Stai leggendo: Reparto Maternità 4: due fiocchi rosa all'Ospedale San Camillo di Roma

Prossimo articolo: Reparto Maternità 4: la nascita della dolce Gaia e del piccolo Marco

Letto: {{progress}}

Reparto Maternità 4: due fiocchi rosa all'Ospedale San Camillo di Roma

Una mamma brasiliana al quarto figlio e una giovane mamma alle prese con il primo figlio: sono loro le protagoniste del quinto episodio di Reparto Maternità 4.

0 condivisioni 0 commenti

Il quinto episodio di Reparto Maternità 4 ti porta nella sala parto dell’Ospedale San Camillo di Roma per presentarti due neonate.

La mamma della prima piccola protagonista ha avuto tre figli con tre uomini diversi. Ha partorito il suo primo figlio Roberto quanto aveva solo 19 anni. Dopo quattro anni dalla prima gravidanza, è nato Bruno e dopo 3 anni ancora il terzo figlio Igor. L’ultima gravidanza è stata la causa di una scelta importante: la legatura delle tube. Dopo 11 anni di relazione con un nuovo compagno, però, ha sentito il bisogno di avere una nuova gravidanza per dargli un figlio tutto suo. Il rischio di incorrere in problemi fisici, l’ha indotta a scegliere l’inseminazione artificiale per dare alla luce la sua piccola. Purtroppo, il travaglio si rivelerà più complicato del previsto e la bimba nascerà con il parto cesareo alla 35esima settimana.

La seconda piccola protagonista Flavia, invece, si è fatta subito sentire con un bel pianto squillante. Il travaglio è stato lungo e la giovane mamma ha sofferto davvero molto. Per fortuna ha avuto il supporto del papà di Flavia, che le è stato vicino per tutta la durata del travaglio.

Emozionati seguendo le storie delle coppie di Reparto Maternità 4: guarda il quinto episodio.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.