Stai leggendo: Chi è Sofia Boutella, la bella attrice che Hollywood ama nascondere

Prossimo articolo: Nicole Kidman compie 50 anni

Letto: {{progress}}

Chi è Sofia Boutella, la bella attrice che Hollywood ama nascondere

Dagli inizi come ballerina e ginnasta fino alla consacrazione accanto a Madonna, tutto quello che c'è da sapere sull'attrice che si cela dietro alla perfida Mummia.

Sofia Boutella, la bellissima attrice protagonista di La Mummia

1 condivisione 0 commenti

Se avete visto La Mummia e vi state chiedendo chi si celi dietro la perfida Ahmanet, la risposta è Sofia Boutella. La 35enne è la bellezza più "nascosta" di Hollywood. Il motivo? Per i suoi ultimi ruoli, Sofia è stata coperta di trucco, talmente tanto da renderla (a tratti) irriconoscibile.

Ex ballerina, ora attrice, Sofia Boutella ha vissuto già parecchie vite. Vi facciamo scoprire chi è veramente la bellissima franco-algerina.

Trentacinque anni, l'ex ballerina di hip hop non è stata trattata benissimo da Hollywood nei suoi ultimi ruoli: le hanno tagliato le gambe in Kingsman - Secret Service, ha passato ore di sessione trucco in Star Trek Beyond e La Mummia e sarà denudata da Charlize Theron in Atomica Bionda.

Boutella è però abituata alle prove estenuanti: a cinque anni inizia a muovere i primi passi di danza, a dieci scopre la ginnastica ritmica (entrando a 18 nella nazionale francese) e a 16 l'hip hop. Il sacrificio più grande, Sofia l'ha fatto ancora prima di calcare le scene: quando ha lasciato la natia Algeria per trasferirsi in Francia.

È nata, infatti, a Bab El Oued, in Algeria, nel 1982, ma ha lasciato il Maghreb ad appena dieci anni quando nel Paese c'era la guerra. Una volta arrivata in Francia, ha avuto una crisi d'identità:

Non sapevo più chi fossi. È buffo scoprire che in francese si dice venire da Bab El Oued per dire che si arriva da un'altra parte del mondo... 

Sofia ha avuto non poche difficoltà ad adattarsi una volta arrivata a Parigi:

Mi sono sentita fuori luogo. Venivo da un posto in cui giocavamo con le palle fatte di carta perché non avevamo null'altro e sono arrivata in un Paese dove le persone potevano permettersi di tutto. Avevo sempre le stesse scarpe, mentre i bambini intorno a me le cambiavano spesso. Mi sono dovuta adattare molto velocemente.

Lo spirito d’adattamento le è servito anche nel corso della sua carriera di ballerina. L'esordio al cinema avviene, invece, nel 2002 in Le Défi diretta dalla coreografa spagnola Blanca Li, ma la vita di Sofia Boutella cambia nel 2005 quando Jamie King, il coreografo di Prince, Michael Jackson e Madonna la sceglie come protagonista di uno spot Nike. Grazie a questa pubblicità, Sofia diventa ballerina per Madonna e Rihanna. 

È stata proprio Lady Ciccone a insegnarle il valore della disciplina e a... essere più femminile. Una prova difficile per Sofia:

Ero un maschiaccio e mi ha insegnato a ballare con i tacchi.

Per la ballerina, poi, c'era anche un'altra difficoltà, quella linguistica:

Non ho avuto altra scelta e ho imparato l'inglese. Il livello di danza era estremamente elevato e tutti parlavano molto velocemente.

Sofia avrebbe dovuto ballare anche nella tournée di Michael Jackson, This Is It, ma dovette rinunciare. Nel 2011, è stata comunque la protagonista del video di re del pop, Hollywood Tonight. Nonostante tutto, Sofia non è mai riuscita a incontrarlo:

Dopo aver partecipato al tour americano di Madonna ed essersi esibita al Super Bowl del 2013, Sofia ha deciso di provare con il cinema. Una volta terminato il tour, aveva ancora la sua green card e non ci ha pensato due volte:

Questo è successo dieci anni fa, ed eccomi qui!

Una delle migliori e più conosciute ballerine al mondo si ritrova a 29 anni a cambiare vita: Sofia Boutella rinasce e diventa attrice. Gli anni da ballerina le sono serviti per iniziare la sua nuova carriera:

Madonna mi diceva sempre, dietro ogni passo c'è una storia. Bisognava interpretarla. Dunque è come se ci fosse sempre stata un'attrice dentro di me.

Per lei i ruoli si alternano: dalla cattiva Gazelle in Kingsman - Secret Service, all'aliena Jaylah in Star Trek Beyond fino ad Ahmanet alias La Mummia. A quest'ultimo, in un primo momento, aveva detto no:

Non volevo farlo. Il giorno più corto di riprese c'erano comunque quattro ore di sezione trucco e avevo appena finito di girare Star Trek Beyond. Non volevo interpretare un mostro!

Sofia Boutella nei panni di Ahmanet in La MummiaHD© Universal Pictures

Dopo aver cambiato idea, Sofia Boutella ha condiviso le scene con Tom Cruise, di cui parla molto bene:

Sono molto felice di aver detto sì a questo film perché è stato un privilegio lavorare con lui.

La 35enne definisce la star di La Mummia un attore carismatico, ma la stima finisce qui. Si rumoreggia che l'attrice, dopo aver lasciato Robert Sheehan, stia con Chris Pine, ultimamente visto in Wonder Woman. I due si sono conosciuti sul set di Star Trek Beyond e sono stati visti insieme all'ultimo festival di Coachella. Prima di Robert Sheehan, Sofia ha avuto una relazione con il cantante francese M Pokora.

Dopo La Mummia, per lei ci sarà una parte in Atomica Bionda: sul set del film se l'è vista con Charlize Theron, una donna che ha definito "forte e dolce". Le due, come s'intravede dal trailer non censurato, condividono delle scene molto hot:

Sofia Boutella è uno dei nuovi volti di Hollywood. Per farsi largo fra le tante dive e attrici, si deve essere forti. Una dote che Sofia ha sempre avuto sin da piccolissima, quando entrò nella gabbia di una tigre!

Ero a un matrimonio in Algeria insieme ai miei genitori. La famiglia, molto ricca, aveva organizzato il ricevimento allo zoo. Io sono riuscita a scappare dalla sorveglianza di mio padre e mi sono diretta verso la gabbia delle tigri. Sono entrata dentro per accarezzarne una. Non mi ha sfiorato, anzi al contrario, si è lasciata toccare dolcemente.

Affascinante e tosta, Sofia Boutella ha una bellezza mediterranea che ricorda in qualcosa Penélope Cruz. 35enne con le idee chiare e con l'argento vivo addosso, Sofia non riesce proprio a stare ferma per un motivo molto semplice:

Mi sento in colpa se non faccio nulla. Non posso rimanere con le mani in mano, perché in quei momenti mi manca la mia famiglia. Per questo motivo, non riesco a smettere di lavorare.

Quanto alla sua famiglia, il papà di Sofia, Safy, è un compositore e musicista algerino. La madre, invece, è un architetto. Sofia è molto legata a loro e alle sue origini e a TSA, il primo sito francofono d'Algeria, ha detto:

Mi sento algerina, sono orgogliosa di esserlo ed è qualcosa che porto con me ovunque.

Fra i tanti talenti, Sofia ha anche quello di realizzare alcuni gioielli e accessori:

Ho creato delle catene da indossare come cinture, delle collane lunghe fino alla vita. Le mischio con delle piume per dare al tutto un tocco bohémien.

Sofia offre spesso questi oggetti come regalo ai suoi amici. Chissà se ne ha dato uno anche a Tom Cruise... o a Chris Pine? 

E voi, cosa ne pensate di questo volto nuovo di Hollywood? Scrivetecelo fra i commenti!

Via El País/Gala

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.