Stai leggendo: Jay Z chiede scusa a Beyoncé in una nuova canzone: non ti merito

Prossimo articolo: Beyoncé e i suoi gemelli, i rumors sui nomi sbarcano su Twitter

Letto: {{progress}}

Jay Z chiede scusa a Beyoncé in una nuova canzone: non ti merito

Il rapper rivela dettagli intimi della coppia di superstar.

Jay Z e Beyoncé sul palco del Twickenham Stadium a Londra

0 condivisioni 0 commenti

Dopo il sensazionale album - o meglio, fenomeno culturale - Lemonade di Beyoncé, era solo questione di tempo prima che anche il marito dicesse la sua in musica. Sembrerebbe infatti che Jay Z, al secolo Shawn Carter, abbia ammesso pubblicamente di aver tradito la moglie nella canzone intitolata "4:44": la quinta traccia dell'album omonimo, pubblicato poche ore fa sulla piattaforma Tidal, ripercorre in volata i quindici anni di vita insieme, menzionando anche i due gemelli appena nati.

Mi scuso, sono stato spesso un donnaiolo/ ci voleva la nascita di mia figlia/ per vedere attraverso gli occhi di una donna/ ci volevano questi due gemelli naturali per credere nei miracoli/mi ci è voluto troppo per questa canzone/ non ti merito.

Il 47enne, che di recente ha fatto il suo ingresso nella Songwriters Hall of Fame, è da poco diventato padre per la seconda volta: due settimane fa, infatti, la moglie Beyoncé ha dato alla luce due gemelli, dei quali ancora non conosciamo né i nomi né il sesso. Apparentemente, la cantante 35enne ha in precedenza perso altri bambini, stando sempre alle parole della canzone del marito.

Quindi mi scuso/ ho visto l'innocenza/ abbandonare i tuoi occhi/ piango ancora per questa morte/ mi scuso per tutti i bambini nati morti/ perché non ero abbastanza vicino/ il tuo corpo non l'ha voluto accettare.

Non è la prima volta che Jay Z menziona un aborto: lo aveva fatto già nel 2012 dopo due giorni dalla nascita di Blue Ivy, primogenita della coppia, in una canzone dal titolo Glory. La stessa Beyoncé aveva fatto riferimento al tragico evento un anno dopo nel documentario per HBO Life Is But A Dream.
In 4:44 ci sono poi riferimenti agli alti e bassi della loro storia d'amore.

E se i miei figli sapessero, non so davvero cosa farei/ se non mi guardassero più nello stesso modo/ probabilmente morirei per tutta la vergogna/ 'Hai fatto cosa con chi?'/ perché volere un ménage à trois quando hai un'anima gemella?/ 'hai messo a repentaglio questo per Blue?'.

4:44 è il quindicesimo album del rapper, e il tredicesimo da solista. Il titolo è quasi certamente dovuto alla ricorrenza del numero 4 nella famiglia Carter: Jay Z è nato il 4 dicembre, la moglie il 4 settembre, il loro anniversario di matrimonio cade il 4 aprile ed entrambi si sono fatti tatuare il numero romano IV. La canzone che ha dato il titolo all'album è lunga esattamente 4 minuti e 44 secondi, e durante la promozione del suo quarto album chiamato semplicemente "4", Beyoncé aveva rivelato che anche il compleanno della madre Tina Knowles cade il quarto giorno di un mese non specificato.

In un'intervista a iHeart Radio Jay Z spiega il significato di ogni canzone del suo ultimo album, e riguardo a 4:44 dice che é una delle migliori che abbia mai scritto.

4:44 è una canzone che ho scritto, ed è il punto cruciale dell'album, proprio al centro. E mi sono svegliato letteralmente alle 4:44 di mattina per scriverla. Quindi è diventata il titolo dell'album. Ne è il titolo perché è una canzone così potente, e credo sia una delle migliori che abbia mai scritto.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.