Stai leggendo: Saint Laurent in passerella, laminato e trasparenze per la Primavera/Estate 2017

Prossimo articolo: Missoni, il relax elegante e ricercato per la Primavera/Estate 2017

Letto: {{progress}}

Saint Laurent in passerella, laminato e trasparenze per la Primavera/Estate 2017

L'avventura di Anthony Vaccarello a capo dell'iconica maison Saint Laurent è cominciata con una sfilata che è un vero e proprio inno agli anni '80: maniche voluminose, pelle nera e tanto, tantissimo lamé hanno strabiliato il front row parigino!

1 condivisione 0 commenti

È una donna grintosa, a tratti un po' sfrontata, quella che Anthony Vaccarello ha reso protagonista della sua collezione Primavera/Estate 2017.

Per il suo esordio come direttore creativo di Saint Laurent, lo stilista ha voluto rifarsi agli anni '80, epoca in cui Yves Saint Laurent ha dato il meglio di sé reinterpretando i canoni estetici (e l'anima) dello streetstyle e della cultura pop.

Le citazioni che si ispirano ai mitici Eighties sono disseminate ovunque: in ogni abito, nelle linee e nei materiali scelti.

In passerella hanno sfilato modelle con minidress in pelle nera - il nero è uno dei leit motiv dell'intera collezione - abiti asimmetrici dai tessuti laminati e, ancora, jeans morbidi abbinati a trasparenti top monospalla.

Il tuxedo, uno dei capi più iconici della maison, è stato rivisitato in chiave sexy, affiancato da elementi leziosi quali gonfie maniche a palloncino.

Le scarpe sono rigorosamente a tacco alto, prevalentemente realizzate in vernice.

Saint Laurent ci vuole grintose e determinate, senza misure anche - e soprattutto - nelle nostre scelte di stile.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.