Stai leggendo: Roberto Cavalli, in passerella un viaggio nel tempo super fashion

Letto: {{progress}}

Roberto Cavalli, in passerella un viaggio nel tempo super fashion

Un tripudio di stili rivisitati e di epoche diverse ha caratterizzato la sfilata di Roberto Cavalli per la Primavera/Estate 2017. Dal denim ai kimono, se ne sono viste delle belle.

1 condivisione 0 commenti

Roberto Cavalli è una delle maison fashion più note a livello internazionale, nonché una delle griffe che non ha mai perso di vista la propria unica ed inconfondibile essenza.

La collezione disegnata da Peter Dundas per la Primavera/Estate 2017 è sovrabbondanza pura, una mescolanza di elementi che - solo in apparenza - cozzano tra loro, ma che in realtà si rivelano essere estremamente armoniosi nell'insieme.

Come in un viaggio a bordo di un'ipotetica macchina del tempo dello stile, il fashion designer ha fatto ricordare al front row milanese emozioni, odori e colori di epoche passate che, però, non sembrano mai state così attuali.

Dundas spazia dal Giappone Imperiale con i suoi tessuti preziosi agli anni '70 del jeans, delle frange e delle paillettes disco, senza trascurare riferimenti all'alta sartoria inglese.

Stoffe e colori si fondono meravigliosamente tra loro, trasudando glamour: denim e velluto sono tra i materiali più utilizzati, assieme a broccati opulenti e seta impalpabile.

Hanno sfilato in passerella abiti dalle linee oversize e pantaloni cargo, ma anche maxi gioielli e zoccoli in legno. Via libera anche alla stampa a righe e ai pantaloni palazzo, un autentico must have di stagione.

Come sempre, le creazioni firmate Roberto Cavalli sanno d'avanguardia e non sono mai scontate.

Cosa ne penseranno le fashioniste?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.