Stai leggendo: Milano Fashion Week: Liam Payne assediato alla sfilata di Giorgio Armani

Prossimo articolo: Chanel in passerella, tweed e tecnologia per la Primavera/Estate 2017

Letto: {{progress}}

Milano Fashion Week: Liam Payne assediato alla sfilata di Giorgio Armani

L'ex cantante dei One Direction Liam Payne è stato assediato dai fan mentre si trovava alla Milano Fashion Week per una sfilata di Giorgio Armani.

Un primo piano di Liam Payne

2 condivisioni 0 commenti

Per la sfavillante settimana della moda milanese, un roboante sciame di influencer, modelli, attori e star del web o della musica sta convergendo tra le sfilate nei palazzi del centro, fuori dai quali i fan sono appostati sperando in un selfie con il proprio personaggio preferito.

L'arrivo di Liam Payne

Insieme ai modelli, che stanno calcando le passerelle degli stilisti internazionali, nella capitale meneghina è arrivato anche Liam Payne, ex cantante dei One Direction nonché idolo delle giovanissime.

Liam è stato ospite della sfilata di Giorgio Armani, ma l'arrivo della star in Italia era stata preceduta da un'inaspettata Instagram Story che aveva riempito i fan di entusiasmo.

La sfilata è stata trasmessa in diretta sul sito della Camera della Moda, ma tutta l'attenzione dei fan accalcati fuori da via Bergognone era riservata proprio all'arrivo di Liam Payne.

Come riporta Daily Mail, il cantante è stato travolto da un bagno di folla appena uscito dal suo hotel (Armani lo aveva omaggiato di una lussuosissima suite nel suo famoso Armani Hotel di via Manzoni).

Il gruppo di fan ha urlato il nome di Liam a gran voce, manifestandogli stima e affetto. La stessa accoglienza è stata riservata fuori dalla sfilata, dove le fan e tanti curiosi hanno atteso Liam Payne brandendo gli smartphone dietro le transenne.

La sfilata di Giorgio Armani

Per quanto riguarda i contenuti della sfilata, Armani non ha destabilizzato nessuno rimanendo fedele alla propria coerenza stilistica.

Autocitazionista e profondamente classico, Giorgio Armani ha richiamato sè stesso, le proprie radici stilistiche corredate da qualche istanza più contemporanea. Grande protagonista della sua sfilata è stata la giacca, un capo evergreen e dall'eleganza intramontabile, presentata soprattutto nei grigi e nei beige leggeri ma anche con stampe tartaruga o jacquard.

Get a closer look at the #GiorgioArmani Spring Summer 2018 menswear collection. #MFW #SS18

A post shared by Armani (@armani) on

Non sono mancate le borse da uomo, lisce e rifinite, come le camicie con collo alla coreana, quelle floreali, i cardigan-camicia e pantaloni leggeri e fruscianti. 

Nelle prime file, oltre a Liam, c'erano anche Eros Ramazzotti e Giuseppe Tornatore, oltre a Massimo Giletti e Giovanni Floris.

Vi sarebbe piaciuto vedere l'ex stella dei One Direction dal vivo a Milano?

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.