Stai leggendo: Tra i 25 migliori cat-café del mondo uno è italiano

Prossimo articolo: I gatti ci hanno usato per conquistare il mondo, lo prova una nuova ricerca

Letto: {{progress}}

Tra i 25 migliori cat-café del mondo uno è italiano

Una mappa interattiva ha segnalato i migliori locali con gatti, ormai diffusi in quasi tutti i continenti. Scopriamo il nome italiano che ha avuto l'onore di essere stato scelto.

Uno di nove mici che abitano al Crazy Cat Café

5 condivisioni 0 commenti

Il fenomeno giapponese dei cat cafè ha ormai conquistato quasi tutto il mondo. In Europa le principali metropoli, da Parigi a Mosca, passando per Londra e Vienna, possono vantare almeno un locale dove consumare un caffè e una fetta di torta in compagnia di gatti.

Nata con il Neko no Jikan di Osaka nel 2004 (anche se il primissimo cat-cafè è stato aperto a Taiwan nel 1998), questa formula pensata per i tanti appassionati catofili è stata esportata con successo praticamente in ogni continente.

A mettere ordine tra le numerose inaugurazioni di caffetterie feline ci ha pensato una mappa interattiva online, dalla navigazione estremamente intuitiva, che potete consultare QUI. Nella mappa sono stati selezionati i 25 migliori locali con gatti al mondo.

Per rappresentare l'Italia è stato scelto il Crazy Cat Café di Milano, il primo e al momento unico locale della Lombardia.

I 25 migliori cat cafes del mondoHD

Spinti dal loro grande amore per i gatti e da un'esperienza indimenticabile vissuta in un Neko Café nipponico, nell’ottobre del 2015, i titolari del cat café meneghino hanno voluto riproporre un luogo intimo e di incontro tipico di questi locali giapponesi, declinandolo però secondo i ritmi e lo stile di vita italiani. Il Crazy Cat Café è aperto tutto il giorno, dalla mattina alla sera, per una colazione a base di muffin e cheesecake, per un pranzo nel bistrot e anche all'ora dell'aperitivo. Come in ogni Cat Café che si rispetti, anche al Crazy Cat Café i padroni assoluti sono i nove gatti che vi abitano all’interno. I clienti possono interagire con gli animali, a meno che non stiano dormendo, oppure semplicemente contemplarli mentre giocano o riposano. 

Un gatto gioca al Crazy Cat CaféHD

Ma il Crazy Cat Café ospita anche eventi speciali, come presentazioni di nuovi libri a tema, appuntamenti con esperti del mondo felino (si è appena concluso un ciclo di 4 incontri a cura della Dott.ssa Sabrina Giussani, veterinaria comportamentalista) e perfino concerti acustici: il primissimo, di un duo norvegese, ha incantato i presenti con voce, chitarra e ukulele. Non mancano poi le iniziative volte a sostenere i gatti più sfortunati e bisognosi.

Ma Milano non è la sola città gattofila d'Italia. A Torino sono ben due i locali con gatti: il MiaGola Café e il Neko Cat Café. Oltre ai servizi di ristorazione allietati dai mici di casa, al MiaGola Café, su un videowall, scorrono le immagini degli animali dei gattili in cerca di adozione. Il Neko Cat Café nasce addirittura come Onlus, una dimensione, quella sociale, che a partire dal prossimo settembre i gestori vorrebbero far tornare a prevalere su quella imprenditoriale.

A Roma, invece, trovate il Romeow Cat Bistrot: la sua raffinata cucina vegana è stata protagonista e vincitrice di una puntata del programma TV "Quattro Ristoranti" di Alessandro Borghese

Il Café dei gatti di RomaHD

Infine Nero Miciok, il primo cat cafè del Sud Italia, ha aperto a Palermo con una formula un po' diversa della pasticceria tradizionale. Annesso alla sala dove gustare i dolci c'è infatti un laboratorio che realizza la produzione di torte e biscotti. I gatti residenti sono tutti trovatelli e, nel caso in cui qualche cliente dovesse innamorarsi di uno dei mici, anche adottabili. I quattro soci che hanno messo su il locale non per niente hanno stretto una sinergia con il gattile comunale.

Per leggere altre storie di cani e gatti vai su BauBoys.tv.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.