Stai leggendo: Michael Bublé torna sul palco dopo la guarigione del figlio Noah

Prossimo articolo: Beyoncé in forma smagliante a soli due mesi dal parto: le foto

Letto: {{progress}}

Michael Bublé torna sul palco dopo la guarigione del figlio Noah

Dopo diversi mesi di assenza dalle scene, Michael Bublé è apparso per la prima volta in pubblico per ritirare un premio. Il suo discorso di ringraziamento è stato davvero toccante.

Primo piano di Michael Bublé

1 condivisione 0 commenti

Sono stati mesi bui e difficili per Michael Bublé e sua moglie Luisana Lopilato.

Lo scorso novembre la coppia ha dovuto affrontare una terribile notizia: a uno dei loro figli, Noah (3 anni e mezzo), è stato diagnosticato un tumore al pancreas. Fortunatamente, dopo lunghe cure, il piccolo sta meglio e ad oggi può considerarsi fuori pericolo, nonostante in questi casi parlare di guarigione sembri sempre troppo azzardato.

Il cantante canadese è apparso per la prima volta a un evento pubblico proprio in queste ore, per ritirare il National Arts Centre Award ad Ottawa. Si tratta di un riconoscimento che il governo canadese avrebbe voluto consegnargli già lo scorso anno, ma la decisione è stata quella di attendere che le condizioni di Noah migliorassero.

Come riportato da The Canadian Press, Bublé è salito sul palco visibilmente emozionato e ha tenuto un discorso molto speciale, un vero e proprio inno all'amore e alla famiglia.

Michael Bublé con sua moglie e i loro figliDailyMail

L'artista ha inizialmente ringraziato i suoi connazionali.

Sono davvero onorato di essere stato scelto da voi per questo premio e grato per essermi stati vicini durante questo periodo emotivamente difficile per la mia famiglia. Vi ringrazio per l'amore e il sostegno, ma anche per l'orgoglio che ogni volta che salgo sul palco provo nel dire: 'Mi chiamo Michael Bublé e sono canadese'.

Michael Bublé ha poi rivolto un pensiero a sua moglie, ai loro due figli - oltre a Noah, i due hanno avuto 17 mesi fa Elias - e a tutta la sua famiglia.

Non ci sono parole per descrivere quello che proprio per voi. A volte dire 'ti amo' non basta, perché quello che sento per tutti voi è molto di più.

Complimenti Michael.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.