Stai leggendo: Il Vizio dell’Amore: Isabella Ferrari, Cecilia Dazzi e Claudia Coli

Prossimo articolo: L’amore ai tempi dei social media

Letto: {{progress}}

Il Vizio dell’Amore: Isabella Ferrari, Cecilia Dazzi e Claudia Coli

Tre attrici molto diverse per impersonare tre donne altrettanto diverse: una manager omosessuale, una impiegata di banca e una donna incerta sul suo talento.

0 condivisioni 0 commenti

Il Vizio dell’Amore ti racconta le storie di tante donne speciali, messe a nudo dalla penna dello scrittore Gabriele Romagnoli. In questo episodio assisterai a tre monologhi, vale a dire Lo smalto con protagonista Isabella Ferrari, i Brutti con Cecilia Dazzi e Il nido delle ciliegie con Claudia Coli. Le tre attrici vestiranno i panni di tre donne alle prese con la difficile relazione con se stesse e con gli altri. 

Isabella Ferrari impersonerà una manager omosessuale, che non è mai riuscita a innamorarsi di una donna. Il suo monologo verterà su due aspetti principali della vita del suo personaggio: l’impossibilità di mettere a nudo il proprio orientamento sessuale e la tragicità di un amore platonico per un travestito stroncato da una malattia.

Cecilia Dazzi, invece, incarnerà il prototipo della donna insicura che sente il peso della propria presunta inferiorità. Sarà un gioco crudele organizzato dalle sue amiche ad aprirle gli occhi. Alla fine la noiosa e sedentaria impiegata di banca Cecilia comprenderà di avere accanto un tesoro di compagno, ma solo dopo averlo ridicolizzato durante la sua serata per sole donne. Infine, Claudia Coli impersonerà una donna alla ricerca del proprio talento, che tenterà di mantenere una terribile promessa fatta all’ex fidanzato Giorgio.

Lasciati conquistare dalle storie delle donne di Il Vizio dell’Amore: segui il primo episodio.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.