Stai leggendo: Adele e la visita a sorpresa ai pompieri della Grenfell Tower

Prossimo articolo: George Clooney e gli altri famosi diventati papà per la prima volta nel 2017

Letto: {{progress}}

Adele e la visita a sorpresa ai pompieri della Grenfell Tower

A distanza di una settimana dalla sciagura della Grenfell Tower, Adele ha portato conforto (e non solo) ai pompieri impegnati nelle ricerche dei dispersi.

Adele con i pompieri impegnati con le ricerche nella Grenfell Tower

5 condivisioni 0 commenti

Non è la prima volta che Adele dà dimostrazione di quanto grande sia il suo cuore.

La cantante britannica ha spesso manifestato di essere molto sensibile nei riguardi di ciò che accade al di fuori del mondo patinato dello showbiz, in particolare quando a fare le spese dei terribili fatti di cronaca che si leggono sui giornali è proprio la sua Londra.

Adele, come tutti noi del resto, non ha potuto fare a meno di sentirsi violentemente colpita da quanto accaduto nella notte del 14 giugno 2017, quando un grattacielo di 24 piani noto come Grenfell Tower ha preso fuoco non lasciando scampo ai propri abitanti.

Ad oggi, si stima che siano almeno 70 le vittime del terribile incendio.

I vigili del fuoco stanno lavorando duramente per recuperare i cadaveri dei dispersi, per cui non sembra esserci ormai nessuna speranza.

Proprio ai pompieri Adele ha voluto porgere la propria mano, con una sorpresa che è stata molto gradita: una briciola di dolcezza nella tragedia.

Come raccontato dal comandante Ben King alla BBC, la popstar ha bussato timidamente alla porta della caserma dei pompieri di Chelsea, offrendo a tutti loro delle torte.

Si è presentata semplicemente bussando e dicendo di avere delle torte per noi. Le abbiamo aperto, si è tolta gli occhiali da sole dicendo 'Ciao, sono Adele'. Abbiamo preso con lei un thè e si è unita a noi per un minuto di silenzio.

Il gesto della cantante, nella sua semplicità, è piaciuto molto ai fan, che non hanno mancato di esprimerle tutto il loro appoggio.

Complimenti, Adele.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.