Stai leggendo: Amanti dei libri, preparatevi a partire: le mete perfette per chi ama la lettura

Prossimo articolo: Le librerie più belle e particolari del mondo

Letto: {{progress}}

Amanti dei libri, preparatevi a partire: le mete perfette per chi ama la lettura

Ci sono posti che gli amanti dei libri non possono non visitare: città in cui sono stati ambientati grandi romanzi e paesi book-friendly. Preparatevi a un tour delle città della letteratura!

Ragazza con libro e valigia

0 condivisioni 0 commenti

Ogni libro, si sa, è un viaggio nel mondo narrato da qualcun altro. Ci si tuffa a capofitto nelle pagine, nelle idee, nelle parole dello scrittore e quando si riemerge si ha come l’impressione di aver compiuto un viaggio senza mai muoversi da casa. E se invertissimo l’ordine? Se vi proponessimo delle mete di viaggio – reali – pensate per voi, che divorate libri come fossero cioccolatini?
Dai luoghi diventati protagonisti di incredibili avventure alle città che hanno dati i natali ai grandi della letteratura, fino a piccoli paesini che sanno come movimentare la vita culturale: prendete le valigie, si parte!

Tokyo

Cominciamo il nostro viaggio dalla capitale giapponese. A Tokyo, infatti, oltre che a respirare le atmosfere da sogno dei romanzi di Haruki Murakami, potrete trovare due luoghi simbolo per chi ama i libri: la libreria Kinokuniya, che con i suoi otto piani può essere uno splendido labirinto di carta in cui perdersi e il Book & Bed, un ostello il cui nome non lascia spazio a equivoci. Tra gli scaffali ricolmi di libri – ovviamente a disposizione degli ospiti – sono stati ricavati dei cubicoli che ospitano i visitatori. Consigliato ai veri appassionati dei libri, che preferiscono sacrificare ore di sonno in favore di una buona lettura!

. Have a book night. 📷 : @7thbe from BNBT . #泊まれる本屋 #bookandbedtokyo #bookandbed #haveabooknight #haveabookday

A post shared by BOOK AND BED TOKYO (@bookandbedtokyo) on

Hay on Wye

Hay on WyeHDR. Downs

Spostiamoci ora nel più vicino Galles, in un paese dove, dal 27 maggio al 1° giugno, si svolge un festival definito da Clinton come la “Woodstock dello spirito”: il Festival della Letteratura, che trasforma la città in una libreria all’aperto. Tra le varie bancarelle vi segnaliamo la Honesty Bookshop, ossia la Libreria dell’Onestà, così chiamata perché non c’è cassa, ma una cassetta in cui depositare l’importo dovuto. Perché chi ama i libri, ama anche le librerie e fa tutto il necessario perché queste continuino la loro attività!

Hay on WyeHDW. Lewis

Bécherel

Anche questa tappa offre un frizzante clima culturale: questo borgo bretone di sole 800 anime ospita, infatti, ben 13 librerie, insomma è il paradiso per gli amanti della lettura! Inoltre, la vivacità della vita culturale si riscontra anche nei numerosi appuntamenti letterari: ogni prima domenica del mese si organizza una Fiera del Libro, mentre nella settimana di Pasqua questo borgo medievale ospita un vero e proprio festival della letteratura, chiamato Fureur de lire. Per essere certi di avere tutto sotto controllo e non perdervi nemmeno un evento, affidatevi a questa mappa interattiva, che riepiloga tutte le attrazioni che la città vi offrirà!

Bécherel

Francoforte sul Meno

Chiudiamo il capitolo dei luoghi che ospitano eventi letterari di rilievo con un’istituzione del settore! Punto di riferimento per gli amanti dei libri e gli addetti ai lavori dell’editoria: a ottobre la città diventa il punto d’interesse intorno a cui ruotano editori, scrittori e personalità di spicco del mondo editoriale. Perché? Facile! Perché si tiene la Fiera Internazionale del Libro!

Non poteva che essere questa la città designata per cotale evento, basti pensare che questa città ha dato i natali a uno dei grandi scrittori tedesci: Goethe. Se dopo la fiera vi è rimasta qualche energia, vi consigliamo un giro in Großer Hirschgraben, dove potrete ammirare la casa natale dell’autore de I dolori del giovane Werter, oggi sede del museo a lui dedicato.

La casa di Goethe

Praga

Ci sono poi città in cui si respira la vita di importanti scrittori. A Praga non ci si può muovere senza incontrare tracce di Kafka. Molti dei luoghi frequentati dallo scrittore esistono ancora oggi e sono lì a testimoniare la sua vita, in costante bilico tra le origini ebraiche e la cultura tedesca. C’è la casa che gli ha dato i natali, di cui rimane ben poco, ma che ospita oggi un museo a lui dedicato e un busto in facciata, ma anche il negozio di accessori del padre, riconvertito oggi a libreria dedicata allo scrittore. C’è poi il Vicolo d’Oro, dove Kafka visse in totale tranquillità al n°22 e scrisse molti dei suoi racconti. E infine, nel Cimitero Ebraico, si trova la sua tomba, posta di fronte alla lapide dell’amico Max Brod.

Il Vicolo d'OroHD

Per conoscere di più la vita dello scrittore, vi consigliamo una visita al museo a lui dedicato, situato in Hergetova Cihelna.

Cuba

Se invece è sulle orme di un altro grande della letteratura che volere muovervi, vi consigliamo un viaggio a Cuba, nella Havana di Hemingway. L’isola ha ispirato i suoi grandi capolavori, come Il vecchio e il mare e Per chi suona la campana.

La sua casa a San Francisco de Paula è oggi un museo a lui dedicato, dove potrete anche ammirare dal vivo El Pilar, la barca da pesca dello scrittore. Se però volete cercare Hemingway anche per le strade, nei bar, è a La Bodeguita del Medio e a La Floridita che vi dovete recare.

Copenaghen

La statua di AndersenHD

C’era una volta una città in cui si respirava aria di fiaba. La città è Copenaghen e quest’aria incantata la si deve al fatto che qui potrete visitare la casa e il museo di Hans Christian Andersen.

E non solo: la mitica sirenetta simbolo della città è visibile all’ingresso del porto e gli amanti dei libri di tutte le età potranno soddisfare la loro voglia di lettura con una visita alla Biblioteca Reale.

Londra

Shakespeare, Milton, Dickens, Lawrence, Christie, Wilde, Twain… l’elenco di scrittrici e scrittori nati o vissuti a Londra sembra essere infinito! Per rendersene conto basta farsi un giro a Westminster Abbey, dove si possono visitare le tombe di tantissimi poeti e scrittori.

Per citare solo un paio di esempi fra l’infinità di luoghi di culto che la città può offrire agli amanti dei libri, vi ricordiamo che al British Museum si possono ammirare i manoscritti di Jane Austen, mentre al 221B di Baker Street si entra nel mito. È a questo indirizzo, infatti, che il celebre detective Sherlock Holmes creato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle e il suo amico Watson risolvevano intricati misteri. La cosa buffa è che ai tempi di Doyle la via era molto più corta e il 221B non esisteva, mentre oggi c’è e ospita, neanche a dirlo, un museo dedicato al geniale Sherlock Holmes.

221B Backer StreetHD

New Orleans

The character of the Crescent City shines through at every glimpse. Photo: @brianmcw #followyournola

A post shared by Visit New Orleans (@visitneworleans) on

Questa città trasuda mistero, magia e storie dall’alba dei tempi ed è stata protagonista dei romanzi di Anne Rice, Jennifer L. Armentrout e Alys Arde, giusto per citare pochi esempi. Se decidete di perdervi nei suoi colori, profumi e suoni, non dimenticate di andare a visitare l’hotel Monteleone, in cui Truman Capote amava dire di essere nato.

San Francisco

Spostandoci in Nord America non possiamo non raccomandarvi un viaggio a San Francisco: culla del movimento Beat e Hippie, casa di alcuni grandi nomi della letteratura americana quali Jack Kerouac e Allen Ginsberg.

La sua vena letteraria non si è ancora oggi esaurita: la città ospita infatti molti eventi e offre tante librerie cult, come City Lights, il cui nome riprende il film di Chaplin e che fu vetrina per i titoli dell’omonima casa editrice che pubblicò, fra gli altri, i versi di Ginsberg, la cui oscenità costò l’arresto al suo editore!

Se invece siete alla ricerca delle radici della Summer of Love del 1967 è nella zona di Haight-Ashbury che dovrete recarvi: qui, nella libreria Bound Together, si respira ancora oggi l’atmosfera di libertà tipica del movimento dei figli dei fiori!

Libreria Bound Together

Un tour in Sicilia

La strada degli scrittoriHD

Non ci dimentichiamo, però, che anche il nostro Bel Paese è una culla letteraria incomparabile. Tra le tante mete che potevamo scegliere, vogliamo puntare l’attenzione sulla SS640, una strada che si perde nella splendida Sicilia sulle orme dei grandi scrittori, da Sciascia a Pirandello fino a Camilleri. Unendo cultura e turismo, la Strada degli Scrittori, questi 72 km ripercorrono i luoghi amati e raccontati in alcuni dei libri che hanno segnato la letteratura italiana, formando intere generazioni di lettori.

Queste sono le mete dove, secondo noi, letteratura e viaggio si incontrano e fondono, creando atmosfere sospese nel tempo o uniche, in cui respirare storie e cultura. Avete anche voi dei posti del cuore, dove vivere come se foste in un romanzo? Condivideteli con noi!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.