Stai leggendo: Lanvin in passerella, cocktail di femminilità e dettagli mannish per la Primavera/Estate 2017

Prossimo articolo: Milano Fashion Week: il modello-detenuto spopola

Letto: {{progress}}

Lanvin in passerella, cocktail di femminilità e dettagli mannish per la Primavera/Estate 2017

La prima collezione disegnata da Bouchra Jarrar per Lanvin ha celebrato in chiave innovativa la sensualità del corpo femminile, contaminando abiti scivolati e linee morbide con dettagli mannish irresistibili.

1 condivisione 0 commenti

Quando Alber Elbaz ha abbandonato (suo malgrado) la casa di moda Lanvin, in molti hanno seriamente temuto per le sorti della maison.

Lo stilista di origini marocchine ha lavorato egregiamente per 15 anni e ha il merito di aver portato il brand ai fasti di un tempo, ma è stato licenziato - a quanto pare per alcuni dissidi con la proprietaria della società Shaw-Lan Wang - e sostituito da Bouchra Jarrar.

La fashion designer ha raccolto l'eredità di Elbaz con stile, ma l'impressione è che non sia ancora riuscita a scacciare il fantasma di chi l'ha preceduta.

La collezione Primavera/Estate 2017 presentata dalla stilista durante la Fashion Week di Parigi ha sicuramente intrigato, ma non conquistato del tutto il front row.

Floral seductions #LanvinSS17 #LanvinFemme #BouchraJarrar #Lanvin

A post shared by LANVIN (@lanvinofficial) on

Indubbiamente, in passerella si sono visti abiti splendidi e temi interessanti: la commistione di elementi femminili e maschili è (quasi) sempre un mix vincente nella moda, così come la rivisitazione dei grandi classici, quali il gessato e l'abito chemisier.

Celebrating feminine strength and beauty #LanvinBackstage #BouchraJarrar #LanvinSS17 #LanvinFemme #Lanvin

A post shared by LANVIN (@lanvinofficial) on

Tra piume, pelle e chiffon, la sfilata di Lanvin è stata un susseguirsi di capi preziosi e ricercati.

#LanvinSS17 #BouchraJarrar #LanvinFemme #Lanvin

A post shared by LANVIN (@lanvinofficial) on

Dalle camicie da smoking indossate con rigorose gonne a tubo alle giacche in pelle da portare con lunghi gonnelloni etnochic, la prima collezione messa a punto da Bouchra Jarrar è tutto fuorché povera di spunti interessanti e facilmente riadattabili allo street style.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.