Stai leggendo: Reparto Maternità 4: la nascita di Filippo e di Maria Chiara

Letto: {{progress}}

Reparto Maternità 4: la nascita di Filippo e di Maria Chiara

Reparto Maternità 4 ti porta nella sala parto dell'Ospedale San Camillo di Roma per farti assistere alla nascita di due nuovi neonati: Filippo e Maria Chiara.

0 condivisioni 0 commenti

Le telecamere di Reparto Maternità 4 ti raccontano la nascita del piccolo Filippo e della piccola Maria Chiara all’Ospedale San Camillo di Roma.

Rosa, la mamma di Maria Chiara, è stata vittima di un incidente in auto e si è fratturata malleolo e astragalo. Gli ultimi mesi della gravidanza, quindi, sono stati complicati dalle difficoltà motorie della futura mamma. In realtà, i genitori di Maria Chiara sono una coppia molto coraggiosa. Rosa ha deciso di provare ad avere un figlio nonostante un’operazione di rimozione di un carcinoma ovarico. Ovviamente, i due non sono stati imprudenti e hanno aspettato il lasciapassare dell’oncologo. Maria Chiara nascerà con taglio cesareo e verrà accolta da un papà particolarmente emozionato. Per fortuna la sua mamma sta bene e non ci sono segnali di un ritorno della malattia.

Arrivata alla 41esima settimana senza contrazioni, la mamma di Filippo deve invece sottoporsi a una stimolazione per indurre il travaglio. Dopo un po' di incertezza e qualche dolore in più per la sua mamma, il piccolo si mostrerà al mondo. I suoi genitori sono pronti a portarlo subito a casa e a trasformarsi in una famiglia.

Segui le emozionanti storie di Filippo e Maria Chiara: segui il secondo episodio di Reparto Maternità 4.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.