Stai leggendo: Shonda Rhimes e la perdita di peso: "Più magra non vuol dire diversa"

Prossimo articolo: Shonda Rhimes e Allan Heinberg insieme per la nuova serie Adult Behavior

Letto: {{progress}}

Shonda Rhimes e la perdita di peso: "Più magra non vuol dire diversa"

Shonda Rhimes ha spiegato di essere stata trattata diversamente dopo aver perso 68 kg e di come la faccenda l'abbia irritata.

Shonda Rhimes sorridente

4 condivisioni 0 commenti

Perdere peso non è una questione che riguarda soltanto attrici e modelle nel mondo dell’intrattenimento. Shonda Rhimes, la regina indiscussa del giovedì televisivo americano, ha ammesso di essere stata trattata in modo diverso dopo aver perso 68 kg, e come questa differenza l’abbia turbata nel profondo.

La creatrice di serie televisive di successo, come Grey’s Anatomy, Scandal, Le regole del delitto perfetto e The Catch, in una newsletter di Shondaland ha voluto esprimere il proprio dissenso nei confronti di quelle persone, sia uomini che donne, che di punto in bianco hanno iniziato a trattarla con rispetto soltanto perché avesse perso qualche chilo.

Ciò che è ancora più sconcertante è il fatto che le persone si siano sentite d'improvviso a proprio agio nel parlare con me delle mie forme. Mi dicevano che stavo benissimo, che erano fieri di me, che finalmente sembravo sexy. Dopo aver perso peso, ho scoperto di essere diventata una persona degna di complimenti agli occhi degli altri.

Shonda Rhimes, riguardo la perdita di 68 chili, ha motivato la propria scelta salutare spiegando: “Non riuscivo neanche a salire qualche scala per arrivare sull'aereo che dovevo fermarmi a prendere un respiro profondo e asciugarmi il sudore dalla fronte."

Shonda, riferendosi a quel nuovo e sconcertante trattamento da parte delle persone, ha spiegato:

Donne che appena conoscevo erano così emozionate. E intendo emozionate, come se avessi appena avuto un bambino. Peccato che non ci fosse nessun bambino. C'ero solo io. In un vestito, truccata e con i capelli a posto, certo, ma… ero sempre io.

Shonda si è stupita persino della reazione degli uomini, che improvvisamente l'hanno ritenuta degna d'interesse, tanto da avviare lunghe conversazioni con lei riguardo gli argomenti più disparati. È come se, perdendo quei 68 chili, Shonda Rhimes avesse assunto un inestimabile valore agli occhi della gente, come se l'avessero vista per la prima volta nelle sembianze di un vero essere umano.

Ma come accidenti mi vedevano prima allora? Ero così invisibile per loro? Che valore davano alla mia presenza alle feste, ai pranzi, nelle discussioni?

Shonda ha anche raccontato delle barzellette che le persone si scambiavano davanti a lei, facendo un continuo riferimento alla donna che era e alla donna che potrebbe ritornare ad essere.

Perché essere più magre non ti rende una persona diversa. Ti rende soltanto più magra.

La perdita di peso ad Hollywood purtroppo è una costante realtà e Shonda Rhimes è stata un’ennesima vittima dell’occhio estetico: non importa quanto tu sia abile con la penna o la telecamera, ciò che importa sul red carpet è come appari.

Ma Shonda Rhimes vuole rompere questi schemi e mandare un messaggio che è più importante di quanto possa essere la fama: perdere peso non deve dipendere dagli altri, ma da se stessi. Bisogna farlo per sé.

E poi, a dirla tutta, per noi Shonda sta benissimo, adesso come prima.

Fonte: HuffingtonPost

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.