ma solo le sostanze nocive. La sua capacità di assorbirle è 25 volte superiore al suo peso. Può essere usato per un massimo di 20 volte, dopodiché va sostituito e il materiale vecchio può essere tranquillamente riciclato.

Modella in piedi nel mare con indosso il costume biancoHD

Il suo design, come potete vedere dalle immagini, è futuristico, studiato e pensato per aderire alla perfezione al corpo di chi lo indossa. Ciò significa che ogni pezzo è progettato ad hoc per la persona diventando unico. Le trame geometriche, ispirate ai coralli marini, arricchiscono il bikini di dettagli e il tutto è prodotto con stampanti 3D.

Modella nuota nel mareHD

Il processo di produzione è altrettanto innovativo. Il materiale viene riscaldato in forno fino a diventare solido e stampato. Non è assolutamente pericoloso o nocivo per l'uomo in quanto gli agenti inquinanti vengono intrappolati nei suoi pori interni senza toccare la pelle.

Modella con il costume bianco in posa plasticaHD

La collezione dei costumi da bagno è stata chiamata Coral e i colori tra i quali scegliere sono il bianco e il nero. Un’ingegnosa idea, dunque, che unisce la moda alla necessità di rispettare l’ambiente e di liberarlo dall’inquinamento.

Voi, indossereste mai questo bikini? Raccontateci cosa ne pensate con un commento.

Foto: designboom

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.