Stai leggendo: Tendenze illuminazione 2017: lampade di design super colorate

Prossimo articolo: La piantana: una lampada, tanti usi diversi all’interno della casa

Letto: {{progress}}

Tendenze illuminazione 2017: lampade di design super colorate

Da Euroluce 2017, la fiera biennale dedicata all'illuminazione, arriva forte e chiara una tendenza del design: quella che vede protagoniste lampade di ogni tipo che, in comune, hanno la caratteristica di essere super colorate.

Lampada da tavolo Filo di Foscarini, presentata all'edizione 2017 di Euroluce

0 condivisioni 0 commenti

Dopo Euroluce la tendenza illuminazione per il 2017 è chiarissima: lampade super colorate che, negli interni delle nostre case, vanno ad affiancare elementi più classici dalle forme piene e arrotondate, realizzati in materiali solidi e rassicuranti come l’ottone e l’acciaio.

Il vintage anni ’40 e ’50 va quindi a macchiarsi di colore e a contaminarsi con forme dal sapore POP che, a volte, sembrano uscite da film d’animazione.

La lampada colorata più famosa dell’ultimo Salone del Mobile è di sicuro Filo di Foscarini, disegnata da Andrea Anastasio, risultata vincitrice del prestigioso riconoscimento “Miglior prodotto Euroluce” lo scorso 8 giugno.

Le idee colorate che arrivano da Milano sono davvero tante e c’è un aspetto molto interessante da considerare in merito al loro design: sono lampade facili da inserire in case vissute e non si caratterizzano come prodotti da showroom da riservare ad ambientazioni particolari.

Sono lampade da tutti i giorni, insomma, e siamo sicuri che almeno di una vi innamorerete perdutamente.

Vi va di vederle insieme?

Un rivestimento in maglia elasticizzata blu disegna Byblos di Cattelan Italia

Lampada a sospensione Byblos di Cattelan Italia rivestita in maglia elasticizzata di colore bluHD

Al primo colpo d’occhio non lo direste, ma il rivestimento della struttura in metacrilato fumé della lampada a sospensione Byblos di Cattelan Italia è realizzato in un materiale davvero insolito.

Si tratta di un tessuto di maglia elasticizzata capace di assecondare la forma sinuosa della lampada, mantenendola allo stesso tempo trasparente e leggera.

Il rivestimento in tessuto, oltre che nella versione blu in cui lo vedete nell’immagine, è disponibile in alcuni toni neutri più classici e formali, che spaziano dal cenere al nero.

Metallo colorato per Hammer di ModoLuce, disponibile in più versioni e colori

Lampada Hammer di ModoLuce nella versione a sospensione multiplaHD

Il nome di questa lampada richiama la forma di un utensile per la cucina con cui abbiamo a che fare ogni giorno: il batticarne.

L’ironia e la rassicurazione di un design legato alla quotidianità sono da sempre elementi caratterizzanti della produzione di ModoLuce.

Hammer è una lampada in metallo disponibile in più versioni di colore: blu, bianco, giallo, arancio e nero. Può essere inoltre installata a sospensione singola o multipla, a plafoniera o a faretto da incasso.

Il vetro colora la lampada Zoe di Fuksas per Venini

Lampada da appoggio Zoe di Massimiliano e Doriana Fuksas per Venini realizzata con la tecnica del vetro lattimoHD

Il nome di Massimiliano Fuksas non dovrebbe esservi nuovo. Lo avrete probabilmente già sentito in discorsi legati alla Nuvola, il dibattuto centro congressi recentemente realizzato nel quartiere EUR a Roma.

Fuksas, insieme alla moglie Doriana, è anche un designer. Per Venini propone la preziosa e coloratissima lampada Zoe, disponibile nella versione a sospensione o in quella da tavolo che assomiglia a una lanterna.

Oltre al colore, pieno e denso, è interessante la tecnica di lavorazione del vetro: il “lattimo”. Il vetro lattimo è bianco opaco e venne inventato a Murano intorno alla metà del XV secolo per imitare la porcellana.

Il supporto bianco viene colorato sovrapponendo strati sottili di vetro trasparente, nei quali a volte vengono inclusi preziosi elementi in foglia d’oro.

Da ModoLuce un’altra lampada super colorata che è anche portatile

Lampada da appoggio ricaricabile e portatile Diogene di ModoLuceHD

Già il nome della lampada la dice lunga: Diogene, il filosofo greco che andava in giro a “cercare l’uomo” tenendo in mano una lanterna, proprio come quella proposta da ModoLuce.

Si tratta di una lampada da appoggio che è possibile utilizzare all’interno e all’esterno della casa senza il limite del filo elettrico. Diogene infatti è ricaricabile e può essere appoggiata o appesa ovunque grazie al manico superiore in metallo.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.