Stai leggendo: Acrobata morto prima del concerto dei Green Day: è polemica

Prossimo articolo: Lorde e Taylor Swift non sono più amiche: arriva la smentita

Letto: {{progress}}

Acrobata morto prima del concerto dei Green Day: è polemica

Continua la polemica sulla morte dell'acrobata Pedro Aunión Monroy, avvenuta prima di un concerto dei Green Day, i quali hanno ugualmente suonato.

I Green Day salutano il pubblico

1 condivisione 0 commenti

Non si placa la polemica contro i Green Day, per via della morte dell'acrobata Pedro Aunión Monroy. Venerdì scorso quest'ultimo si stava esibendo nel corso del festival Mad Cool, a Madrid, ma qualcosa purtroppo è andato storto ed è caduto da un'altezza di ben 30 metri perdendo la vita.

LONDON for days. ❤️#greenday #revradtour #britishsummer #hydepark

A post shared by Green Day (@greenday) on

Il pubblico presente, inizialmente, pensava fosse una scena studiata ad arte, ma poi si è reso conto di quello che in realtà stava succedendo. Gli organizzatori però non hanno dato alcun annuncio ufficiale e i Green Day, in scaletta dopo di lui, hanno tenuto ugualmente il loro attesissimo concerto. Il dissenso, ovviamente, non ha tardato a farsi sentire, soprattutto via social e a essere attaccata è stata anche la band americana, accusata di essere insensibile.

In realtà i Green Day sostengono di avere suonato ignari della tragedia. Queste le loro parole:

Siamo tristi per Pedro e la sua famiglia e preghiamo per loro in questo momento di dolore. Non riusciamo a immaginare quanto soffrano. Molti di voi si stanno chiedendo perché abbiamo continuato a suonare dopo l'incidente. I Green Day non hanno saputo dell'incidente fino a concerto finito. Non sapevamo nemmeno che c'era una performance di un acrobata. Se l'avessimo saputo prima della nostra performance, probabilmente non avremmo suonato. Non siamo persone senza cuore.

SOUTHSIDE FESTIVAL 🇩🇪 Before the power went out... then the 60,000 voices singing ❤️

A post shared by Green Day (@greenday) on

Una spiegazione vera e onesta, che probabilmente riusciranno a calmare pian piano gli animi, è però certo che gli organizzatori del festival debbano dare delle spiegazioni, soprattutto ai cari dell'artista scomparso.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.