Stai leggendo: 9 metri quadrati di felicità: la casetta prefabbricata firmata Muji

Prossimo articolo: Design a righe per vestire d'estate arredi e complementi in casa

Letto: {{progress}}

9 metri quadrati di felicità: la casetta prefabbricata firmata Muji

Dopo l'esperienza delle tre casette prefabbricate disegnate da Naoto Fukasawa, Konstantin Grcic e Jasper Morrison, Muji ne propone una al grande pubblico, promettendo di racchiudere al suo interno il bello di una vacanza in uno spazio intimo e privato.

Muji Hut, casa prefabbricata in legno progettata e prodotta dall'azienda giapponese Muji

3 condivisioni 0 commenti

9 metri quadrati: questa la superficie che quelli di Muji, azienda giapponese specializzata in design attento all'ambiente e alla funzionalità, pensano sia perfetta per mettere d'accordo la voglia di vacanza con la necessità di vivere, anche per poco tempo, in uno spazio intimo e privato.

Da agosto 2017 la Muji Hut sarà in vendita in Giappone e già si parla di una commercializzazione a scala più ampia, capace di accontentare quanti già sognano un futuro dell'abitare essenziale e attento alla natura.

Il progetto della Muji Hut, la casa prefabbricata giapponese

L'esterno della capanna prefabbricata progettata e prodotta dall'azienda giapponese MujiHD

Il progetto della Muji Hut è il quarto di una serie di tre che porta la firma di designer noti a livello internazionale: Naoto Fukasawa, Konstantin Grcic e Jasper Morrison. In azienda, per descriverlo, parlano di qualcosa di "non così impegnativo come possedere una casa o una casa per le vacanze, ma non così easy come partire per un viaggio".

Siamo dunque a metà strada tra una casa vera e propria e una sorta di campeggio in una località di villeggiatura, tra stanzialità e desiderio di esplorare il mondo in lungo e in largo. Diciamo che, per tutto questo, 9 metri quadrati sono davvero un buon compromesso...

Inutile dire che le potenzialità d'uso della casetta prefabbricata sono pressoché infinite. Possiamo immaginarla nel folto del bosco, nascosta tra gli alberi, o magari in riva al mare, pronta ad accogliere, attraverso l'ampia vetrata presente su una delle pareti, il primo sole della mattina.

Non dobbiamo fare altro che immaginarla nel nostro posto preferito e sperare che prima o poi il sogno di libertà possa diventare reale.

Spazi e materiali della Muji Hut

L'interno della Muji Hut, aperto verso l'esterno grazie a un'ampia vetrata scorrevoleHD

Immaginiamo di entrare nella casetta prefabbricata di Muji. L'ingresso, posto su una delle pareti, si apre all'esterno grazie a un'ampia vetrata scorrevole a due ante. Una piccola loggia prolunga l'interno verso l'esterno e protegge l'accesso in caso di pioggia o di troppo sole. 

Il calore del legno non trattato rende confortevole lo spazio e, allo stesso tempo, consente di immaginare una personalizzazione, anche minima, da attuare con particolari rivestimenti o colori.

Tutto va nella direzione della sostenibilità ambientale e su questo non esistono deroghe. Persino il trattamento delle facciate esterne, per le quali è richiesta una lunga durata nel tempo e un'alta resistenza agli agenti atmosferici, non fa eccezione. 

Richiama infatti un'antica tecnica giapponese, lo "shou sugi ban", che prevede di sottoporre il legname a una carbonizzazione che, oltre ad annerirlo, lo rende resistente al fuoco, all'attacco dei parassiti e al degrado.

Angolo letto all'interno della Muji HutHD

Se le pareti sono in legno, il pavimento è in cemento. Caldo e liscio al tatto, può essere personalizzato con una serie di tappeti, capaci anche di delineare le zone funzionali all'interno della casetta prefabbricata.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.