Stai leggendo: La sfilata di Chanel a Parigi: parata di star [GALLERY]

Prossimo articolo: Parigi Haute Couture: le sfilate in programma

Letto: {{progress}}

La sfilata di Chanel a Parigi: parata di star [GALLERY]

Karl Lagerfeld ha sorpreso e strabiliato ancora una volta, con una Tour Eiffel troneggiante proprio al centro del Grand Palais. Ecco tutti i dettagli del Chanel fashion show.

1 condivisione 0 commenti

C'è chi ha un disperato bisogno di Chanel e c'è chi da Chanel ama essere sorpreso ogni volta.

La sfilata di Chanel

Il 3 luglio è stata la volta di Dior, che ha celebrato i propri 70 anni all'interno della settimana della moda parigina, con il proprio fitto calendario di sfilate.

Chanel mostra la stessa propensione del ritorno al passato e alla nostalgia.

Anche questa sfilata non ha deluso le sfavillanti aspettative, dato che la prima cosa che ha accolto gli spettatori, le star e i media è stata una grande e sorprendente Tour Eiffel posta proprio al centro del Grand Palais. Niente shuttle, universi spaziali, supermercati o scenari esotici: questa volta Karl Lagerfeld ha preferito "limitarsi" alla propria dichiarazione d'amore per Parigi, culla di moda eterna e di bellezza sconfinata.

#CHANELHauteCouture #CHANELtower

A post shared by CHANEL (@chanelofficial) on

La Tour Eiffel non è solo il simbolo della Parigi attuale, al centro di questi primi giorni di luglio per i fashion show e della politica internazionale per i drammatici attentati che l'hanno scossa negli ultimi anni. La Tour Eiffel è una dichiarazione di poetica, da parte di Lagerfeld, di ritorno alle origini, nell'omaggio all'unico e incontrovertibile simbolo della maison: Mademoiselle Coco.

Più di 100 anni fa Gabrielle aprì la sua prima boutique, in Rue Cambon, e cambiò per sempre il mondo dello stile con la propria rivoluzione.

#CHANELHauteCouture #CHANELtower

A post shared by CHANEL (@chanelofficial) on

E la collezione Autunno/Inverno 2017-2018 di Chanel, nella settimana della moda più lussuosa e patinata, celebra proprio gli anni '10 del Novecento - lontani e forse quasi dimenticati - con echi e suggestioni che autocitano Chanel stessa e attingono dall'immenso repertorio del passato della maison.

Sotto quella Tour Eiffel riprodotta e mitologica, le modelle sfilano richiamando elementi e istanze dell'inizio del secolo scorso.

Vediamo una sfilata di cappellini, simbolo di una mondanità perduta, uno sfoggio esoso di tweed, tagli simmetrici e geometrici decorati con piume, perle, colletti o ricami accuratissimi. Le gonne tornano ad anfora e gli abiti tornano a lunghezza tè, tipica dei primi decenni del Novecento. Alle gonne che scendono ampie o più regolari, sono abbinati i classici stivaletti stretti e stringati, in versione ankle boots o cuissard, alti fino a sopra il ginocchio.

#CHANELHauteCouture #CHANELtower

A post shared by CHANEL (@chanelofficial) on

I vestiti da sera si arricchiscono di tulle, si gonfiano, si imbottiscono e prendono le forme a palloncino o a tulipano.

Tra i colori predominano il bianco, il nero, il rosso e il blu, senza dimenticare le tonalità più temperate di grigio.

#CHANELHauteCouture #CHANELtower

A post shared by CHANEL (@chanelofficial) on

Cara Delevingne e le altre stelle in front row

Naturalmente, come sempre, non è mancata la parata di stelle nel parterre delle prime file.

Hanno spiccato, in particolare, Katy Perry e Cara Delevingne che hanno "twinnato" (si sono presentate in versione gemelle) con i loro pixie cut ossigenati.

Cara Delevingne, modella e attrice (è la protagonista del film di Luc Besson Valerian e la città dei mille pianeti), ha rasato i capelli e li ha tinti di biondo qualche mese fa per esigenze di copione. La star ha ricevuto una pioggia di critiche sui social per il nuovo hairstyle, tanto da spingerla a sbottare su Instagram.

È snervante sentirsi dire cosa è 'bello'. Sono stanca di questa società che definisce i canoni di bellezza per noi.

A completare la tripletta di quelle che sono state definite "le teste di ghiaccio" è arrivata anche Kristen Stewart, nota musa della maison, che ha sfoggiato un look sexy composto da un cortissimo abito nero e pailettato.

@katyperry & #KristenStewart #CHANELHauteCouture #CHANELtower

A post shared by CHANEL (@chanelofficial) on

Nelle front row si sono visti anche Julianne Moore, Katy Perry, Pharrell Williams, Gaspard Ulliel, Sofia Coppola, Aziz Ansari e Alessandra Mastronardi (di Master of None).

Per chiudere in bellezza, durante la sfilata Karl Lagerfeld è stato premiato dal sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, con la Médaille de la Ville de Paris. Il riconoscimento è tradizionalmente assegnato a chi contribuisce al prestigio dell'immagine parigina a livello internazionale.

Che ne pensate della sfilata di Chanel?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.