Stai leggendo: Il Principe Filippo ricoverato in ospedale in seguito a un'infezione

Prossimo articolo: Adele e la visita a sorpresa ai pompieri della Grenfell Tower

Letto: {{progress}}

Il Principe Filippo ricoverato in ospedale in seguito a un'infezione

In via precauzionale, il Principe Filippo di Edimburgo è stato ricoverato per alcuni accertamenti in seguito ad un'infezione. Sarà Carlo ad accompagnare la Regina Elisabetta durante i prossimi eventi ufficiali.

Primo piano del Principe Filippo

1 condivisione 0 commenti

Poco più di un mese fa, Buckingham Palace ha annunciato il ritiro dalle scene del Principe Filippo.

Il consorte della Regina Elisabetta, alla veneranda età di 95 anni, ha deciso di ridurre all'osso le sue apparizioni pubbliche, riservandosi la possibilità di scegliere gli eventi per lui più importanti a cui presenziare.

In queste ore, si torna a parlare di lui e della sua salute.

Come riportato da E!Online e da tutti i maggiori tabloid, il Principe Filippo è attualmente in ospedale a causa di alcuni accertamenti. Il ricovero è stato disposto a scopo precauzionale, per trattare un'infezione derivata da una precedente malattia.

La Regina Elisabetta con il Principe FilippoHD

Non ci sarebbe, quindi, nessuno stato di allarme tra i membri della Famiglia Reale.

Le condizioni di salute del Principe non sono preoccupanti e, a quanto sembra, il marito della Regina non si è affatto perso d'animo.

Il Principe Filippo è di buonumore e si dispiace di non poter presenziare all'apertura ufficiale del Parlamento e al Royal Ascot.

Oggi, 21 giugno 2017, Filippo avrebbe dovuto accompagnare la Regina a Westminster, ma fortunatamente ci sarà Carlo a farle compagnia.

Il Principe Filippo con suo figlio Carlo e la Regina ElisabettaHD

Auguriamo al Principe una pronta guarigione.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.